VARIE - 11/07/2019

Ripescaggio e ammissioni, si va verso la proroga dei termini a lunedì 15 luglio

Nelle prossime ore atteso il comunicato con il quale la Divisione formalizzerà lo slittamento dell'ultimo giorno facendolo coincidere con la chiusura delle domande di iscrizione ai prossimi campionati nazionali. Per B maschile e A2 femminile prevista la procedura cartacea

La Divisione Calcio a 5 sta valutando la possibilità di prorogare a lunedì 15 luglio prossimo, in concomitanza con la scadenza della presentazione delle domande di iscrizione ai campionati nazionali della prossima stagione, il termine per depositare in via telematica (o in forma cartacea per quanto riguarda Serie B e A2 femminile) le domande di ripescaggio o ammissione. Questo alla luce di un quadro non proprio ottimistico della situazione sul scala nazionale, abbastanza diverso da quelli che erano gli scenari disegnati dai numeri delle aventi diritto, che avevano addirittura fatto temere una sorta di ”over booking” se non, come nel caso della prossima Serie B, l’estensione a quattordici unità delle partecipanti a ciascun girone. Decisione pressoché scontata, ma che attende una dovuta conferma dai vertici federali: il comunicato potrebbe giù uscire nelle prossime ore.

LA SITUAZIONE NEL MASCHILE - Alla mezzanotte di ieri, i dati riscontrabili sul ”cervellone” di piazzale Flaminio inducevano ad una moderata cautela. Cinque le domande di ripescaggio o ammissione presentate per completare il roster della Serie A qualora rimanessero vacanti i posti ormai noti a tutti di Maritime e Napoli: Lazio, Real Rogit, Tombesi Ortona, CDM Genova e Gisinti Pistoia, più il Città di Sestu, che dovrebbe usufruire della proroga così come il Città di Asti: questa sarebbe l’indiscrezione dell’ultimora rimbalzata dagli ambienti piemontesi. Insomma, la Serie a, poco ma sicuro, sarà a sedici squadre.

Il problema, semmai, si ripercuote a cascata sulle categorie inferiori. Salinis e Traforo hanno messo il punto alle loro esperienze sportive, e ci saranno due posti in meno nell’organico rispetto alle 42 di partenza; sommiamoci le due che potrebbero al massimo venire ripescate per completare il roster di Serie A, e il totale delle iscritte aventi diritto scenderebbe a 38. Lacune colmabilissime considerando che hanno già presentato domanda Prato (ripescaggio), Bisceglie, Cataforio, Sicurlube Regalbuto, Real San Giuseppe e New Taranto: di queste ne resterebbero fuori due.

Se per l’A2, dunque, non dovrebbero esserci problemi, mettendo mano alla Serie B le preoccupazioni decollano. Premessa immediata: non saranno 112 le partecipanti alla terza divisione nazionale, anzi, le 103 società che componeva la pianta organica al 30 giugno non solo andranno a perdere verosimilmente le quattro ammesse in A2 con il numero che scenderà di fatto a 99 unità, ma il roster subirà una pesante decurtazione alla luce delle annunciate mancate iscrizioni.

Hanno alzato già bandiera bianca Savigliano, Mabbonath, Real Parco, Guardia Perticara, Paola, Ruvo, Città di Chieti, Atletico Sambuceto, Pavia, Altamura, Eraclio Barletta, Atletico New Team (a seguito confluenza della dirigenza nella Lazio) e Fucsia Nizza. Le problematiche emerse nei giorni scorsi ad Agrigento sembrerebbero rientrate, e anche all’Area Indoor il presidente Lavecchia avrebbe deciso di portare avanti il suo progetto. Al contrario sarebbero Città di Cosenza, Lamezia Soccer, Diaz Bisceglie, Catania, Siac Messina, Cavezzo, Chignolese, Atesina, Jasnagora Cagliari, Agriplus Mascalucia e Sporting Catania le società intenzione a salire nel nazionale. Tra uscenti e subentranti il conto è leggermente passivo (-2) per cui il totale delle iscrivende alla Serie B 2019/2020 dovrebbe fissarsi a 97 unità e i gironi, in linea di massima, saranno da dodici squadre ciascuno. Questo fatto salvo novità che potrebbero emergere nei prossimi giorni e comunque fino alla mezzanotte del 15 luglio.

LA SITUAZIONE NEL FEMMINILE - La doccia fredda della rinuncia del Breganze ha sicuramente scombinato i programmi. Niente girone unico da sedici, ma con anche la Ternana a rischio iscrizione per la questione Mascia-Santos, potrebbe finire che si scenda a quattordici unità. Ad ogni modo, non ci sono state richieste né ripescaggio tanto meno di ammissione per cui l’opzione finale sarà quella del raggruppamento a numero pari.

In A2, invece, la situazione evolve di giorno in giorno. Rinunce certe sono quelle di Manfredonia 2000, Sportland, Pasta, Flaminia, PSN, Top Five e Olimpus; da verificare le situazioni a Conversano, Ottaviano, Fano, Cremona, Francavilla, Zafferana Etnea, Nocera e Lucca fronte Oltreserchio. Due le domande di ripescaggio presentate, quelle di Colombine Magione e Grottaglie; oltre alla Visioray Catanzaro che chiederà l’ammissione all’A2. Una cosa è certa: se si raggiungeranno le 48 unità sarà un successone.


  SERIE A - 22/07/2019
L'Italian Coffee scommette sulla linea verde: ecco Disarò, viene dal calcio

Un innesto di interessanti prospettive per mister Giampaolo. Padovano, classe 2001, cresciuto nel Noventa, ha giocato come esterno d'attacco con Cittadella, Bassano e Vicenza. Ora lo attende l'esperienza tra le grandi del futsal con i colori del Petrarca

[...]
  SERIE B - 22/07/2019
Bernalda, rinnovo a suon di gol: il capitano Orlando Bidinotti non si muove!

Conferma importante in casa lucana con la permanenza del giocatore più rappresentativo, top scorer nell'ultimo campionato di serie B. Nonostante le numerose richieste e sirene dal mercato, la fumata bianca è arrivata per la felicità dei tifosi 

[...]
area rosa
  SERIE A - 23/07/2019
Tombolo, un innesto da... VIP: per la difesa ingaggiata Lisa Galvan

Un centrale difensivo di grande esperienza per mister Carluccio, che arriva dal calcio a undici. Nella sua carriera ha militato con Vicenza, Venezia, Valpo/Chievo Verona, Pro San Bonifacio e Cittadella

  SERIE A2 - 22/07/2019
La qualità c'è, l'OR se n'è accorta: Reda Khaybat non si muove da Reggio Emilia

Il diciannovenne portiere di origini marocchine resterà a disposizione di mister Margini nella prossima stagione in A2. L'anno scorso aveva cominciato a Cefalù per poi spostarsi a Modena e da qui in terra reggiana: per lui ora conferma e promozione in prima squadra

[...]
  SERIE C1 - 22/07/2019
Valli, arriva un'altra conferma di lusso: rinnova "sua maestà" Rogerio Mielo

Un' altra permanenza importante per il club veneto per il prossimo campionato di serie C1. Dopo Resner e Deuner, anche l'ex Luparense e Carrè Chiusppano ha trovato l'accordo e completerà il terzetto, pronto ad alzare nuovamente l'asticella 

[...]
altre notizie
   SERIE C1 - 22/07/2019
   SERIE A - 22/07/2019
   SERIE C1 - 20/07/2019
   SERIE C1 - 20/07/2019
   VARIE - 18/07/2019
   SERIE A2 - 18/07/2019
   SERIE C1 - 17/07/2019
   SERIE A - 17/07/2019
   SERIE A2 - 17/07/2019
   SERIE A2 - 17/07/2019
   SERIE B - 16/07/2019
   SERIE B - 16/07/2019
   SERIE C1 - 16/07/2019
   SERIE A2 - 16/07/2019
   SERIE A2 - 16/07/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni