VARIE - 23/05/2020

Lunedì 25: Consiglio Direttivo. Ma la delibera prodotta avrà davvero efficacia?

Le disposizioni dei comunicati di FIGC e LND dopo le ultime assemblee, di fatto svuotano sul piano decisionale quello che l'esecutivo della Divisione deciderà a inizio della prossima settimana: promozioni e retrocessioni ridotte a semplici proposte vagliate e votate dal nuovo Consiglio Federale!

Lo abbiamo scritto e lo ribadiamo: il futsal non si merita l’assurda superficialità con cui viene sistematicamente trattato. Sono le ultime comunicazioni di FIGC e LND a portarci a fare una serie di valutazioni che poggiano le loro basi su considerazioni banalissime ma essenziali, determinanti, azzardiamo a dire anche decisive: stiamo parlando dei passaggi dei comunicati che la FIGC e la LND hanno redatto e pubblicato a margine dei lavori del Consiglio Federale di mercoledì 20 maggio (CLICCA QUI), e del Consiglio di Lega di venerdì 22 maggio (CLICCA QUI).

E sorvoliamo sulla leggerezza commessa dall’estensore del testo pubblicato ieri sera dalla Lega Nazionale Dilettanti riguardo l’avverbio ”analogamente”, che denota una chiara superficialità nell’argomentare temi riferibili a discipline con regolamenti e normative del tutto diverse l’una (la Serie D di calcio a undici) dall’altra (il calcio a cinque): ma quello sicuramente è il male minore.

Andiamo con ordine. Comunicato post-Consiglio Federale di mercoledì 20 maggio 2020. Capitolo: competizioni ufficiali professionistiche e dilettantistiche stagione sportiva 2019/2020. Terzo paragrafo. Si legge testualmente:

”Per quanto concerne, invece, l’attività dilettantistica, ivi compresa quella femminile fino alla Serie B, valutate le condizioni generali e l’eccezionale situazione determinatasi a causa dell’emergenza Covid-19, il Consiglio ha deliberato di interrompere definitivamente tutte le competizioni, rinviando ad altra delibera i provvedimenti sugli esiti delle stesse competizioni. Resta fissato al 30 giugno il termine per la conclusione dell’attuale stagione sportiva”.

Cosa vuol dire ”rinviando ad altra delibera i provvedimenti sugli esiti delle stesse competizioni”? Non c’è bisogno di prendere il Dizionario Garzanti: rinviando ad altra delibera sta a significare che sarà un altro Consiglio Federale ad avallare definitivamente le decisioni che le varie Leghe adotteranno in merito, appunto, all’interruzione definitiva (o meno) di tutte le competizioni.

Secondo passaggio. Comunicato post-Consiglio della Lega Nazionale Dilettanti di venerdì 22 maggio. Primo paragrafo (che solitamente è quello che erroneamente si salta a piè pari perché le decisioni importanti vengono sempre trattate successivamente). Si legge testualmente:

”Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, tenutosi oggi in videoconferenza, ha messo a punto le proposte (votate all’unanimità), che saranno portate al vaglio del prossimo Consiglio Federale, in ordine ai meccanismi di conclusione dei campionati nazionali e regionali, per la necessaria ratifica”.

Che significa? Analisi del testo: ha messo a punto le proposte equivale a dire che le classifiche, come citato nel successivo paragrafo, sono state cristallizzate al momento dell’interruzione dei campionati; e gli effetti di questa cristallizzazione, ossia - come riporta il terzo paragrafo - l’applicazione di ”i medesimi criteri relativi al merito o al demerito sportivo”, verranno di fatto valutati ed eventualmente ratificati proprio nel famoso ”altro Consiglio Federale”. Che, occhio e croce, a questo punto è da ritenere che si terrà a giugno. Ma quando?

Morale della favola? Il Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5 convocato per lunedì 25 maggio, non produrrà di fatto alcuna decisione definitiva in relazione ai campionati della stagione 2019/2020, in riferimento ai criteri di merito o demerito dettati dal comunicato della LND di cui sopra, ma solo indicativa. Questo perché la LND, nel votare all’unanimità di mettere a punto delle semplici proposte, già da sé stabilisce che il parere del Consiglio di Lega non avrà, nella sostanza, efficacia, e quindi non avrà valore attuativo sulla delibera prodotta dal Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5 (come solitamente avviene). Ma addirittura il documento della Divisione varrà come semplice proposta da presentare - congiuntamente a quelle avanzate dai comitati regionali - al successivo Consiglio Federale, che avrà potere decisionale riguardo la più o meno eventuale attuazione delle decisioni prese dalle singole componenti periferiche (tra cui, appunto, la Divisione Calcio a 5) in merito alle determinazioni su promozioni e retrocessioni.

Per sapere chi avrà diritto a giocare in Serie A, in A2 o in B maschile, in A o A2 femminile, ma anche nei vari campionati regionali, bisognerà aspettare ufficialmente il prossimo Consiglio Federale, che non si sa quando verrà convocato. Un altro schiaffo al calcio a cinque. E questo il calcio a cinque, chi lo fa il calcio a cinque, chi ha tenuto in piedi il calcio a cinque, proprio non se lo merita!


  VARIE - 27/11/2020
Italservice Pesaro, Taborda in versione Champions: "Le sensazioni sono positive"

Uno dei leader della squadra di Fulvio Colini presenta la gara contro il Titograd: "C'è grande voglia di cominciare questo percorso, speriamo di fare una bella prestazione. L'importante è giocare come sappiamo, affrontando questa gara con personalità"

[...]
  SERIE A - 27/11/2020
Acqua&Sapone, tutta la carica di Gui: "Ho voglia di vincere con questa maglia"

Giornata di vigilia per la capolista del massimo campionato, che domani alle 18 sarà di scena al PalaDiFiore contro il Lido di Ostia per conservare il primato. Il pivot: "La Nazionale? Arriva in un momento importante della mia carriera, mi rende davvero felice"

[...]
area rosa
  SERIE A2 - 27/11/2020
Serie A2 domenica si torna in campo: si giocano cinque partite in totale

Nessuna gara nel girone A. Tre i recuperi: Tiki Taka-Virtus Romagna, Virtus Ciampino-Santu Predu ed Irpinia-Vigor Lamezia. Come da calendario Polisportiva Pasta-Atletico Foligno, anticipano invece Vis Fondi e Progetto Futsal

  SERIE A - 27/11/2020
Real San Giuseppe, Mele alla vigilia della Came: "Avversario duro, ma ci siamo"

Dopo il turno di stop forzato causa Covid della scorsa settimana contro l'Aniene la formazione campana vive l'attesa del match contro la squadra di Rocha, reduce da un rocambolesco ko per 10-9 contro l'Acqua&Sapone: "Giocano con grande intensità"

[...]
  SERIE A - 27/11/2020
La Bernardinello Petrarca alla prova del nove. Giampaolo: "Attenzione alla Meta"

"La bella vittoria di Genova ci infonde sensazioni positive - dice il tecnico dei patavini. - Ci aspetta un match difficilissimo, contro una formazione ben allenata e con un organico di grande spessore". Calcio d'inizio ad Este alle 16, la gara sarà trasmessa in diretta su Rai Sport HD

[...]
altre notizie
   SERIE A2 - 27/11/2020
   ESTERO - 27/11/2020
   SERIE B - 27/11/2020
   ESTERO - 27/11/2020
   ESTERO - 25/11/2020
   VARIE - 25/11/2020
   SERIE A2 - 25/11/2020
   VARIE - 25/11/2020
   ESTERO - 25/11/2020
   ESTERO - 24/11/2020
   ESTERO - 24/11/2020
   ESTERO - 21/11/2020
   ESTERO - 20/11/2020
   SERIE B - 20/11/2020
   ESTERO - 19/11/2020
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni