SERIE B - 17/03/2019

Il Giovinazzo vive una seconda vita: 4-2 al Manfredonia, playoff a tre punti

La squadra di Masi si aggiudica in maniera autoritaria un derby dagli alti contenuti e torna in corsa per il quinto posto. Vantaggio ospite di Pineiro, poi sale in cattedra Morgade che con Marolla e Josè David fa la differenza. Inutile il gol nel finale di Sperendio

Va sotto 0-1, poi rimonta e vince 4-2: è festa grande a Giovinazzo dove la squadra di casa riprende il Manfredonia, quarta forza del girone F, torna a vincere dopo tre turni e torna pure a sperare nella post-season, adesso distante appena tre punti (il quinto posto è sempre occupato dal Lausdomini, n.d.a.), dopo gli ultimi non esaltanti risultati. Davvero il vagone Giovinazzo sembrava doversi sganciare da un momento all´altro dal treno play-off. Ora invece no: sta bene sui binari.
Ieri tre punti che più d’oro non si può. Dopo due match dolorosi, infatti (il derby con le Aquile Molfetta e la sfida casalinga con il Real San Giuseppe, n.d.a.), il Giovinazzo di Francesco Masi, costretto a rinunciare a Depalma e Di Capua (il primo infortunato, il secondo squalificato, n.d.a.) si riprende dunque il PalaPansini.
LA CRONACA - L´inizio del match è di grande intensità da parte dei padroni di casa, animata da un vago senso di disperazione quando gli ospiti passano in avanti con Pineiro (0-1). Nonostante lo svantaggio, è sempre il quintetto biancoverde che fa vedere le cose migliori. Ci mette impegno e determinazione e costruisce palle gol nitide, sino all’1-1 di Morgade e addirittura al 2-1 di Marolla, poco prima della chiusura della prima frazione di gioco, un gol scaccia-fantasmi, un gol per ripartire, un gol per tornare a sperare in un futuro migliore.
Al rientro in campo, il Giovinazzo riparte con un mare di buone intenzioni, mentre il Manfredonia vive un vero e proprio dramma sportivo: espulso La Torre (doppio giallo). Gol di Morgade, con gli ospiti in inferiorità numerica, e 3-1, Josè David non fallisce il colpo del ko (4-1), mentre Sperendio Dos Santos sigla il definitivo 4-2: il risultato cambia ancora, ma il Giovinazzo può finalmente tornare a sorridere.
La rimonta sul Manfredonia e la certezza di riavere Morgade - 17 gol in 18 match di campionato (la sua classe e la sua fantasia potrebbero in effetti diventare per i biancoverdi un grande acquisto... col vantaggio di essere gratuito) - rappresentano per il Giovinazzo una preziosissima dote in vista delle ultime quattro gare che possono davvero decidere il destino dell’annata.
Intanto il 4-2 al Manfredonia, per come è stato ottenuto schiacciando gli avversari, rende finalmente legittima un po’ di tranquillità, con la voglia di guardare con un po’ più serenità al quinto posto, a quei tre punti striminziti. I play-off, infatti, a quattro turni dalla bandiera a scacchi della serie B, sono lì, son tornati ad essere davvero ad un tiro di schioppo.
MASI - ”È una vittoria importante, i ragazzi hanno dato tutto - le parole del tecnico biancoverde Masi a fine gara. - La squadra è viva, combattiva ed in salute e questo fa ben sperare per le prossime quattro partite”.

GIOVINAZZO-MANFREDONIA 4-2 (pt 2-1)
GIOVINAZZO: Pastoressa, Guandeline, Marolla, Roselli, Morgade, Piscitelli, Josè David, Rafinha, Mongelli, Carelli, Basile, Di Ciaula. All.: Masi.
MANFREDONIA: Lupinella, Murgo, Sperendio Dos Santos, Steduto, Boutabouzi, Raguso, La Torre, Laccetti, Gesualdi, Pineiro, Brigida, Soloperto. All.: Monsignori.
ARBITRI: Silvio Paoloni (Ascoli Piceno) e Paolo Gobbi (Macerata).
MARCATORI: pt 6’ Pineiro, 14’ Morgade, 18’ Marolla, st 5’ Morgade, 15’ Josè David, 19’ Sperendio Dos Santos.
NOTE: Spettatori 500 circa. Ammonito La Torre per gioco non regolamentare. Espulso La Torre per somma di ammonizioni.

Nicola Miccione - Ufficio Stampa Giovinazzo C5


  SERIE A2 - 23/04/2019
Calderolli carica il CMB: "Non ripeteremo gli errori dell'andata e di Coppa"

Verso gli ultimi quaranta minuti di fuoco con la Sandro Abate: "Sarà un grande spettacolo sia sul campo che sugli spalti, ma siamo consapevoli della nostra forza e proveremo con tutte le nostre forze a vincere questa partita ed il campionato, sarebbe fantastico"

[...]
  SERIE B - 16/04/2019
Aquile Molfetta, Pedone: "Ora serve recuperare le energie mentali e fisiche"

Il capitano: "La sosta arriva nel momento migliore, lavoreremo per cercare di vincere al PalaPoli contro una squadra fortissima che non ci regalerà nulla. Per i play-off sono certo che al completo la nostra squadra può giocarsela con tutti"

[...]
area rosa
  SERIE A - 23/04/2019
Un filotto da 10, Dal'Maz: "Lottiamo per regalare qualcosa alla Salinis"

In Toscana l'ennesima perla delle rosanero che ora puntano la Flaminia: "Affrontiamo una formazione già retrocessa che però sta lottando ogni partita. Anche questa sarà da giocare al cento per cento delle nostre possibilità"

  SERIE B - 24/04/2019
Prima la Diaz, poi i playoff: il Bernalda si prepara alla volatona finale

La trasferta di Bisceglie sarà il preludio alla fase post-stagionale,in cui la squadra materana si giocherà il salto in A2. Il presidente Plati: "Ci teniamo a chiudere al secondo posto per giocare le gare di ritorno in casa. Chi sfidare? Non abbiamo preferenze"

[...]
  SERIE B - 24/04/2019
Real Team Matera al capolinea, Bommino: "Campionato ricco di soddisfazioni"

Il punto del tecnico: "La salvezza acquisita in anticipo ci ha permesso di poter far esordire più di qualche Under. E se nell'arco della stagione siamo stati spesso nei play-off, vuol dire che abbiamo fatto più che bene!"

[...]
altre notizie
   GIOVANILI - 11/04/2019
   SERIE C1 - 22/03/2019
   SERIE B - 21/03/2019
   SERIE B - 03/03/2019
   SERIE B - 01/03/2019
   SERIE B - 22/02/2019
   SERIE B - 15/02/2019
   SERIE B - 08/02/2019
   SERIE B - 08/02/2019
   SERIE B - 01/02/2019
   SERIE B - 24/01/2019
   SERIE B - 18/01/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni