SERIE B - 01/07/2019

Si congeda Osvaldo Stigliano dal futsal: il commiato della Futura Matera

Il numero dieci per antonomasia, un talento puro dentro e fuori dal campo. Lo storico giocatore lucano dice basta e appende le scarpette ai chiodi. "Sono stati due anni fantastici, ho dato tutto - sottolinea salutando il suo ultimo club.- Ho segnato tanti gol, qui quelli più significativi" 

A partire dalla prossima stagione agonistica il mondo del futsal sarà orfano di un fuoriclasse che oltre ad essersi reso celebre grazie alle sue fantastiche giocate sul terreno di gioco, con quelle stesse giocate ha fatto si che tantissime persone si avvicinassero a questo sport e che sabato dopo sabato affollassero sempre di più le tribune dei palazzetti dello sport e delle tensostrutture varie.

CIAO STIGLIANO - Stiamo parlando di Osvaldo Stigliano, emblema del calcio a 5 lucano, numero dieci per antonomasia, uno che ha vinto praticamente tutto e con qualsiasi squadra abbia giocato. Colui che ha deliziato le platee con tocchi di classe spettacolari facendo esultare i propri tifosi a ogni sua prodezza. Anche la Futura Matera può fregiarsi di avere tratto numerosi benefici dal contributo di Sua Maestà Osvaldo Stigliano, giunto alla corte dei montoni due anni orsono, annunciato a presentato in maniera trionfale dall’allora presidente Luigi Tataranni e dal vice Francesco Dell’Acqua, in un caldissimo pomeriggio di agosto.

GOL DECISIVI - Anche per effetto dei suoi goal, quasi tutti decisivi, la Futura è riuscita finalmente ad approdare nel panorama nazionale del futsal. Nella sua ultima stagione disputata con i montoni, il fuoriclasse di Policoro non ha fatto mancare il proprio supporto alla sua squadra realizzando reti importanti, permettendole di centrare la salvezza con largo anticipo. Inoltre come da lui stesso dichiarato, sempre nell’ultima annata sportiva, ha realizzato il più bel goal della sua carriera. La perla in questione risale al match interno della Futura contro l’Altamura dello scorso 2 marzo. La gara terminò in parità, con un pirotecnico 6-6 e Stigliano entrò nel tabellino dei marcatori con una rovesciata fantastica che fece esplodere letteralmente la tensostruttura. Un gesto atletico di pregevolissima fattura che i fortunati spettatori faranno fatica a dimenticare. Ora a 43 anni appena compiuti, Osvaldo Stigliano ha deciso di appendere definitivamente le scarpette al chiodo e lo fa nella città di Matera, quella stessa città dove 24 anni fa ebbe inizio la sua gloriosa carriera con la casacca dello Iula di mister Nino Crapulli. Team con il quale Stigliano ha scritto la storia per 17 anni, arrivando a conquistare il grande slam con la conquista di campionato e coppa Italia nella stagione di serie B 2001/2002.

TRIONFI - Terminata l’esperienza con lo Iula, nel frattempo unitosi in un’unica squadra con il Real Matera, Stigliano si è reso protagonista di altri trionfi importanti, dapprima nelle file della Libertas Scanzano della famiglia Todaro e a seguire con l’Avis Borussia Pleiade Policoro del presidente Porsia, per poi fare ritorno a Matera alla corte del Real Team. Nel palmares del fuoriclasse di Policoro era ancora vuota la casella delle vittorie nei campionati regionali, non avendone mai disputati. Ci ha pensato a colmare tale vuoto nella stagione 2015/2016 quando con la maglia del Comprensorio Medio Basento conquistò da assoluto protagonista, campionato e coppa Italia di categoria, mentre nell’anno successivo bissò il successo in campionato con la maglia dell’Orsa di patron Siviglia. Dopodiché c’è stato il ritorno nella città dei Sassi nelle file della Futura, squadra che da tempo corteggiava il giocatore. Dopo due stagioni in cui ha scritto la storia anche con la casacca dei montoni, ha deciso di ritirarsi dall’attività agonistica spiegando le ragioni con un commovente messaggio. 

LE PAROLE D’ADDIO - ”Sono stati due anni fantastici dove tutti hanno dato tutto. Mi sono sentito a casa sin dal primo giorno e non è stato difficile inserirmi nel gruppo grazie a gente squisita come voi. Ringrazio tutti, dirigenti, allenatori e compagni di squadra che mi hanno sempre sostenuto. L’anno prossimo non sarò un vostro giocatore ma nemmeno un vostro avversario, visto che lascio il calcio giocato dopo 24 anni di carriera. Ho segnato centinaia e centinaia di goal, ma il goal più bello l’ho realizzato con la maglia della Futura Matera. Evidentemente era un segno del destino lasciare il calcio dove a 19 anni avevo iniziato, cioè qui a Matera. Resterete sempre nel mio cuore. Vi voglio bene anzi, vi amo!”.

RINGRAZIAMENTI FINALI - Anche la Futura Matera dice grazie a Osvaldo Stigliano per l’impegno, la serietà, i risultati straordinari che ha contribuito a conquistare e gli augura una vita altrettanto straordinaria fuori dal terreno di gioco, dove adesso potrà dedicarsi a tempo pieno alla moglie Caterina, che lo ha seguito ovunque nel corso della sua carriera, e ai suoi due splendidi figli Diego e Samuel, quest’ultimo nato pochi mesi fa. Siamo sicuri comunque che difficilmente abbandonerà lo sport che ha caratterizzato la sua vita, perché appena avrà la minima possibilità di recarsi in un palazzetto per assistere a qualche partita, non si farà di certo pregare. Ovviamente avrà più tempo anche per seguire le vicende della sua squadra del cuore, il Napoli, da sempre una delle sue più grandi passioni. Come sottolineato in apertura il calcio a 5 perde una figura importantissima, poiché d’ora in poi le giocate da fuoriclasse di Osvaldo Stigliano in partite ufficiali, si potranno ammirare in videotape. Per questo tutti gli sportivi e gli appassionati di futsal gli dicono immediatamente grazie per le magie e le emozioni che ha regalato a questo sport.

GRAZIE DI CUORE MAESTÀ, SEI IL PIÙ GRANDE!

Ricky Panariello
Ufficio Stampa
ASD 2019 Futura Matera


  SERIE A2 - 23/05/2020
Atletico Cassano, Vitulli: "Situazione surreale, impossibile programmare da ora"

Le riflessioni del direttore generale: "Quella di sospendere i campionati è stata una decisione tardiva. Che non ci fossero le condizioni per la ripresa credo si sapesse già da tempo. Ed ora non possiamo far altro che stare alla finestra e capire come poter ripartire"

[...]
  SERIE A2 - 18/05/2020
Sammichele, l'onestà di Console: "E' stato per tutti noi un anno di crescita"

Il diciannovenne talento biancazzurro esprime il suop punto di vista sulla stagione che si avvia alla conclusione. "Ricordiamo che questo è un gruppo giopvanissimo per la categoria e ce la siamo giocata alla pari anche con le grandi. Il futuro? Il momento è complicato"

[...]
area rosa
  SERIE A - 20/05/2020
New Team Noci, l'attesa snerva. Roberto: "Non si può prevedere nulla"

Il club barese continua ad aspettare la decisione della Divisione, che impedisce anche di cominciare a programmare la nuova stagione. "Il futuro? E' prematuro. Tornare al futsal giocato non sarà affatto semplice"

  SERIE B - 23/05/2020
Effetto-Coronavirus: il Giovinazzo e mister Marcello Magalhaes si separano

La decisione presa dal club barese è legata tutta alle problematiche innescate dall'epidemia da Covid-19 che ha colpito la Penisola. Il presidente Carlucci amareggiato: "Siamo consapevoli di quanto abbia dato alla nostra causa e delle sue straordinarie doti"

[...]
  VARIE - 25/05/2020
Farabini rilancia il tavolo di lavoro: "Ora diamo forza alla volontà del futsal"

Gli auguri del consigliere marchigiano al presidente pro-tempore Di Gianvito: "Sono sempre stato disponibile a lavorare insieme ai miei colleghi consiglieri per e nell'interesse primario delle società. omprendo umanamente Montemurro, a cui va la mia solidarietà"

[...]
altre notizie
   SERIE A2 - 15/05/2020
   SERIE B - 10/05/2020
   SERIE U19 - 03/03/2020
   SERIE C1 - 01/03/2020
   SERIE B - 28/02/2020
   SERIE B - 24/02/2020
   SERIE U19 - 24/02/2020
   SERIE B - 21/02/2020
   SERIE B - 21/02/2020
   SERIE B - 17/02/2020
   SERIE B - 16/02/2020
   SERIE B - 16/02/2020
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni