SERIE B - 10/11/2019

La sveglia suona troppo tardi: il Giovinazzo conferma il suo mal di trasferta

Terzo stop consecutivo lontanto dalle mura amiche per il quintetto di Magalhaes, che cede sul campo della Chaminade capolista e scivola a meno cinque dalla vetta. Doppio Morgade non basta nella ripresa e porta i suoi fino al 5-4, poi Cancio la chiude

Terza sconfitta consecutiva lontano dal PalaPansini (eccezion fatta per quella a tavolino contro il Torremaggiore, nda) e quinto posto, con nove punti all’attivo, nel girone G di serie B. Numeri impietosi quelli del Giovinazzo. La capolista Chaminade Campobasso, vittoriosa 6-4, conferma il mal di trasferta della squadra biancoverde, adesso a meno dalla vetta dopo sei giornate.

Il tecnico Magalhaes, senza Depalma e Rafinha, recupera Morgade, ma sono i padroni di casa a partire meglio dai blocchi (il tentativo di Cancio è però a lato), mentre la risposta degli ospiti è affidata al tiro a giro di Alves che impegna Wiegels. Pescolla, dopo una perfetta triangolazione con Gonzalez, deposita in rete a porta vuota la palla dell’1-0, mentre Di Capua evita il raddoppio, in ben due occasioni, ad uno scatenato Vaino. Sull’altro fronte, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Piscitelli fa 1-1, ma Pescolla, da fuori area, supera Di Capua: 2-1. Non passa neppure un minuto e l’azione si replica. Questa volta cambia solo il protagonista, e Caddeo fa 3-1.

Concede poco la squadra di casa, nonostante un calcio piazzato di Alvaralhão dos Santos e due sfondamenti dello stesso Alvaralhão dos Santos e di Alves, tutti parati da Wiegels. E va addirittura al riposo sul 4-1 con Caddeo. Si riparte. Neanche il tempo di imprecare per l’ennesimo super intervento di Wiegels che mura Alvaralhão dos Santos e la Chaminade Campobasso vola addirittura sul 5-1 con Caddeo. Biancoverdi in bambola. Che, però, non demordono. Anzi. Morgade, al secondo tentativo, trova al volo il gol della speranza (5-2), Wiegels nega la gioia a Piscitelli e Alves, mentre dall’altra parte Paulinho, a porta sguarnita, angola troppo il tiro.

È un Giovinazzo comunque più dinamico. Più vivo. Alvaralhão dos Santos serve Mongelli che insacca sotto la traversa per il 5-3. I biancoverdi, che sembrano aver cambiato fisionomia, ci credono di più. La Chaminade Campobasso arretra un po’ troppo e a tratti sembra in apnea: dribbling di Morgade e palla sul secondo palo per il 5-4 che riapre il match.

È un finale inatteso. La squadra di casa, calata fisicamente, si difende sugli attacchi ospiti: il Giovinazzo (con Gomez quinto di movimento, nda) si butta in avanti, cercando di sfruttare la stanchezza crescente dei primi della classe, e negli ultimi minuti potrebbe trovare il pari: Alves, servito sul secondo palo, si mangia letteralmente la rete del 5-5, poi è bravo Wiegels a salvare, immolandosi su Alves e Gomez. Ma non basta. La Chaminade Campobasso, intanto, ruba palla e con Ciancio, a porta sguarnita, chiude il match sul 6-4. E il Giovinazzo, alla terza sconfitta consecutiva lontano dal PalaPansini

CHAMINADE CAMPOBASSO-GIOVINAZZO 6-4 (pt 4-1)
CHAMINADE CAMPOBASSO: Wiegels, Passarelli, Gonzalez, Pescolla, Paulinho, Caddeo, Cancio, Vaino, Evangelista, De Nisco, Di Nunzio, Mancini, La Vecchia. Allenatore: Tavone.
GIOVINAZZO:Di Capua, Marolla, Morgade, Piscitelli, Mongelli, Alves, Priori, Gomez, Alvaralhão dos Santos, Prisciandaro, Pastoressa, Di Ciaula. Allenatore: Magalhaes.
ARBITRI: Gianluca Ruotolo (Bari) e Fabio Massicci (San Benedetto del Tronto).
MARCATORI: pt 6’ Pescolla (C), 13’ Piscitelli (G), 15’ Pescolla (C), 16’Caddeo (C), 18’ Vaino (C), st 2’ st Caddeo (C), 3’ Morgade (G), 9’ Mongelli (G), 10’ Morgade (G), 19’ Cancio (C).
NOTE: ammoniti Gonzalez (C), Vaino (C), Caddeo (C), Paulinho (C), Morgade (G), Alvaralhão (G)
Note: Spettatori 200 circa.

Nicola Miccione Ufficio Stampa Giovinazzo


  SERIE A2 - 10/12/2019
L'Atletico Cassano si gode i tre punti, Vitulli: "Adesso serve dare continuità"

Il direttore generale commenta così la vittoria di sabato: "Quando siamo andati sotto ho visto le gambe tremare, ma usando la testa ci siamo subito rimessi in carreggiata. Devo fare i complimenti al Regalbuto, tatticamente la squadra migliore che abbiamo affrontato"

[...]
  SERIE B - 11/12/2019
Orsa, Bussunda infonde fiducia: "Bernalda grande squadra ma ci proveremo"

L'estremo difensore brasiliano: "Contro il Real Team Matera ci è mancata un po' di voglia di vincere e la concentrazione giusta. Tutto ciò senza nulla togliere all'avversario. Peccato perché volevamo, assolutamente, quei tre punti. Riprendiamo tutti uniti"

[...]
area rosa
  SERIE A - 10/12/2019
PuroBio Noci, l'analisi di Monopoli: "Stiamo pagando l'inesperienza"

Dopo tre partite in una settimana, la squadra si ferma a rifiatare. Il tecnico così: "Campionato sempre più difficile e competitivo, l'ultima sconfitta è arrivata per errori banali con avversari che puniscono alla prima occasione"

  SERIE B - 10/12/2019
Esplode il #futsalmercato: Pica Pau saluta l'Imolese, il Taranto sulle tracce?

Il club della Città dei Due Mari sarebbe in procinto di assicurarsi l'esperto laterale brasiliano che nei precedenti italiani ha vestito le divise di Lazio, Latina e Maritime. Sul giocatore anche Atletico Nervesa e Bisignano, ma la scelta sarebbe già stata fatta

[...]
  SERIE B - 10/12/2019
Futura Matera, il ritorno di Grandinetti: "Sono legatissimo a questa società"

Il giocatore ritrova la squadra dei montoni per la terza volta in carriera: "Finora ho avuto modo di seguire la squadra in alcune partite casalinghe. Ci aspetta una settimana particolare perché sabato c'è un derby molto sentito da affrontare"

[...]
altre notizie
   SERIE B - 08/12/2019
   SERIE C1 - 06/12/2019
   SERIE B - 06/12/2019
   SERIE B - 06/12/2019
   SERIE B - 04/12/2019
   SERIE U19 - 02/12/2019
   SERIE U19 - 25/11/2019
   SERIE B - 22/11/2019
   SERIE U19 - 20/11/2019
   SERIE C1 - 17/11/2019
   SERIE B - 16/11/2019
   SERIE U19 - 13/11/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni