SERIE B - 16/02/2020

Giovinazzo, ecco l'ottava meraviglia: poker al Canosa, è 4-2

Termine, Piscitelli e due autoreti fanno felice la squadra di Magalhaes che allunga la sua serie utile

E sono otto. Il Giovinazzo C5 centra l’ottava vittoria di fila nel campionato di serie B violando col risultato di 2-4 il mini rettangolo di gioco della Playled Canosa e rafforzando il suo secondo posto in classifica, sempre a -5 dalla battistrada Futsal Capurso.

I biancoverdi, dunque, lanciano un nuovo ruggito verso i piani alti del girone G: undicesima vittoria stagionale per la squadra - in grandissima condizione - di Marcello Magalhaes, priva dell’infortunato Di Capua e dello squalificato Mongelli, a cui basta il pilota automatico ed un super Di Ciaula - che è sembrato essere come quel tonno della reclame: insuperabile - per espugnare il campo del quintetto dell’ex Josè David, che attraversa un momento difficile in tutti i sensi.

L’inizio del match è equilibrato. I più attivi, da una parte e dall’altra, sono Alves e Rago che provano a scuotere la gara, sino allo sfortunato autogol di Josè David che porta il Giovinazzo C5 in vantaggio: 0-1.

La cronaca del primo tempo, per i padroni di casa, non fa registrare grandissimi spunti, mentre dall’altra parte i giovinazzesi fanno la partita, sanno che la difesa non è la specialità della casa canosina (ben 66 reti al passivo) e si divertono a bucarla da subito: le conclusioni a rete di Alvaralhão dos Santos, Alves e Focosi Eller, letteralmente immarcabili, però, trovano sempre un puntuale Tatonetti a respingere gli attacchi al forziere rossoblu. Oltre a loro c’è un altro che, in questo periodo, la porta la vede benissimo: è Termine che, prima del riposo, dà il raddoppio al Giovinazzo C5. Il suo gol (secondo centro consecutivo) vale lo 0-2, punteggio che rimarrà tale sino alla sirena intermedia grazie alle parate di Di Ciaula su Rago e Urio. La ripresa comincia sulla falsa riga dei primi 20’, con il Giovinazzo C5 in avanti senza spingere troppo sull’acceleratore.

La Playled Canosa, dal canto suo, osa qualcosa in più, ma appena prova a mettere il naso fuori dalla propria metà campo (di Di Risio l’ennesimo tentativo disinnescato da Di Ciaula) subisce un’altra mazzata: Piscitelli, al termine di una ripartenza, colpisce il palo, poi approfittando di una leggera indecisione della difesa di casa infila Tatonetti. 0-3 ad un quarto d’ora dall’epilogo. A quel punto, le cose per gli uomini di Lodispoto (chiamato a sostituire in panchina D’Ambrosio, nda) diventano sempre più difficili ed il momento sfortunato per la Playled Canosa continua con la deviazione di Urio, che infila la propria porta: 0-4 e per il Giovinazzo C5, che come negli anni da cannibale non si ferma e chiude in crescendo, gara ormai in cassaforte.

Nel finale il quintetto di casa ha un sussulto d’orgoglio: Di Risio, Rago e Josè David sono i più pericolosi ad organizzare le trame offensive, ma solo una grande prestazione di Di Ciaula evita alle due squadre di riavvicinarsi. La Playled Canosa si riavvicina, in realtà, con i gol di Di Risio (1-4) e Rago (2-4), ma al 40’ il Giovinazzo C5 respira - nonostante lo scontro fortuito fra Rafinha (uscito in barella e che ha riportato un leggero trauma cranico commotivo) e Di Risio - e incassa l’ottava vittoria di fila o, se preferite, l’ottava meraviglia consecutiva. Un segnale di forza. Non una novità.

Nicola Miccione

Ufficio Stampa G.S. Giovinazzo Calcio a 5


  SERIE A - 03/04/2020
Signor Prestito promosso a pieni voti. Scarpitti: "Una stagione positivissima!"

Il tecnico euforico: "Abbiamo sempre giocato a viso aperto e senza timore contro tutti. Spero fortemente che il campionato possa essere portato a conclusione, ma ritengo che sia presto stabilire una data. Sarebbe bello poter assegnare almeno i titoli stagionali"

[...]
  SERIE C1 - 05/04/2020
Potentia, il bilancio di De Leonardis: "Creato un modo nuovo di fare sport"

Il presidente del sodalizio nato dalla fusione di Real Potenza, Shaolin e Sport Five soddisfatto dei risultati del primo anno del progetto bloccato solo dal Covid-19. "Non so cosa ci aspetta in futuro ma riproveremo a dar seguito a quello che abbiamo messo in piedi"

[...]
area rosa
  SERIE A - 07/04/2020
Salinis, senti Coelho: "Tutti vorremmo chiudere il campionato sul campo"

Il tecnico brasiliano analizza la stagione (a metà) delle campionesse d'Italia: "Abbiamo perso due finali, è vero, dimostrando però di avere una nostra identità di gioco. Difficile tornare a giocare, ma ci speriamo"

  SERIE A2 - 07/04/2020
Sammichele, quanto rammarico. Lippolis: "Maltauro avrebbe fatto la differenza"

Anche per il collaboratore tecnico di mister Masi, il torneo si può considerare già concluso: "Difficile tornare a giocare, abbiamo fatto rientrare i nostri stranieri in patria. Cosa porterò per sempre nel mio cuore? La vittoria contro il Real Cefalù"

[...]
  SERIE A2 - 04/04/2020
Atletico Cassano, Parrilla: "Salute prioritaria, torneremo più forti di prima"

"Mancando cinque partite alla fine, si potrebbero giocare in quindici giorni e magari disputare i play-off in gara secca - dice l'allenatore dei pugliesi. - Durante la stagione abbiamo sempre dimostrato un buon livello di gioco. Che vittorie contro Pescara e Rogit"

[...]
altre notizie
   SERIE U19 - 03/03/2020
   SERIE C1 - 01/03/2020
   SERIE B - 28/02/2020
   SERIE B - 24/02/2020
   SERIE U19 - 24/02/2020
   SERIE B - 23/02/2020
   SERIE B - 21/02/2020
   SERIE B - 21/02/2020
   SERIE B - 17/02/2020
   SERIE B - 16/02/2020
   SERIE B - 16/02/2020
   SERIE B - 14/02/2020
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni