SERIE A2 - 16/03/2019

Final Four Coppa Italia di A2, Sandro Abate show! Città di Asti battuto 9-2

La formazione di Nuccorini gioca una partita completamente diversa rispetto a quella di ieri contro il Futsal Cobà e prende il largo ad inizio ripresa: per i piemontesi c'è poco e nulla da fare, gli irpini vincono meritatamente e succedono al Maritime

Grazie ad un secondo tempo sontuoso, la Sandro Abate travolge il Città di Asti e fa sua la Coppa Italia di Serie A2 2018/19. Dopo un primo tempo giocato a lungo sul filo dell’equilibrio, nella ripresa non c’è stata praticamente storia: la squadra di Nuccorini, trascinata da un sontuoso Fantecele, ha dilagato infliggendo un passivo clamoroso alla formazione padrona di casa, travolta per 9-2.

PRIMO TEMPO - Match vibrante sin dalle prima battute: nonostante la posta in palio altissima, entrambe le squadre cominciano con il piede sull’acceleratore. Il primo ad andare vicino al vantaggio è Lolo Suazo, grande assente della semifinale contro il Cobà e schierato quest’oggi nel quintetto iniziale da coach Nuccorini: il destro dello spagnolo termina a lato. Replicano i padroni di casa con Celentano che costringe Tondi al salvataggio in angolo. Poco più tardi il match si sblocca grazie al più acclamato dal pubblico di casa: Fortino impatta alla perfezione col mancino e il numero uno avellinese non può che raccogliere il pallone dal fondo della rete. 1-0 Città di Asti. Suazo è ancora in palla e rappresenta un fattore della prima parte di gara e quando anche Tropiano è battuto, è solo il palo a fermarlo. Lo spagnolo, allora, decide di vestire i panni dell’assist-man: cioccolatino per Fantecele che al dodicesimo fa 1-1. Conclusione dalla distanza, non troppo distante dal bersaglio, di Victor Mello, che poi a 45’’ dall’intervallo si ritrova sui piedi l’occasionissima per ribaltare il punteggio: sesto fallo Asti, il 18 avellinese si presenta sul dischetto dei dieci metri e non fallisce. 2-1 Sandro Abate ed è con questo punteggio che le squadre vanno negli spogliatoi, non prima di una violenta ma imprecisa conclusione dalla distanza di capitan Celentano e il miracolo di Tondi a quattro decimi su Fantecele.

SECONDO TEMPO - Pronti, via e Fantecele fa male, malissimo al Città di Asti. L’ex Milano trova la conclusione vincente dalla distanza, 3-1 Sandro Abate dopo venti secondi. La reazione degli astigiani è immediata: Fortino va ad una manciata di centimetri dal gol. Gli irpini provano a sferrare il colpo decisivo: ancora Fantecele ci prova da fuori, senza però esito. Ha maggiore fortuna al quinto minuto esatto Dian Luka che conclude a rete da buona posizione infilando per la quarta volta Tropiano: un gol, quello del 4-1, che pesa come un macigno sulle sorti dell’incontro. Non è un caso se, infatti, poco dopo arriva anche il quinto con Bebetinho. Lotta non può far altro che inserire il quinto di movimento ma è un invito a nozze per gli avellinesi: Fantecele scappa via, Lolo Suazo finalizza (6-1). Fortino ancora vicino al gol, Victor Mello recupera la sfera e direttamente dalla propria area, con la porta dei padroni di casa sguarnita, centra il palo. Al minuto otto una potenziale svolta: Victor Mello si fa espellere per doppia ammonizione, ghiotta chance per il Città di Asti che però non ne approfitta: bella parata di Tondi su Siviero, poco dopo salvataggio sulla linea di Dian Luka su Itria. Due minuti in superiorità numerica trascorsi, si torna 5 vs 5 e Lotta rimanda in campo Fazio come quinto di movimento. Fortino & Co. alzano i ritmi ma trovano sulla propria strada Tondi che si esalta in almeno un paio di occasioni e tiene bloccato il parziale. E non contento ci mette anche la sua firma a 2’ dalla sirena: conclusione perfetta e 7-1 che di fatto chiude il match. Prima del triplice fischio finale c’è ancora tempo per le reti di De Crescenzo e Dian Luka da un lato e Fazio dall’altro: tutti in piedi al PalaSanQuirico, la Sandro Abate vince 9-2 e succede al Maritime nell’albo d’oro della Coppa Italia di A2.

CITTA’ DI ASTI-SANDRO ABATE 2-9 (pt 1-2)
CITTA’ DI ASTI: Tropiano, Itria, Corsini, Celentano, Siviero, Pellegrino, Fazio, Ongari, Bosio, Fortino, Mendes, Scianna. All. Lotta
SANDRO ABATE: Tondi, Attanasio, De Crescenzo, Lolo Suazo, Fantecele, Abate, Bebetinho, Dian Luka, Victor Mello, Iandolo, Nasta, Tatulli. All. Nuccorini
ARBITRI: Luca Petrillo (Catanzaro), Arrigo D’Alessandro (Policoro), Carlo Adilardi (Collegno) CRONO: Sue Ellen Salvatore (Gallarate)
MARCATORI: 3’19’’ pt Fortino (CDA), 12’15’’ Fantecele (SA), 19’15’’ t.l. Victor Mello (SA), 0’20’’ st Fantecele (SA), 5’ Dian Luka (SA),  6’05’’ Bebetinho (SA), 6’28’’ Lolo Suazo (SA), 17’31’’ Tondi (SA), 18’24’’ De Crescenzo (SA), 18’35’’ Fazio (CDA), 19’47’’ Dian Luka (SA)
NOTE: 7’54’’ st espulso per doppia ammonizione Victor Mello (SA)

 

FINAL FOUR COPPA ITALIA SERIE A2
PALA SAN QUIRICO – ASTI

SEMIFINALI – 15/03
1) FUTSAL COBÀ-SANDRO ABATE 7-8 d.t.r.
2) CITTÀ DI ASTI-TODIS LIDO DI OSTIA 5-3

FINALE – 16/03
SANDRO ABATE-CITTÀ DI ASTI 9-2

 

CLASSIFICA MARCATORI
2 RETI: Basso (Futsal Cobà), Bebetinho (Sandro Abate), Itria (Città di Asti) Victor Mello (Sandro Abate), Sgolastra (Futsal Cobà)
1 RETE: Fortino (Città di Asti), Dian Luka (Sandro Abate), Gattarelli (Todis Lido di Ostia), Jorginho (Todis Lido di Ostia), Lamedica (Futsal Cobà), Ongari (Città di Asti), Schacker (Todis Lido di Ostia), Siviero (Città di Asti)
ALBO D’ORO – 1999-2000 Cotrade Torino, 2000-2001 Bergamo, 2001-2002 Perugia,2002-2003 Terni, 2003-2004 Giemme Reggio Emilia, 2004-2005 Leghe Leggere Napoli, 2005-2006 Cesena, 2006-2007 Napoli Barrese, 2007-2008 Maran Spoleto, 2008-2009Torrino S.Club, 2009-2010 Gruppo Fassina, 2010-2011 Casinò di Venezia, 2011-2012Cogianco Genzano, 2012-2013 Napoli Futsal S.Maria, 2013-2014 Fuente Lucera, 2014-2015 Italservice Pesarofano, 2015-2016 Came Dosson, 2016-17 Italservice Pesaro, 2017-2018 Maritime Augusta, 2018-19 SANDRO ABATE


  SERIE A2 - 25/04/2019
CDM Genova, è qui la festa? Fortuna: "Una stagione bellissima, siamo felici"

Il primo club ligure a partecipare al secondo campionato nazionale si gode la salvezza al termine di un ottimo campionato. "E abbiamo avuto anche tanti infortunati", commenta il presidente che conferma il mister. "Lombardo - dice - migliora di anno in anno" 

[...]
  SERIE B - 25/04/2019
Rhibo, congedo con il derby. Rocca: "Col Savigliano è una questione d'orgoglio"

Ultimo impegno casalingo dei fossanesi la sfida con i cugini impegnati nella lotta per non retrocedere. Il presidente: "Vogliamo vincere per confermare la striscia di successi casalinghi nel girone di ritorno. Mister Bosio? Parleremo per il rinnovo"

[...]
area rosa
  SERIE A - 24/04/2019
L'architetto Brugnoni lancia il Kick Off nel revival di Falconara

Lara non ha seguito la squadra nella rassegna spagnola: in quei giorni ha completato il percorso universitario laureandosi. Domani si torna nelle Marche: "Non sarà affatto semplice, ma d'ora in avanti sono tutte finali"

  SERIE A2 - 25/04/2019
Rondelli ribadisce l'obiettivo del Mantova: "Vogliamo la promozione in Serie A!"

Sabato test ad Asti, poi cominciano le partite più importanti. Il direttore generale è chiaro: "Anche se avevamo pianificato un percorso di due anni, dico che sarebbe un peccato non salire subito. In Piemonte, però, non andremo a fare una passeggiata"

[...]
  SERIE B - 25/04/2019
Arriva la capolista, Ulian prepara il secondo sgambetto. "Real in forma playoff"

A Cornaredo big-match di fine "regular season" e test di notevole spessore per la squadra milanese che dalla prossima settimana sarà impegnata nella corsa all'A2. L'attaccante promette battaglia: "Impediremo che chiudano la stagione con un'altra vittoria"

[...]
altre notizie
   SERIE A2 - 17/04/2019
   SERIE U19 - 11/07/2018
   GIOVANILI - 09/07/2018
   SERIE C1 - 15/06/2018
   GIOVANILI - 16/05/2018
   SERIE C1 - 19/04/2018
   SERIE C1 - 12/04/2018
   COPPA ITALIA B - 30/03/2018
   COPPA ITALIA B - 29/03/2018
   SERIE U19 - 24/03/2018
   SERIE U19 - 25/01/2018
   SERIE B - 18/01/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni