SERIE B - 11/09/2019

E' (sempre) #futsalmercato: Alessandro Calabretta approda al Real Cornaredo

Il classe 1991, ex Odissea 2000 e Pro Patria, si presenta così: "Ho trovato un ambiente armonioso, serio e con grande ambizione. E' ancora presto per fare delle previsioni, di sicuro scenderemo in campo cercando di dare sempre il meglio"

Altro colpo in casa Real Cornaredo, che si è assicurato Alessandro Calabretta difensore classe 91 che ha militato con l’Odissea 2000 Rossano per due stagioni in serie A2 e poi ha giocato in serie B con la modenese Pro Patria San Felice.

Per quale ragione hai scelto il Real Cornaredo?
”Nel periodo in cui mi sono allenato in prova mi sono piaciute la serietà, i valori e l’ambizione che mi ha dimostrato tutto l’ambiente, testimoniato d’altronde dai 13 anni di militanza nella serie B e gli ultimi campionati chiusi sempre ai vertici della classifica.”

Quali sono le tue caratteristiche da giocatore?
”Ho qualità prettamente difensive, ma nel corso degli anni ho giocato in tutti i ruoli, perché sono abbastanza duttile e posso giocare in tante zone del campo.”

Come è stato l’impatto con squadra e compagni?
”Ho trovato un ambiente armonioso serio e con grande ambizione e con tanta voglia di fare bene da parte di tutti.”

Quale pensi possa essere l’obiettivo stagionale?
”E’ ancora presto per fare delle previsioni, perché siamo una squadra totalmente nuova. Di sicuro scenderemo in campo cercando di dare sempre il meglio e se continuiamo a lavorare bene i risultati arriveranno.”

Rinaldo Badini
Ufficio stampa Real Cornaredo


altre notizie
01/11/2019
Cornaredo, Calabretta: "Concentrazione e ritmo alto per [...]
28/10/2019
Real Cornaredo, il riscatto è servito: Carmagnola battuto [...]
24/10/2019
Primo stop Real Cornaredo: "Nulla di grave, il Cagliari è [...]
20/10/2019
Il Real Cornaredo perde l'imbattibilità: il big match [...]
17/10/2019
Big match all'orizzonte al PalaPertini: il Real [...]
14/10/2019
Real Cornaredo, prestazione da incorniciare: derby e [...]
10/10/2019
Cornaredo, Bocelli: "Dobbiamo continuare a lavorare per [...]
>> LEGGI TUTTE