SERIE A - 06/01/2019

Amoroso ne fa tre ma non basta a Cercola: i tre punti restano in Campania

Il Lupo graffia tre volte, i biancorossi di Lopez restano in gara per quasi trenta minuti ma nella seconda parte della ripresa mollano gli ormeggi consentendo l'allungo decisivo della formazione allenata da Marin. 7-4 il risultato finale GLI HIGHLIGHTS

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

 

Anno nuovo e il Napoli inizia alla grande mettendo a segno la prima vittoria del girone di ritorno che vale il secondo posto in classifica con 24 punti. Se le dirette concorrenti Acqua e Sapone e Italservice Pesaro steccano la prima del 2019, la squadra allenata da David Marìn non delude le attese e torna alla vittoria sul parquet del PalaCercola. 7-4 il risultato finale contro il Real Arzignano.
LA CRONACA - Gli azzurri aprono le marcature con il solito Jelovcic al minuto 3’07”. Gli ospiti provano ad impensierire Molitierno con Paulinho e Linhares ma senza particolare fortuna. L’insistenza e la determinazione del Napoli ed i troppi spazi lasciati dagli avversari, permettono a Duarte di realizzare il 2-0 al minuto 12’26”.
Il Napoli sembra avere il pieno controllo della gara e Jelovcic la mette ancora dentro al minuto 14’02”. Controllo, qualità e tempi dettati da Wilhelm che purtroppo è costretto a lasciare il rettangolo di gioco per infortunio: ancora botta al ginocchio destro. A fine primo tempo il Real Arzignano prova a riaprire la gara con Paulinho.
Nei primi minuti della ripresa il Napoli perde in concentrazione e gli ospiti provano ad approfittare. Amoroso su punizione dal limite conclude alle spalle di Molitierno. E’ 3-2, ma gli azzurri non si lasciano intimorire e capitan De Luca al minuto 8’34” realizza la quarta rete. Arriva la prima marcatura in casa per Paolo Cesaroni che fa il quinto. Il Lollo Caffè domina la gara e dopo aver tanto cercato il gol, anche Rubio può esultare.
Napoli incontenibile. Il Real Arzignano prova a salvare il salvabile inserendo il portiere di movimento (Tres). De Luca approfitta della porta sguarnita e con un tiro forte e preciso dalla lunga distanza realizza il 7-2. Gara praticamente finita. L’unico a tornare con il pallone a casa è pero Amoroso che realizza la tripletta personale, accorciando le distanze al 17′ e al 19’47”. Una vittoria convincente in attesa dell’arrivo dei tre nuovi acquisti e considerando le assenze.

NAPOLI-REAL ARZIGNANO 7-4 (3-1)
NAPOLI: Molitierno, Duarte, Rubio, Cesaroni, Jelovcic, G. Moccia, Wilhelm, De Luca, P. Moccia, Amirante, Leonese, Bellobuono. All. Marìn
REAL ARZIGNANO: Pozzi, Murga, Jhonatan Linhares, Houenou, Amoroso, Tumiatti, Rosa, Tres, Zarantonello, Marzotto, Motta, Paulinho, Urbani. All. Lopez
ARBITRI: Carmelo Loddo (Reggio Calabria), Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia) CRONO: Antonio Marino (Agropoli)
MARCATORI: 3’07” p.t. Jelovcic (N), 12’26” Duarte (N), 14’02” Jelovcic (N), 19’24” Paulinho (A), 5’32” s.t. Amoroso (A), 8’34” De Luca (N), 9’46” Cesaroni (N), 10’42” Rubio (N), 13’47” De Luca (N), 17′ e 19’47” Amoroso (A)
NOTE: ammoniti Rubio (N), Molitierno (N)

 


altre notizie
22/06/2019
Arzignano, un'altra partenza eccellente: rescissione [...]
19/06/2019
Il futuro di Salamone è sempre a tinte bianco-rosse: "Ma [...]
13/06/2019
Real Arzignano, lieta notizia: confermato Marco Boschetto [...]
12/06/2019
Arzignano, Grifive sarà la nuova mascotte della squadra. [...]
31/05/2019
Il Real Arzignano e David Tres si salutano: il [...]
28/05/2019
Amoroso fa tredici con il Real Arzignano: dopo Marcio è la [...]
21/05/2019
L' infinito Marcio spegne 52 candeline: "Arzignano, sei [...]
>> LEGGI TUTTE