SERIE A - 14/03/2019

Marcio: "Usciamo dal campo coi complimenti ma raccogliamo ancora poco"

Arzignano al forcing finale per difendere la categoria. "Ci attende un finale difficile, ma lotteremo tutti quanti per arrivare davanti alla Lazio e giocarci le nostre carte nella sfida di ritorno davanti al nostro pubblico. L'Italservice? Costruita per vincere tutto, vorrano i tre punti"

Contro la Meta Catania punti non ne sono arrivati, e digerire l’ennesima sconfitta non è certamente facile, ma il Real Arzignano può ripartire da quella positivissima prestazione e da un match che, in fin dei conti, i siciliani hanno risolto solo nelle battute finali.

Marcio Brancher vede il lato positivo: ”A Catania abbiamo giocato alla pari per quasi tutta la partita – commenta– poi nel finale, con loro avanti di un gol e noi a corto di energie e di uomini, abbiamo preso due reti che hanno indirizzato definitivamente la gara dalla parte dei siciliani. Un vero peccato perché si abbiamo avuto meno occasioni di loro, ma non dimentichiamoci del palo di Paulinho e di alcune possibilità che avrebbero potuto cambiare l’inerzia della partita. Archiviamo questa sconfitta come un bicchiere mezzo pieno. Continuiamo a comportarci bene anche se i risultati non ci sorridono del tutto. Nelle ultime quattro partite abbiamo racimolato due pareggi preziosi e due sconfitte di misura giocando alla pari. Resta il rammarico perché usciamo dal campo coi complimenti degli avversari che dicono che una squadra così non merita questa classifica, ma dobbiamo fare i conti con la realtà e concretizzare che il momento no continua purtroppo”.

Rush finale a braccetto con la Lazio, e il prossimo ostacolo prende il nome di Pesaro.
”Ci attende un finale davvero difficile, ma lotteremo tutti quanti per arrivare davanti ai laziali e giocarci le nostre carte nella sfida di ritorno davanti al nostro pubblico. L’Italservice è una squadra costruita per vincere tutto e che la settimana prossima cercherà il primo titolo nelle finali di Coppa Italia. Una partita da prendere con le dovute precauzioni perché sono sicuro che non verranno da noi con la testa già alla coppa ma per strappare i tre punti in palio. Noi giochiamo in casa e abbiamo l’obbligo di giocare una grande prova e cercare di tenere a casa punti oggi come oggi fondamentali. Ritroviamo Amoroso e Jhonatan dalle rispettive squalifiche e speriamo che tutti stiano bene, io ci credo”.

 


altre notizie
21/03/2019
L'ItalFutsal Under 19 torna al PalaTezze: gli [...]
18/03/2019
Capolavoro Real Futsal Arzignano: Italservice Pesaro [...]
14/03/2019
Al via il progetto "Alla ricerca della mascotte" del Real [...]
13/03/2019
Arzignano "Alla ricerca della mascotte", domani la [...]
11/03/2019
Arzignano, super Pozzi non basta: "Giocato alla pari, [...]
08/03/2019
Arzignano di scena a Catania, mister Lopez: "Sfida [...]
04/03/2019
L'Arzignano a Dosson in cerca dell'impresa: in [...]
>> LEGGI TUTTE