SERIE A - 12/03/2018

Milano spuntato, al PalaSedriano vince l'Acqua&Sapone. Playout più lontani

La formazione meneghina offre una buona prestazione a livello difensivo, davanti però manca la concretezza necessaria: gli abruzzesi si impongono 3-0, la Lazio vince e vola a +6 sui ragazzi di Sau

Milano non ce la fa a Sedriano contro l’Acqua&Sapone Unigross. Un 3-0 che rispecchia come la squadra biancorossa meneghina abbia contenuto le avanzate degli avversari, ma che in avanti, come spesso accade, non riesce a creare occasioni gol, anche se, in questa partita specifica, i ragazzi di Mister Daniele Sau ce l’hanno messa tutta e a volte ci sono riusciti a mettere in difficoltà una compagine di alto livello. Ma veniamo al match che ha visto non solo una ottima affluenza di pubblico ma anche lo striscione dei tifosi biancorossi per l’addio a Davide Astori, gesto molto apprezzato da tutti.

Milano che si presenta senza Fabricio Urio squalificato, ma con il resto della squadra a disposizione. Mister Sau fa partire dal primo secondo Tondi tra i pali, Luft dietro, Leandrinho e capitan Esposito sulle bande e in avanti Horvat. Risponde l’Acqua&Sapone Unigross di Mister Perez con Mamarella in porta, Bocao, Calderolli, De Oliveira e Murilo. Inizio col pallino del gioco in mano agli ospiti che già al 2’19” passano avanti con Bocao che direttamente su punizione, da circa undici metri, infila sotto le gambe Tondi. Fallo viziato però da un precedente fallo subìto da Leandrinho il quale, certo della sanzione a favore, ha raccolto con le mani. Ingenuità di Leo, d’accordo, ma anche svista clamorosa degli arbitri (e non sarà l’unica ai danni del Milano nei primi 5 minuti di gioco). Il vantaggio degli ospiti scuote Milano che reagisce bene. Prima è lo stesso Leandrinho al 2’31” che vede salvare sulla linea di porta una conclusione che faceva presagire al pari; poi al 3’24” è sempre Leo che conclude forte ma Mammarella devia in angolo. Ancora i biancorossi con Luft al 3’36” ma nulla da fare visto che Mammarella chiude i battenti. Una fiammata del Milano che però si spegne pian piano. Bertoni scalda Tondi pronto alla respinta coi piedi, ma è Calderolli a trovare il raddoppio, all’8’09”, con un destro fulmineo da posizione centrale. Tondi, in questo caso, può far ben poco. Da qui inizia l’avanzata dell’Acqua&Sapone Unigross. Bocao fa fare il miracolo a Tondi; Jonas che di tacco in piena area coglie il palo; e De Oliveira che si mangia il 3-0 da posizione favorevolissima. Gli ospiti comettono il 5° fallo a 4’50” dal termine del primo tempo, ma Milano non ne approfitta. L’ultimo sussulto è ancora della squadra di Mister Perez con l’intramontabile Bertoni che impegna Tondi su calcio di punizione. Per dire il vero, i biancorossi potrebbero accorciare le distanze con Gargantini, ma è un’azione fortuita, causata dal grossolano errore di Bertoni che nel tentativo di lanciare dalla propria area in avanti, cozza contro il corpo del giocatore milanese con conseguente palla che coglie il palo esterno.

La ripresa non vede nulla o quasi per i primi sei minuti. Azioni sterili e ritmo che, rispetto alla prima parte, cala. Al 6’30” è l’attivo Calderolli che impegna Tondi e dall’altra parte è un vivace Leandrinho a concludere di pochissimo a lato. Poi c’è Luft e Horvat a cercare il gol, ma Mammarella conferma di essere un gran portiere e con semplicità allarmante respinge ogni tentativo. Al 13’45” ecco il tris dell’Acqua&Sapone con Calderolli, che firma così la doppietta, che calcia da posizione defilata ad incrociare sul palo più lontano senza dare scampo al portiere del Milano. Il 3-0 chiude la gara anche se Milano, con Peverini, tenta di realizzare il gol della bandiera. Con lui anche Ziberi e Gargantini, ma nulla di fatto, di là c’è Mammarella. Per la cronaca ammoniti Bocao e Jonas per l’Acqua&Sapone, mentre per Milano Horvat e Peverini.

Ufficio Stampa


altre notizie
14/12/2018
Il Milano prova a ripartire dopo la sconfitta di Asti, la [...]
13/12/2018
Il Milano ospita l’Ossi, Sardella ha le idee chiare: [...]
09/12/2018
Il Milano non demerita, ma esce sconfitto dalla sfida con [...]
07/12/2018
Milano, prova del nove ad Asti. Sau: "Capiremo se la [...]
30/11/2018
Super Sanchez, tris in amichevole contro i Saints Pagnano e [...]
29/11/2018
Milano, bis concesso. E la classifica adesso comincia a [...]
26/11/2018
Esposito lancia il Milano, poi Peverini e Lopez Escobar [...]
>> LEGGI TUTTE