SERIE A2 - 15/11/2018

Milano, un solo risultato è ammesso contro il Mantova. Sau: "Nessun timore"

Reduci dallo scivolone di Merano, i meneghini si preparano ad affrontare la tutt'altro che sorprendente matricola, che viaggia nei quartieri alti, agli antipodi di Esposito & C. Il mister sul mercato di dicembre. "Nessuno ci deve pensare". C'è Santagati, dubbio Sardella

Non è certo un bel vedere la classifica del Milano, piazzato al penultimo posto con il solo Ossi alle spalle. Margini per recuperare terreno ce ne sono sicuramente, ma intanto Daniele Sau deve fare i conti con una condizione mentale non proprio esaltante. A questo proposito, quanto pesa sul morale della squadra il ko di Merano?
”La sconfitta di Merano ha pesato molto perché dopo tre pareggi, due dei quali subiti a pochi secondi dalla fine, siamo andati li per cogliere la prima vittoria contro una squadra alla nostra portata e invece abbiamo giocato una brutta partita. E l’abbiamo persa”.
- La posizione di classifica lascia alquanto a desiderare: si sta ipotizzando un intervento sul mercato di riparazione?
”Al momento nessuno deve pensare al mercato di dicembre. Abbiamo da giocare tre gare fino alla riapertura, quattro o cinque se si considera il periodo fino alla chiusura dei termini. Quindi nessuno ci sta pensando, né l’allenatore né la società tanto meno i giocatori: dobbiamo preoccuparci, piuttosto, di giocare le prossime partite in casa al meglio, senza pensare ad altro”.
- La prima è il recupero con il Mantova di sabato: loro sono virtualmente primi, questo può imprimere una scossa psicologica ai tuoi giocatori?
”Abbiamo già giocato da loro la settimana scorsa, abbiamo pareggiato ma era un risultato che andava bene per il passaggio del turno di Coppa, abbiamo condotto tutta la partita pur avendo delle assenze. Sabato, invece, non potremo pensare alle rispettive posizioni di classifica, bisognerà giocare assolutamente per vincere, scendendo in campo senza alcun timore reverenziale. Ci consideriamo una squadra di pari valore anche se la loro ha ottenuto sicuramente risultati migliori”.
A disposizione, dopo l’infortunio, tornerà il giovanissimo Santagati mentre solo durante il riscaldamento si saprà se sarà utilizzabile Sardella.
”Se non sarà a disposizione contro il Mantova - chiude Sau - lo sarà da quella successiva”.


altre notizie
09/12/2018
Il Milano non demerita, ma esce sconfitto dalla sfida con [...]
07/12/2018
Milano, prova del nove ad Asti. Sau: "Capiremo se la [...]
30/11/2018
Super Sanchez, tris in amichevole contro i Saints Pagnano e [...]
29/11/2018
Milano, bis concesso. E la classifica adesso comincia a [...]
26/11/2018
Esposito lancia il Milano, poi Peverini e Lopez Escobar [...]
22/11/2018
Milano non vuole fermarsi, Esposito: "Regaliamo una [...]
19/11/2018
Milano, Sau: "Col Mantova vittoria meritata ma non siamo [...]
>> LEGGI TUTTE