SERIE A2 - 16/01/2020

Coppa amara per il Milano, Peverini: "Sconfitta che brucia, ora testa ai Saints"

L'analisi del giocatore dopo il ko ai supplementari contro l'Active Network: "Gli episodi hanno fatto la differenza e noi abbiamo sprecato troppe occasioni. Dobbiamo recuperare le energie fisiche e mentali in vista di un derby che si preannuncia molto duro"

Il primo obiettivo di Milano è svanito dopo la clamorosa sconfitta interna patita ieri per mano dell’ Active Network di Viterbo. Una gara che si è protratta fino ai supplementari, ma che alla fine ha visto prevalere la squadra di mister Ceppi.

La delusione è tanta in casa biancorossa e Marco Peverini commenta così il ko.

”È stata una gara di alto livello e alta intensità, giocata bene da entrambi le parti, in cui ovviamente gli episodi e i dettagli hanno fatto la differenza e noi ieri abbiamo sprecato troppe occasioni che alla fine, in questo sport, non ti perdonano, e così è stato. Brucia aver perso – continua il giocatore lombardo - perché volevamo continuare la competizione, e averlo fatto in casa ancora di più. Ma quello che è stato è stato adesso dobbiamo recuperare le energie il prima possibile perché ne abbiamo spese molte sia a livello mentale che fisico, per pensare solo alla partita di sabato contro la Saints Pagnano perché sarà una gara molto dura, come ogni derby che si rispetti”.

Dalle sconfitte bisogna sempre imparare ed è proprio quello che pensa il laterale di Milano.

”Bisogna prendere questa sconfitta perché ci deve insegnare molto. Dobbiamo resettare tutto e recuperare il prima possibile e mantere la concentrazione al 110% perché stiamo facendo un ottimo campionato e un’ ottima annata. Ovviamente - conclude Peverini - la sconfitta crea rammarico ma non cancella tutto quello che stiamo facendo di buono”


altre notizie
25/02/2020
Milano, Sau: "Un po' di rammarico per aver perso il [...]
24/02/2020
Il Milano cade a Massa ma resta in scia: il finale di [...]
19/02/2020
E' un Milano che non molla mai, Peverini: "Siamo ancora [...]
14/02/2020
Milano, attento alla Leonardo. Gargantini: "Dimostriamo di [...]
13/02/2020
Renoldi vive un'annata da sogno: "Milano in A sarebbe [...]
10/02/2020
Tre minuti di grande Milano: l'Aosta reagisce ma non [...]
06/02/2020
Il Milano vuole ripartire, Sau: "Mettiamoci alle spalle una [...]
>> LEGGI TUTTE