SERIE A2 - 23/01/2020

Milano, Marco Peverini tira dritto: "Per ora bisogna solo vincere e confermarsi"

Sua la rete del 5-5 nel derby: "Pareggio sudato ma più che meritato. Il primo posto? Se siamo lì non può essere solo un caso. Abbiamo voglia di vincere e per farlo possiamo solo dare il 200% in ogni occasione. Fenice ottima squadra, sarà dura come tutte le altre"

Il palpitante pareggio esterno nel derby con i Saints ha permesso al Milano, con la complicità degli altri risultati, di mantenere ancora la vetta della classifica. L’eroe di giornata prende il nome di Marco Peverini, autore del 5-5 definitivo.

”E’ stato il classico derby sentito – dichiara il numero 4 biancorosso -, probabilmente non la partita più bella da vedere. E’ stata dura come ce l’aspettavamo, su un campo difficile e contro una squadra preparata che in casa è molto ostica. Loro sono partiti forte e ci hanno messo un po’ in difficoltà: alla fine è stato un pareggio sudato ma più che meritato. Siamo una squadra con tanto carattere e sì, penso che una delle caratteristiche migliori della squadra sia proprio questa, plasmata dal mister Sau. Questo ci ha permesso di venir fuori nel finale di gara, così siamo riusciti a pareggiarla con i denti. Sono contento insieme a tutta la squadra di aver segnato e di essere riusciti a pareggiarla, ovviamente ringrazio i miei compagni per avermi messo nelle condizioni di segnare il gol del 5-5”.

Obiettivo confermarsi. ”Se siamo primi sicuramente non può essere solo un caso. Ma confermarsi è la cosa più difficile in assoluto perché adesso ci conoscono tutte, noi vogliamo provarci lo stesso e daremo il massimo per restare lassù. Il campionato è lungo, per ora bisogna solo vincere. La Fenice? Ottima squadra, servirà la giusta concentrazione, la solita voglia e quello che chiede il mister”.

 


altre notizie
25/02/2020
Milano, Sau: "Un po' di rammarico per aver perso il [...]
24/02/2020
Il Milano cade a Massa ma resta in scia: il finale di [...]
19/02/2020
E' un Milano che non molla mai, Peverini: "Siamo ancora [...]
14/02/2020
Milano, attento alla Leonardo. Gargantini: "Dimostriamo di [...]
13/02/2020
Renoldi vive un'annata da sogno: "Milano in A sarebbe [...]
10/02/2020
Tre minuti di grande Milano: l'Aosta reagisce ma non [...]
06/02/2020
Il Milano vuole ripartire, Sau: "Mettiamoci alle spalle una [...]
>> LEGGI TUTTE