SERIE A2 - 06/02/2020

Milano, ascolta Luca Peverini: "L84 già alle spalle, pensiamo solo all'Aosta"

"Non si può sempre vincere – ammette il capitano. – Ci aspetta una partita molto difficile, contro una buona squadra, giovane e che corre parecchio. Dobbiamo essere bravi a giocare come sappiamo e indirizzare la gara subito dalla nostra parte"

Nonostante la battuta di arresto contro la L84, Milano mantiene la vetta della classifica. E questo è l’unico elemento positivo che arriva dalla trasferta piemontese. Quello vista a Brandizzo non è il Milano che tutti conosciamo e Luca Peverini, laterale difensivo biancorosso, cerca di spiegare i motivi di questa debacle.

”Sapevamo che era una delle partite più difficile e giocare lì non è mai facile. Loro sono un’ottima squadra e, come noi, hanno sfruttato al massimo il fattore campo. Ovviamente è un risultato pesante, ma dobbiamo rimetterci in corsa perché sabato abbiamo un’altra partita da affrontare e non vogliamo farci trovare impreparati. Non perdevamo da un po’ di tempo in campionato e sappiamo benissimo che non si può sempre e solo vincere, quindi bisogna mettersi alle spalle questa partita e pensare a quella di sabato contro Aosta, altrettanto importante”.

Il tornare in campo sicuramente va sfavore dei milanesi che possono rituffarsi nel campionato e dimenticare Brandizzo.

”Si, la cosa positiva è che si torna in campo e bisogna farlo con la massima concentrazione e con gran carattere, a testa alta. Anche perché dobbiamo fare punti e vendicare il risultato dell’andata. Sarà una partita molto difficile, loro sono una buona squadra con molti giovani e corrono molto, quindi sarà una partita con una buona intensità. Noi dobbiamo fare il nostro gioco e cercare di indirizzare subito la partita dalla nostra parte”.


altre notizie
08/03/2020
Milano, Sau fa chiarezza: "Il futsal è divertimento, la [...]
25/02/2020
Milano, Sau: "Un po' di rammarico per aver perso il [...]
24/02/2020
Il Milano cade a Massa ma resta in scia: il finale di [...]
19/02/2020
E' un Milano che non molla mai, Peverini: "Siamo ancora [...]
14/02/2020
Milano, attento alla Leonardo. Gargantini: "Dimostriamo di [...]
13/02/2020
Renoldi vive un'annata da sogno: "Milano in A sarebbe [...]
10/02/2020
Tre minuti di grande Milano: l'Aosta reagisce ma non [...]
>> LEGGI TUTTE