SERIE A2 - 14/02/2020

Milano, attento alla Leonardo. Gargantini: "Dimostriamo di essere la capolista"

Il pivot parla della gara di sabato alla quale la squadra di Sau arriva senza Casagrande e Santagati: "Credo che possano giocare con più grinta di noi, ma anche che si possano chiudere e giocare sulle ripartenze. Dovremo aspettare il momento giusto per segnare"

Anche se non è il miglior momento di Milano, la formazione di mister Sau riesce ad avere la meglio contro una squadra ostica come Aosta e a mantenere la vetta della classifica. Il pivot biancorosso Matteo Gargantini commenta così la sfida vinta sabato a Gorgonzola.

”É stata una partita difficile nel primo tempo, anche perché non é il nostro miglior periodo di forma. Nel secondo tempo invece li abbiamo messi sotto come era prevedibile, vista la differenza tecnica delle due squadre”.

Il momento di forma non brillante dei milanesi viene spiegato così da Gargantini.
”Credo dipende dal fatto che ci siamo allenati poco dopo le feste, per influenze e impegni lavorativi. Ora mancano otto giornate e ormai siamo in ballo per arrivare primi”.

Vincere era indispensabile soprattutto in vista delle prossime gare che, dopo la sfida contro la Leonardo, vedrà i lombardi affrontare prima Massa e poi Chiuppano e Asti in un trittico che dirà molto sulle possibilità di Milano di vincere in campionato.

”Mi aspetto una gara in cui noi daremo tutto per dimostrare che siamo una squadra da vertice. Siamo carichi e vogliamo vincere. Anche se abbiamo alcuni diffidati e sarà durissima perché nelle prossime abbiamo tutte le più forti del girone ce la metteremo tutta”.

Contro i sardi la preoccupazione maggiore di Gargantini è il maggior agonismo che Leonardo potrebbe mettere in campo.

”Credo che possano giocare con più grinta di noi, ma anche che si possano chiudere nella loro metà campo e giocare sulle ripartenze. Perciò dovremo aspettare il momento giusto per segnare. Abbiamo due squalificati – aggiunge il pivot di Milano – come Casagrande e Santagati, ma chi scenderà in campo darà il massimo”.

 


altre notizie
01/11/2020
Milano, derby da dimenticare nonostante bum-bum Gargantini: [...]
30/10/2020
Milano, è giunto il tuo momento: biancorossi attesi [...]
28/10/2020
Covid, il Milano fa chiarezza: ecco il motivo del rinvio [...]
14/10/2020
Milano, senti Silveira: "Felice qui, il futsal italiano tra [...]
12/10/2020
Milano bloccato dalla Videoton Crema: al Seven Infinity [...]
10/10/2020
Milano e Saints Pagnano, ultimo test: antipasto di [...]
03/10/2020
Milano, a Campo Ligure un test di livello: ci sono anche [...]
>> LEGGI TUTTE