SERIE A2 - 28/06/2020

Peverini sente la fiducia del Milano: "E' fantastico, ti sprona a fare meglio"

Il capitano già scalpita in vista del prossimo campionato: "La squadra mi è mancata in questi mesi. Eravamo e siamo tuttora un gruppo fantastico e lo abbiamo dimostrato sul campo. Non vedo l'ora di riprendere, ripartiremo dopo cinque, sei mesi quindi la voglia è davvero tantissima"

Un elemento imprescindibile, da ben dieci anni, per il Milano Calcio a 5: capitan Luca Peverini si gode il rinnovo, per la sua gioia e per quella di tutto il team indosserà i colori biancorossi anche nel prossimo campionato. ”E’ sempre fantastico quando una squadra ti da fiducia – racconta – sopratutto uno squadra come il Milano vista la sua storia. Ti sprona a fare sempre meglio”.

Tu che tornavi da un lungo stop questa sosta forzata dalla pandemia ti ha aiutato o a bloccato la tua fase di rientro?

”Vedremo quando riprenderemo il tutto. Mi sono allenato tanto da solo in questo lungo stop. Penso sia stato abbastanza positivo per il mio rientro.”

Da capitano quanto ti è mancata la squadra?

”Tanto, anzi tantissimo. Eravamo e siamo tutt’ora un gruppo fantastico e l’abbiamo dimostrato sul campo visti i favolosi risultati. Non vedo l’ora di riprendere.”

Quanto entusiasmo hai ancora per affrontare la prossima stagione?

”Tantissimo. Mentre gli altri anni ti fermavi 2 mesi e si riniziava, quest anno, se va bene, si rinizia dopo quasi 5/6 mesi: quindi la voglia è tantissima.”

IL SAU PENSIERO - ”Per lui è stata un annata molto particolare – racconta Daniele Sau del suo capitano -  perchè arriva da un’operazione al crociato: rientrato a dicembre, a febbraio il campionato si è fermato. Le sue qualità si conoscono, giocatore di esperienza, bravo dal punto di vista tattico. Valido tecnicamente, esperto, conosce la categoria di A2 a memoria. Ha fatto anche una buona stagione in serie A ed è sicuramente uno dei giocatori più affidabili e sicuramente di maggior valore della Lombardia. E’ dotato di un buon passaggio e sa leggere bene le situazioni sia difensive che offensive. Deve migliorare sulla rapidità in certe situazioni. Dal punto di vista caratteriale deve protestare meno con gli arbitri per evitare troppi cartellini gialli inutili”.


altre notizie
18/07/2020
Matteo Gargantini non si schioda dal Milano: "Saremo [...]
17/07/2020
#futsalmercato, il Milano lo blinda: il gladiatore [...]
17/07/2020
Milano, la porta è al sicuro. Mauri: "La fiducia della [...]
16/07/2020
Il Milano lo blinda, Ferri: "Ci faremo sentire anche nella [...]
12/07/2020
#futsalmercato, la classe al servizio di Daniele Sau: [...]
09/07/2020
#futsalmercato, la conferma al Milano come regalo di [...]
05/07/2020
Volonteri sposa ancora il Milano: "I nostri obiettivi [...]
>> LEGGI TUTTE