SERIE A2 - 16/03/2018

Flaminia, Giovanelli: "Il più grande avversario siamo noi stesse"

Il bomber del team fanese torna in campo in campionato dopo quattro mesi e prova a dare la carica: "Ci aspettavamo tutti di più dalla coppa, ma ora guardiamo avanti. Solo mettendo in campo la giusta cattiveria possiamo battere la Real Fenice"

Torna con la testa (e con le gambe) sul campionato il Flaminia e l’obiettivo primario, senza ombra di dubbio, è quello di mettere definitivamente alle spalle la delusione di coppa. Vanno anche riconosciuti i meriti del Real Balduina, che poi non a caso ha vinto il trofeo, certo è che quello visto al PalaFlorio non è stato il Flaminia a cui siamo abituati e che, forse, nelle ultime settimane sembra aver perso un pizzico di brillantezza. Adesso, però, c’è un campionato da vincere. E per avvicinare un po’ di più la promozione, bisogna battere la Real Fenice. ”Affrontiamo una squadra molto ben organizzata – continua Giovanelli - che sta disputando un ottimo torneo: solo mettendo in campo la giusta cattiveria agonistica e dando il massimo potremo ottenere i tre punti”.

Fondamentali, per tenere a distanza la Nolaese. ”Adesso sono a soli 4 punti, ma credo che questo più che metterci pressione debba spronarci a dare di più e lottare fino alla fine, cosa che forse ci è mancata in queste ultime partite. Penso che il principale ’avversario’, da qui alla fine del campionato, siamo noi stesse”.

Per Giovanelli, in ogni caso, dovrebbe essere il match del definitivo ritorno sulla scena. Dopo aver giocato qualche scampolo di gara in terra pugliese, il bomber della passata stagione ha recuperato dal lungo infortunio ed è pronto al rientro in pianta stabile. ”Alle finali ho giocato pochi minuti, ancora non sono al 100% fisicamente ma sto lavorando per essere a disposizione della squadra in queste ultime partite, a partire proprio dalla prossima che sarà contro la squadra contro cui mi ero infortunata all’andata. È stato difficile in questi quattro mesi essere spettatrice e non protagonista, vedere le tue compagne lottare, gioire,soffrire e non poter essere d’aiuto se non con il tifo”. Adesso, però, ci sono nuove pagine, tutte da scrivere. E magari firmare con un bel gol, come ci ha abituati.


  SERIE A - 22/04/2018
Il Cagliari taglia il traguardo: 7-0 al Thiene, si va ai playoff

La formazione rossoblu sfrutta alla perfezione il primo match point, supera nettamente le altovicentine e approda alla post season. Doppietta di capitan Cuccu, primo sigillo per Congiu

[...]
  SERIE A2 - 23/04/2018
Bisceglie, 5-5 pirotecnico con l'Angelana. E Moroni arriva a quota 20

La formazione di coach Ventura impatta in casa delle giallorosse, assoluta protagonista l'ex Statte che firma la tripletta. A segno anche Pati e Mazzilli, domenica "ultima" di regular season contro la Dona Style

[...]
  SERIE A - 23/04/2018
Falconara, salvezza appesa a un filo: con la Salinis vale la stagione

Le Citizens cedono 3-1 al Montesilvano, mercoledì in Puglia match decisivo per sperare ancora nella permanenza diretta in A. Ma coach Neri dovrà fare a meno di Lidu Alves, infortunatasi ieri. "Ci aspetta una gara durissima, restiamo concentrati"

[...]
  SERIE A2 - 23/04/2018
Salernitana con un piede fuori dai playoff: vince 3-1 la Royal

Primo tempo equilibrato, chiuso sull'1-1 (gol di Pisani), ma nella ripresa le biancoverdi sfruttano la loro maggiore freschezza e firmano le due reti della vittoria. Adesso le granata devono battere il Rionero e sperare

[...]
altre notizie
   SERIE C - 16/04/2018
   SERIE C - 15/04/2018
   SERIE C - 09/04/2018
   SERIE A - 29/03/2018
   SERIE A - 10/03/2018
   COPPA ITALIA C - 09/03/2018
   SERIE A - 09/03/2018
   COPPA ITALIA C - 09/03/2018
   COPPA ITALIA C - 09/03/2018
   COPPA ITALIA C - 09/03/2018
   SERIE A2 - 09/03/2018
   SERIE A2 - 09/03/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni