SERIE A2 - 15/05/2018

Flaminia, Magnanti: "Stagione super, le difficoltà ci hanno fortificato"

La classe '88 racconta le emozioni della cavalcata promozione: "Traguardo bellissimo e meritato... Il ricordo più bello? La voglia di vincere negli occhi delle mie compagne: lì ho ritrovato me stessa"

Date a Cesare quel che è di Cesare. In questo caso, date ad Elisa Magnanti ciò che le spetta. Perchè nella promozione del Flaminia, la classe ’88 di Riccione è stata determinante, in campo e fuori. E ci sembra doveroso, a traguardo raggiunto, farci raccontare da lei le emozioni vissute in questa esaltante stagione. ”Una promozione bellissima - dichiara - voluta fin da giugno, dai primi momenti in cui è stata allestita la squadra e direi anche meritata per quello che spesso abbiamo mostrato sul campo. Sicuramente c’è stato un momento difficile, che abbiamo vissuto con l’eliminazione in coppa dove avevamo molte aspettative e che ha un po’ condizionato in termini di sicurezza alcune partite successive in campionato, ma queste sono le cose che servono a far crescere una squadra che vuole essere forte. E noi siamo riusciti a rialzarci e a prenderci ciò che meritavamo. Cosa penso di aver dato al Flaminia? Penso di aver messo sempre a disposizione della mia squadra questo, tanta voglia e determinazione di raggiungere il nostro obiettivo”.

E adesso, quindi, si torna in A... ”Giocare nel massimo campionato deve essere sempre l’ambizione di ogni atleta, aspirare a giocare con e contro le migliori deve essere una cosa normale è per me lo è. Non c’è nessun desiderio di rivincita, perché nello sport penso che nessuno ti regala niente, ma ogni cosa è da conquistare. Sono consapevole che il salto di categoria pone tutte le componenti della squadra (società staff e noi atlete) di fronte a scelte importanti per poter essere competitive e pronte. Se ci saranno i presupposti giusti sarò ben entusiasta di continuare questo percorso con la mia squadra.

Gol, assist, vittorie. Ma soprattutto ricordi, positivi e bellissimi da una parte, altri meno. In ogni caso, un ”tesoro” di emozioni che Magnanti porterà sempre con sè: ”Una stagione è sempre lunga e piena di ricordi - conclude - non voglio sceglierne uno in particolare ma tanti: tutte le volte che ho visto negli sguardi delle mie compagne la voglia di vincere, e li ho ritrovato me stessa”.


  SERIE A2 - 25/05/2018
Virtus Ciampino, Calabria: "Adesso abbiamo la maturità giusta"

Domenica primo atto della finale playoff contro il Bisceglie Femminile, si parte dal PalaKilgour: "Va fatto un plauso alle ragazze per quello che hanno fatto negli ultimi tre anni. A Marigliano mi hanno reso orgoglioso, ora bisogna salire ancora" 

[...]
  SERIE A2 - 24/05/2018
Molfetta tra bilanci e progetti: Iessi confermatissimo al timone

L'attuale allenatore resta saldo al proprio posto dopo il vertice societario di ieri sera, che ha rilanciato anche le ambizioni per la prossima stagione. Tra gli obiettivi, anche quello di una scuola calcio al femminile

[...]
  SERIE A2 - 25/05/2018
Bisceglie, Ventura: "Clima speciale, vogliamo coronare un sogno"

Il tecnico nerazzurro fa il punto all'immediata vigilia dell'andata della finale playoff contro la Virtus Ciampino: "Noi favoriti? Non sono d'accordo, in gare come queste si parte sempre alla pari. Serviranno calma e concentrazione nelle due partite"

[...]
  SERIE C - 24/05/2018
Sportland, la finale ad un passo. Salmeri: "Servirà molta attenzione"

Al Cereda di Cesano Boscone arrivano le lucchesi del Calcetto Insieme, già battute all'andata: "L'importante era vincere e quattro gol di scarto sono un ottimo risultato per come si era messa la partita"

[...]
altre notizie
   SERIE A - 23/05/2018
   SERIE A2 - 19/05/2018
   SERIE C - 28/04/2018
   SERIE C - 27/04/2018
   SERIE C - 26/04/2018
   SERIE C - 15/04/2018
   SERIE C - 09/04/2018
   SERIE A - 29/03/2018
   SERIE A - 10/03/2018
   COPPA ITALIA C - 09/03/2018
   SERIE A - 09/03/2018
   COPPA ITALIA C - 09/03/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni