COPPA ITALIA C - 15/02/2019

Perozzo, zampata vincente: vince il PSN, ma la Virtus Romagna non molla

La sfida più attesa del mercoledì di Coppa se l'aggiudicano le patavine grazie a un gol nella parte iniziale della ripresa. Ma la squadra di Benedettini ha retto il campo alla pari: la qualificazione resta più che mai aperta

Dopo una partita entusiasmante, frenetica e combattuta, vince il PSN Padova su un’ottima Virtus Romagna. Il ritmo elevatissimo è stato una costante durante l’arco di tutti i sessanta minuti di gioco, con le giocatrici di entrambe le squadre fortemente determinate a trovare la giocata per indirizzare la partita a proprio favore. Il battito cardiaco della partita era così alto che, anche i talenti di maggiore spicco in campo facevano fatica ad essere lucide sotto porta o più semplicemente con la palla fra i piedi.
Infine, il primo turno del girone di Coppa Italia si è deciso per via di una giocata individuale, grazie alla splendida illuminazione in fase di rifinitura di Dainese. Le ragazze della Virtus hanno poco da recriminare: la partita è stata di altissimo livello e tenere testa ad una corazzata come quella veneta non era semplice. L’unico appunto che – forse – la squadra di Benedettini deve segnarsi su cui lavorare è la poca incisività offensiva. Troppe volte è capitato che le ragazze della Virtus non concludessero con la stessa cattiveria mostrata fino a poche partite fa.
LA CRONACA - Il match si apre subito con una chiara occasione per Dulbecco che, approfittando di una punizione battuta veloce da D’Ippolito, vede pararsi da Trovò un potente tiro dal limite. La reazione delle ospiti è affidata a Baù che ci prova da fuori, sfiorando la parte alta della traversa al 13’.
Pochi minuti dopo è ancora il capitano del Padova a rendersi protagonista, con un potente tiro che esce a pochi centimetri dal palo arrivato sugli sviluppi di un corner. La Virtus risponde a sua volta con il proprio capitano: ma il tiro di D’Ippolito viene intercettato da Trovò in qualche modo. Al 21’ grandissima occasione per Dainese in area, ma Bagnolini si supera e mantiene lo 0-0.
In chiusura di frazione l’andamento della partita si fa ancora più indiavolato. Franco va vicinissima al vantaggio, con un tiro ravvicinato in area che risulta troppo morbido per far male a Trovò. Poi è nuovamente la numero 9 di Benedettini a rendersi pericolosa, scartando Dainese per andare al tiro con la sfera che lambisce il palo.
L’inizio della ripresa vede un bellissimo scambio in velocità tra Cabrera e Fusconi, dove quest’ultima va al tiro con un mancino al volo che esce di un nulla. Da un angolo battuto a destra arriva un enorme pericolo per Bagnolini al 9’, quando Perozzo conclude di prima dal limite come da schema, trovando però la gambona dell’estremo difensore a negarle la rete. Perozzo si rifà un giro di lancette dopo: Dainese fa partire un pallone radiocomandato che taglia il campo e pesca il movimento alle spalle di Dulbecco da parte di Perozzo, che controlla superando Bagnolini e insacca l’1-0.
La Virtus prova a reagire e lo fa con Dulbecco, ma sul tiro c’è un bell’intervento di Trovò. Al 12’ Fusconi cerca il pari dal limite trovando però un altro miracolo del portiere padovano. Il corpo centrale del secondo tempo è estremamente disordinato da una parte e dall’altra. Le padrone di casa cercano impazientemente il pareggio, facendo però grandissima fatica a concludere; mentre il Padova si rintana in difesa provando a sfruttare gli spazzi che si aprono in transizione. Al 31’, Baù va vicinissima a chiudere il match con un potente tiro da posizione defilata che, però, viene disinnescato ottimamente da Bagnolini con il piede. Tuttavia, l’ultima occasione di serata capita alla Virtus con Cabrera, che sfortunatamente centra il palo con un bellissimo destro dal limite.
Michelangelo Bachetti

VIRTUS ROMAGNA-PSN PADOVA 0-1
VIRTUS ROMAGNA: Bagnolini, Battarra, Tamburini, Protti, Dulbecco, D’Ippolito, Franco, Cabrera, Fusconi, Dimaggio, Casadei. All.: Benedettini.
PSN PADOVA: Trovò, Zilio, Mazzonetto, Baù, Dainese, Mazzega, Marzotto, Maddalena, Perozzo, Avendano, Bullo, Capraro. All.: Maritan.
ARBITRI: Presicce di Imola, Siboni di Ravenna.
MARCATRICE: 10’ st Perozzo.
NOTE: ammonite Capraro, Cabrera.

 


  SERIE A - 26/05/2019
Salinis, senti il tuo presidente: "Testa e cuore a Terni per andare in finale"

Maria Distaso non perde occasione per suonare la carica alle sue ragazze in vista di gara-2 di martedì sera. "A Ruvo hanno messo in atto tutto ciò che avevano preparato. Lo scudetto? Vivo alla giornata... sognando"

[...]
  SERIE A - 26/05/2019
Il Pelletterie già attivo: ingaggiata Duco. Confermate Pasos, Biagiotti e Teggi

Già definito il ritorno in Italia del pivot di origini argentine che nella passata stagione ha giocato in Spagna con l'Alcorcòn. Il capitano e il suo vice rinnovano, così come l'attaccante, capace di segnare ben 54 gol in 43 gare nell'ultimo biennio agonistico

[...]
  SERIE C - 26/05/2019
Il Prato passa ai supplementari, la Roma piega il Florida, Imperia boom!

La squadra di Candeloro pareggia in extremis ed elimina il Bagnolo. Pasquali-gol mata le abruzzesi. Incredibile: le liguri, ko in gara-1 oer10-1, travolgono il Maia Alta per 11-0. OK Pasta, Castellammare e Visioray Catanzaro

[...]
  SERIE C - 25/05/2019
Bagnolo a caccia dell'impresa a Montecatini: c'è un gol da recuperare al Prato

Le laniere si sono imposte all'andata per 2-1 ma la squadra di D'Alsazia non ha demeritato: "Abbiamo limato le incertezze viste in casa nostra, provando nuove soluzioni per il ritorno: sono sicuro che le mie ragazze ci proveranno fino all'ultimo secondo"

[...]
altre notizie
   SERIE C - 22/05/2019
   SERIE A - 07/05/2019
   SERIE A2 - 28/04/2019
   COPPA ITALIA C - 10/03/2019
   SERIE A2 - 24/02/2019
   SERIE C - 02/02/2019
   SERIE C - 21/01/2019
   COPPA ITALIA C - 13/01/2019
   SERIE A2 - 24/12/2018
   SERIE A - 21/12/2018
   SERIE A2 - 17/12/2018
   SERIE A2 - 03/12/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni