SERIE C1 - 09/12/2016

Deportivo Salandra, mister Antonio Lavecchia si dimette

Lettera aperta dell'ex tecnico: "La vittoria ha molti padri, la sconfitta un solo responsabile. Con questa frase comunico la mia decisione"

Fulmine a ciel sereno in casa Deportivo Salandra. Dopo la sconfitta di misura sul campo del Castrum Byanelli (6-5) il tecnico Antonio Lavecchia ha rassegnato le proprie dimissioni.

 

La lettera aperta dell’allenatore lucano.

”La vittoria ha molti padri, la sconfitta un solo responsabile” con questa classica frase comunico che consensualmente alla societá mi dimetto da allenatore del Deportivo salandra. Le motivazioni più che sul campo sono di natura diversa: l’allegria, la spensieratezza, il divertimento nel fare ciò che piace. Quando qualcosa diventa pesante e sacrificante rispetto al divertimento allora c’è qualcosa che non funziona più. Una decisione presa già settimane fa ma mai accettate dal presidente Quaranta a cui ringrazio per la fiducia, ma per me lo sport è una altra cosa.

Nella vita si vince e si perde, questa volta ho perso io, ma dalle vittorie si impara moltissimo e porto con me tre mesi di grande esperienza. Errori che spero mai più farò, ho sopravvalutato me stesso credendo potessi farcela in tutti i settori sia in campo che fuori. Così non è stato.

Esco da quel palazzetto con la testa altissima, con l’umiltà che sempre mi ha contraddistinto e che non è un pregio di tutti per sfortuna, con un impegno fuori dal normale, con la passione che mi contraddistingue, con quasi 40 allenamenti sempre diversi, sempre con la palla. Lascio la squadra senza infortuni muscolari con una condizione fisica eccellente visto che nei secondi tempi siamo stati sempre più in palla dei primi, quindi il lavoro sul campo lo reputo buono. Faccio il passo indietro, ma credo riacquisterò un sorriso ormai perduto.

Non voglio dilungarmi troppo e nemmeno sarò ipocrita, non è nel mio stile, dicendo le solite frasi di circostanza ”in bocca al lupo, auguri ecc” ma a chi meritava l’ho fatto privatamente. Rinnovo il ringraziamento al presidente Quaranta per l’opportunità di crescita che mi ha dato. La vittoria ha molti padri (per qualcuno anche la vittoria è merito di pochi), la sconfitta un solo responsabile cioè l’allenatore”.

 


altre notizie
04/09/2016
Il Deportivo Salandra cambia: Lavecchia in panchina, preso [>>]
02/07/2016
#futsalmercato, il Deportivo Salandra ricomincia da [>>]
>> LEGGI TUTTE