SERIE C1 - 07/04/2017

Ferretti, un diktat alla Miki Mike: "Battiamo l'Acquaviva per essere secondi"

Ultima esibizione casalinga per i cassinati, che hanno bisogno di tre punti per ipotecare la piazza d'onore. "Prendiamoceli subito - tuona il tecnico - non voglio arrivare all'ultima giornata ed essere costretto a vincere a tutti i costi a Termoli"

Ultimi centoventi minuti di ”regular season” per la Miki Mike, che vuole chiudere i conti per la piazza d’onore nel match casalingo con il Futsal Acquaviva, togliendosi così dalla testa il peso della preoccupazione per un piazzamento importante (il migliore in assoluto nella stirai del giovane club cassinate) e di indiscusso vantaggio.
”Il secondo posto - ricorda mister Nino Ferretti - da il vantaggio di giocare semifinale ed eventuale finale in casa, che non è proprio da poco, anche se poi tutte le partite vanno giocate”.
Una premessa che calza a pennello per entrare nell’argomento’Acquaviva.
”Abbiamo due gare che possono sembrare semplici (con Futsal Acquaviva, appunto, e a Termoli con il Bunker Club il 22 aprile, n.d.c.) ma sono comunque squadre che hanno fortemente bisogno di punti, soprattutto l’Acquaviva: giochiamo in casa ma veniamo da una trasferta negativa, dove abbiamo recuperato la situazione solo nel finale. Però ho visto un calo di tensione rispetto a quanto fatto fino alla vigilia, contro Bonefro e Santa Croce avevamo regalato prestazioni importanti”.
Un 7-7, quello nel recupero di Campomarino, che alla fine Ferretti accoglie con un sorriso.
”Forse un po’ i ragazzi hanno sottovalutato la gara. Sapevamo che la Kemarin è una squadra a due facce e in casa ha creato problemi a tutti, però abbiamo giocato male. Pessimo il primo tempo, chiuso sotto 4-1, ma poi stavamo perdendo anche per 7-4. Ci siamo svegliati nel finale e abbiamo anche sfiorato la vittoria. A conti fatti è stato un punto positivo perché ci permette di essere secondi vincendo solamente una delle due gare rimaste”.
- Campionato che si ferma per Pasqua e ritorna il 22 aprile per l’ultima giornata: una pausa non credi inopportuna?
”Da calendario oggettivamente lo è, ma guardando in casa nostra ci serve. Abbiamo tenuto per un mese il piede pigiato fisso sull’acceleratore consumando tantissime energie, non siamo mani stati al completo consumando moltissimo. Questa settimana di break ci può dare una mano per recuperare chi ha speso tanto e presentarsi al meglio ai play-off”.
Per Mercone e Marandola sarebbe stata comunque una settimana di riposo forzato.
”Sono squalificati, anche Bucci è da valutare dopo lo sforzo che gli ho chiesto martedì scorso: spero di non essere costretto a chiedergli uno straordinario prima dei playoff. Sabato, comunque, c’è la necessità di giocare solo per i tre punti, perché non voglio arrivare all’ultima giornata che fossimo costretti a dover vincere per prenderci il secondo posto”.


altre notizie
28/03/2017
Miki Mike, Mercone firma il pesantissimo blitz di Santa [>>]
22/03/2017
La Miki Mike si prende il secondo posto: 5-2 al Bonefro, [>>]
06/03/2017
Miki Mike, l'impresa vale doppio: capolista ko, tre [>>]
01/03/2017
Miki Mike, vendetta servita ma la prestazione ha lasciato [>>]
24/02/2017
Corbo preme sull'acceleratore: "A Sesto per vincere, [>>]
23/02/2017
La Miki Mike è un diesel: nella ripresa travolto [>>]
17/02/2017
Miki Mike, dedica già scritta con il Cassiopea: "Per [>>]
>> LEGGI TUTTE