SERIE B - 28/04/2019

Alma Salerno, il punto che serviva per andare a Foligno: è 3-3 con il Domitia

La squadra di Cocchia è anche sfortunata nel derby (doppio legno di Recalde) e deve rimontare lo 0-2 iniziale: ci riesce grazie a Galinanes e Kaio Oliveira, il gol del definitivo pari lo realizza Giannattasio. Nel playout la doppia sfida con i perugini

L’Alma Salerno compie il suo primo passo verso la salvezza. Con il pari casalingo per 3-3 contro lo Junior Domitia, i granata sono riusciti a guadagnare il pass per i playout. Un pareggio ricco di emozioni, quello tra le due formazioni campane che non si sono risparmiate, sul parquet di gioco, nonostante si trattasse dell’ultima giornata di campionato.

LA CRONACA - Troppo alta la posta in palio per l’Alma che, però, subisce il vantaggio del Domitia, arrembante fin dalle prime battute: i salernitani non si scoraggiano e partono subito alla ricerca del fondamentale gol del pari, prima con Galiñanes e poi con Kaio, che arriva in leggero ritardo sul pallone messo al centro da Franco.

Nel giro di quindici secondi, poi, è Recalde a colpire per ben due volte il palo che gli nega, in tal modo, la gioia del gol. Così, dal possibile 1-1, l’Alma Salerno si trova, poco oltre la metà del primo tempo, sotto di due reti. I padroni di casa, però, insistono nel loro forcing ma nonostante le numerose occasioni non riescono ad andare a segno. Gli sforzi trovano il giusto riconoscimento al 13’ quando Enrique Franco recupera palla centralmente e serve Facundo Galiñanes che sopraggiunge a destra: l’argentino deposita il pallone in porta e rimette in carreggiata i suoi.

Il sudamericano prova a prendere la squadra per mano e in pochi minuti si rende protagonista di diversi tentativi che non hanno il positivo esito sperato. A quaranta secondi dal termine dei primi venti minuti di gioco, l’Alma Salerno manca incredibilmente il gol del pari con Vuolo.

La seconda metà di gara si apre con i salernitani ancora in avanti: la rete del pareggio arriva a trenta secondi dall’avvio della ripresa grazie a Kaio Oliveira che manda in rete un tiro di Galiñanes precedentemente servito da Recalde.

La partita è emozionante: tutto viene rimesso nuovamente in discussione con l’ennesimo vantaggio dello Junior Domitia che, dopo tre ottimi interventi provvidenziali di Carpentieri, batte il numero uno dell’Alma Salerno. Il pensiero fisso del punto di cui hanno assoluto bisogno per giocarsi la permanenza in serie B scuote gli uomini di mister Cocchia che, grazie a Dario Giannattasio, si portano sul 3-3.

Gli ultimi dieci minuti di partita non fanno segnalare particolari sussulti, con le squadre che, stremate, decidono di gestire, ognuna per la propria parte, il risultato.
Termina, così, 3-3, con l’Alma Salerno che riesce a strappare il biglietto per Foligno: è proprio contro la penultima del girone E del campionato di B che i salernitani saranno chiamati a giocarsi la prima fetta di salvezza.

L’ufficio stampa - Marta Naddei


altre notizie
14/10/2019
La Sefa non stecca all'esordio casalingo: manita [...]
11/10/2019
Sefa Molfetta pronta al debutto interno. Di Benedetto vuole [...]
07/10/2019
Pari all'esordio per la Sefa Aquile Molfetta: con la [...]
03/10/2019
Aquile, scatta il campionato. De Giglio: "Bisogna partire [...]
02/10/2019
Sefa Aquile Molfetta, Andriani: "Gara in crescendo, [...]
29/09/2019
Sefa Molfetta, grande prova a Canosa: pokerissimo per [...]
26/09/2019
Sefa Molfetta verso Canosa, Lopopolo: "Qualificazione [...]
>> LEGGI TUTTE