SERIE B - 01/03/2020

Aquile Molfetta, aggancio riuscito: il bolide di Binetti manda ko la Chaminade

L'universale di Rutigliani stende i molisani con una doppietta, segnando un gol per tempo. Da applausi la seconda rete. Al triplice fischio finale è 2-1 per i pugliesi, successo pesantissimo che porta la Sefa al terzo posto in piena corsa per i play-off

Le Aquile Molfetta del presidente Donato De Giglio vincono in trasferta conto la Chaminade Campobasso C5 e agganciano la terza posizione condivisa proprio con i molisani a 29 punti. Prima frazione chiusa in perfetta parità (1-1) anche grazie ad uno straordinario Lopopolo e nella ripresa con una prova di grande carattere ed un capolavoro balistico di Domenico Binetti, Pedone e compagni riescono a conquistare una vittoria pesantissima con il punteggio finale di 1-2.

PRIMO TEMPO. La squadra allenata da mister Rutigliani cerca subito il vantaggio ma Murolo calcia di poco fuori, i padroni di casa vengono subito murati da Lopopolo sui tentati di Passarelli e Garibaldi. Entrambe le squadre sin dai primi minuti dimostrano di voler vincere l’incontro viste le occasioni create ma d’Alauro risponde presente su Pedone e Alessio Murolo; Lopopolo è decisivo su Gomez, Garibaldi e De Nisco. Antonio Murolo al 15’41’, da banda destra, serve in maniera perfetta Binetti che con grande freddezza porta in vantaggio le Aquile Molfetta. Sul punteggio di 0-1, lo Chaminade crea occasioni da rete: Lopopolo con interventi decisivi blinda la porta sulle conclusioni ravvicinate di Evangelista, Garibaldi e Alonso. A 36’’ dal termine della prima frazione Evangelista trafigge Lopopolo da banda destra sul primo palo: si va negli spogliatoi sul punteggio di 1-1.

SECONDO TEMPO. Ripresa di gioco in cui Antonio Murolo si divora il raddoppio e Lopopolo compie l’ennesima parata su Gonzalez Alonso. Al 4’21’’ Binetti con un goal pazzesco quasi da centrocampo,da banda destra, insacca la sfera sotto l’incrocio mettendo a segno la sua doppietta personale nonché 1-2. Lo Chaminade prova a costruire gioco ma le Aquile Molfetta con una grande intelligenza tattica ripartono spesso in contropiede e D’Alauro salva i suoi sulle conclusioni di dell’Olio e Divincenzo. Lopopolo si porta palla in avanti e dopo un ”coast to coat”, l’estremo difensore di casa si rifugia in angolo. Mister Tavone sul punteggio fissato sull’ 1-2 a 4’ dal termine di gioca la carta del quinto di movimento ma le Aquile Molfetta riescono a difendere in maniera perfetta e il Campobasso a 14’’ dal termine colpisce il palo.

Adesso l’obiettivo dei play off si avvicina sempre di più. Nella prossima giornata la Sefa Molfetta sarà impegnata al PalaPoli, per la 19^ giornata di campionato, sabato 7 marzo alle 16.00 nel derby contro la capolista Futsal Capurso.

Domenico Introna
Ufficio Stampa Sefa Aquile Molfetta


altre notizie
03/09/2020
Tempo di conferme per lo staff sanitario delle Aquile [...]
24/08/2020
#futsalmercato, nuova linfa per la Sefa Molfetta: arriva [...]
28/07/2020
Barbolla non si muove dalla Sefa Aquile Molfetta: "E' [...]
27/07/2020
#futsalmercato Sefa Aquile Molfetta, sei volte sì: [...]
24/07/2020
Aquile Molfetta, Palermo entusiasta: "Quest'anno [...]
23/07/2020
#futsalmercato, Dibenedetto resta a Molfetta: un gioiellino [...]
20/07/2020
#futsalmercato, una conferma pesante per la Sefa Molfetta: [...]
>> LEGGI TUTTE