SERIE B - 18/10/2020

Sefa, una "prima" da leader a Barletta: Reyno è super, legittimo e meritato 8-4

Le Aquile partono in quinta nel torneo cadetto, trascinati dallo spagnolo in giornata di grazia e autore di un poker personale. Sul tabellino anche le firme di Murolo, Dell'Olio e Divincenzo, oltre un'autorete di Borracino. Nel finale c'è spazio anche per l'under De Pinto

La Sefa Molfetta vince meritatamente all’esordio in trasferta contro in Barletta pur senza Ortiz e Di Benedetto. Girandola di emozioni al PalaDisfida ”Mario Borgia” ma il team biancorosso del presidente Donato de Giglio dimostra tutte le qualità del gruppo e domina l’incontro chiudendo con un autorevole 8-4: poker di Reyno, in gol anche Murolo, Dell’Olio, Palermo oltre ad un’autorete.

PRIMO TEMPO - Il quintetto iniziale scelto da mister Rutigliani è composto da: Lopopolo tra i pali, Pedone, Murolo, Dell’Olio e Reyno.

Avvio pazzesco delle Aquile Molfetta che in poco più di 2’ si portano già su 3-0: 28” e Reyno, alla prima conclusione del match non sbaglia dopo il passaggio Murolo; poi Dell’Olio è freddissimo, assistito in maniera perfetta da Reyno, raddoppia, con Borracino che sigla una sfortunata autorete al 2’11”.

Il Barletta, stravolto dal mercato estivo, non riesce a reagire e Reyno, scatenato, al 3’48” sigla la sua doppietta personale (assist Dell’Olio). Sul punteggio di 4-0 esce l’orgoglio del team di mister Capursi che al 4’12” accorcia le distante con Capacchione, abile sul secondo palo. L’estremo difensore Capuano fà buona guardia sulle conclusioni ravvicinate di Dibenedetto, Reyno e Barbolla, mentre la conclusione di Dell’Olio si stampa sul palo.

Filannino, ormai un veterano del Barletta, porta i suoi sul 3-4 siglando una doppietta al 9’06” e al 16’17”. La partita diventa sempre più avvincente con il Barletta, a 2’50”, dal termine della prima frazione prova addirittura a pareggiare l’incontro, ma L’Erario, subentrato da pochissimi minuti, è abile a salvare la sfera sulla linea di porta: si torna degli spogliatoi sul punteggio di 3-4.

SECONDO TEMPO - Gli uomini di mister Rutigliani rientrano in campo con la concentrazione dei primi minuti dell’avvio di gara. Prima Dell’Olio calcia di poco fuori, ma all’1’12’’ Reyno sigla il quinto gol della Aquile con un missile sotto l’incrocio. I biancorossi non vogliono fermarsi: Murolo calcia fuori e subito dopo Capuano è straordinario su Dell’Olio, Reyno e ancora Murolo.

All’11’19” S. Dibenedetto è abilissimo nel recuperare la sfera a centrocampo e servire Murolo che non sbaglia e porta le Aquile sul punteggio di 7-3. Capuano fà ancora buona guardia sulle conclusioni di Dibenedetto; poi mister Capursi, pur con diverse assenze, inserisce il portiere di movimento a 6’ dal termine, ma al 14’13”, a porta sguarnita, Reyno timbra il suo poker personale. Al 16’36’’Palermo insacca la sua prima rete stagionale dopo l’assist perfetto di Reyno. Nei minuti finali, Lopopolo si oppone sulla conclusione di Calamita e Divincenzo sigla la rete del definitivo 8-4. Da segnalare anche l’esordio di Luigi De Pinto, capitano dell’Under 19.

Nella prossima giornata la Sefa Molfetta sarà impegnata nell’insidioso match casalingo contro lo Sporting Venafro, valido per la seconda giornata di campionato: si gioca al Palapoli con fischio d’inizio fissato alle 16.

Domenico Introna - Ufficio Stampa Aquile Molfetta


altre notizie
29/10/2020
Aquile Molfetta, Antonio Di Benedetto: "Lottiamo per il [...]
27/10/2020
Aquile Molfetta, il primato parla spagnolo. Ortiz: "Felice [...]
25/10/2020
Le Aquile Molfetta in doppia cifra al PalaPoli: travolto lo [...]
23/10/2020
Aquile Molfetta, scatta l'esordio casalingo: al [...]
16/10/2020
De Giglio carica le Aquile: "Possiamo puntare in alto anche [...]
11/10/2020
Festival del gol tra Capurso e Aquile Molfetta: al [...]
03/10/2020
Aquile Molfetta: al PalaPoli torna l'appuntamento con [...]
>> LEGGI TUTTE