SERIE B - 27/04/2019

Un punto storico per il Pordenone: il 6-6 di Mestre vale un posto nei playoff

Impresa della squadra di Asquini in terra veneziana: i ramarri tengono sotto controllo la situazione, vanno al riposo avanti per 4-3 e nella ripresa vengono ripresi da Digao solo nelle battute finali. Alla sirena è grande festa: conquistata la post-season

La Martinel Pordenone non si ferma ed in un palazzetto quasi tutto arancionero strappa un punto che le consente di chiudere il girone al terzo posto e proseguire la sua corsa verso i playoff.

LA CRONACA - Primo tempo condotto dai ramarri che già al 1’ sfiorano il gol con Grigolon ed al 1’45’’ tornano vicini alla rete, centralmente con Grzelj; nonostante l’ottimo avvio, sono tuttavia i padroni di casa a portarsi in vantaggio al 2’30’’ con Vettore che si libera a metà campo ed in velocità supera Vascello all’incrocio dei pali. Il Pordenone trova il pareggio al 6’16’’ con Kamencic che realizza il calcio di rigore conquistato da Finato; ramarri più che vivi che tornano a farsi pericolosi all’8’48’’ con Fabbro ed al 9’03’’ con Zuliani, poi Milanese trova lo specchio chiuso da Tiozzo al 10’12’’. Questione di minuti perché al 12’59’’ il capitano neroverde pesca Grigolon in mezzo: tiro al volo che spiazza l’estremo difensore avversario. Passano 30’’ ed il pivot neroverde raddoppia la marcatura con una conclusione dalla destra che finisce tra palo e portiere.


Occasione anche per Barzan al 14’45’’; poi Gastaldello, dall’altra parte, si vede neutralizzare da Vascello al 16’02’’. Un minuto più tardi, palo di Nidal dalla distanza. Gol sbagliato e gol subito: al 17’29’’ Finato in ripartenza infila sotto la traversa difesa da Tiozzo.
Il Città di Mestre rientra in partita al 18’53’’ sul 6° fallo e primo tiro libero che Bordignon realizza. Al 19’16’’ Vascello para la seconda occasione su tiro libero a Nidal, ma a 2’’ dalla sirena Bordignon trova la rete che riaccende le speranze dei padroni di casa.


Città di Mestre più incisivo nella ripresa, decisamente più pericoloso dalle parti di Vascello. Dopo un botta e risposta arriva la rete del pari con Digao che finalizza al 5’27’’ la ripartenza di Gastaldello. I neroverdi si riportano in avanti con capitan Milanese al 8’45’’, poi Vascello decisivo al 12’00’’ su Vettore in area. Squadre che si allungano col passare dei minuti e Martinel Pordenone tenuta in partita ancora da Vascello che al 13’24’’ salva su Gastaldello ed un minuto più tardi para sulla conclusione di Digao. +Ultimi cinque minuti con i padroni di casa che giocano la carta del portiere di movimento con Franceschini. Mossa ripagata al 15’12’’ con la rete di Nidal che riporta tutto in parità.

Il Città di Mestre continua con il quinto uomo di movimento alla caccia della vittoria, stavolta la scelta costa cara agli uomini di Giacon che al 16’48’’ impattano con Nidal su Vascello, il quale poi trova anche la rete personale del momentaneo vantaggio, da porta a porta. Minuti finali accesissimi con Milanese che sfiora il gol al 18’20’’, mentre a 44’’ dalla sirena Digao riporta i suoi in parità. Città di Mestre avanti tutta nel finale che a pochissimi secondi dal termine sfiora anche la rete, ma è ormai tardi ed al triplice fischio è festa verdenera!


ORA I PLAYOFF - Non finisce qui, dunque, perché i ramarri staccano uno storico pass che porta dritto ai playoff, proprio nella stagione della promozione in Serie B. Un traguardo decisamente meritato sul campo nel corso di questa lunga stagione, ed arrivato al termine di un match combattutissimo fino agli ultimi secondi.
Grandi applausi per i ragazzi di Asquini, lo staff tecnico e per tutta la società che hanno saputo superare le difficoltà di inizio stagione, mantenendo compatto un gruppo in cui batte sempre più forte il cuore neroverde di Pordenone


Ufficio Stampa

 

CITTA’ DI MESTRE-MARTINEL PORDENONE 6-6 (p.t. 3-4)

CITTA’ DI MESTRE: Tiozzo, Scandagliato, Bordignon, Biancato, Franceschini, Laino, Vettore, Digão, Forin, Camilla, Gastaldello, Nidal. All. Giacon.

MARTINEL PORDENONE: Vascello, Perin, Tosoni, Zuliani, Grzelj, Fabbro, Barzan, Kamencic, Milanese, Finato, Grigolon, Riva. All. Asquini.

ARBITRI: Saggese (Rovereto) e La Sorsa (Milano). Cronometrista: Scarpelli (Padova)

MARCATORI: pt Vettore (M), Kamencic (P), 2 Grigolon (P), Finato (P) e 2 Bordignon (M); st 2 Digao (M), Milanese (P), Nidal (M) e Vascello (P)

NOTE: ammoniti Gastaldello (M), Vettore (M), Biancato (M), Kamencic (P), Bordignon (M) e Milanese (P)


  SERIE A - 29/05/2020
#futsalmercato, l'Acqua&Sapone saluta e ringrazia Avellino: sarà del Cartagena

E' la società pescarese a formalizzare la separazione con il difensore di Rosario, che nelle ultime due stagioni ha vestito la maglia angolana, conquistando la Supercoppa nel 2018 e la Coppa Italia nel 2019. Si trasferirà in Spagna per giocare copn lo Jimbee

[...]
  SERIE A2 - 29/05/2020
#futsalmercato, Barichello non si muove: una certezza per il CLN Cus Molise

Il rinnovo tra il bomber e il club del capoluogo è andato in porto: Matheus continuerà a giocare alle dipendenze di Sanginario anche nella prossima stagione. "Qui ci sono persone straordinarie e grandi professionisti, per questo motivo ho deciso di non andare via"

[...]
area rosa
  SERIE A - 10/05/2020
La Serie A ai consiglieri: "Questi sono i cinque punti che ci interessano"

Marco Bramucci e Tony Marzella delegati della categoria al tavolo di lavoro odierno con la Divisione: nella discussione evidenziate le necessità dei club sul piano sportivo, economico, organizzativo e mediatico

  SERIE A - 21/05/2020
Una scelta di vita dietro il "no" all'A&S: come sarà il futuro di Max Bellarte?

Il Filosofo ha tratto il dado: non resterà sulla panchina angolana ed ha motivato con poche parole i suoi motivi. E adesso? Fermo sabbatico oppure potrebbe prender piede un'esperienza nel calcio a undici professionistico? Per poi tornare di nuovo al futsal"

[...]
  SERIE A2 - 18/05/2020
#futsalmercato, nuove prospettive per Bordignon: ma prima di tutto... il lavoro

Il difensore di Videira, naturalizzato italiano, avrebbe in mano due soluzioni che gli permetterebbero di continuare a giocare vicino casa (Ortona o Ascoli?), favorendo la sua nuova occupazione. Soluzioni al vaglio dei giocatore, deciso a prendere presto una decisione

[...]
altre notizie
   ESTERO - 29/05/2020
   ESTERO - 13/05/2020
   SERIE A - 17/04/2020
   VARIE - 12/04/2020
   SERIE A - 31/03/2020
   SERIE U19 - 14/01/2020
   VARIE - 12/01/2020
   SERIE U19 - 28/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 21/10/2019
   SERIE U19 - 14/10/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni