SERIE A - 19/05/2019

Jonas mette il sigillo sulla finale dell'A&S: il Napoli ko anche in gara-4

A Scafati finisce nuovamente 4-2 per la squadra di Perez, che sblocca subito il risultato con De Oliveira, ma deve rincorrere per l'uno-due di Jesulito e De Luca. Lukaian insacca il punto del 2-2, poi ci pensa il Genio a chiudere definitivamente i conti con una doppietta

L’Acqua&Sapone torna in finale scudetto. La terza della sua storia, la seconda consecutiva. Decisivo il secondo colpaccio a Scafati in altrettante partite: la serie di semifinale si chiude in trasferta con il 2-4/2-4. E adesso c’è la finale contro il Pesaro: si comincia il 1° giugno al Palaroma.

LA CRONACA - Il Napoli parte con approccio aggressivo su ogni pallone, tanto che Lukaian per stoppare sul nascere una ripartenza si gioca subito un fallo con ammonizione. Ma la prima grande palla gol della partita è nerazzurra: palo di Lima con diagonale da destra, al 2’, su slalom di Murilo centrale.

Partita senza un attimo di respiro, con le squadre che ruotano tutti gli uomini disponibili e non mollano un millimetro di campo. I partenopei puniti al primo fallo commesso: piazzato da destra, Avellino calcia verso la porta, trova De Oliveira come un condor a deviare in porta. Sono passati 5’. C’è un mondo ancora davanti.

Alla prima scelta errata in fase offensiva, il Napoli pareggia: al 7’ Jesulito con un pallonetto da campione firma l’1-1. Ora la pressione dei padroni di casa sale, ma costa molto: cinque falli per la squadra di Marin in meno di nove minuti. Un jolly da sfruttare per la squadra di Pérez.

Ma è il Napoli a continuare a premere, Mammarella marziano su De Luca al 13’, mentre Chano è un po’ troppo libero di agire sulla sinistra e arriva spesso al tiro. Non va, e il coach di Toledo chiama il time-out per ricordare ai suoi di essere compatti e di metterci la grinta dei primi minuti. Arriva subito una chance nitida: De Luca salva sulla linea il tap in di Lima.

La partita è tesissima e non mancano colpi al limite e cartellini. Anche i nerazzurri arrivano al quinto fallo al 15’. Il finale è sfida strategica sul filo dell’errore altrui. Si va alla pausa sul pari.

I padroni di casa impattano bene nella ripresa e trovano il vantaggio con De Luca da due passi su rimessa laterale che sorprende Avellino e compagni. Ora bisogna rimontare per chiudere ed evitare gara5. All’8’ la prima vera risposta: Lima imbuca per Jonas, tocco di prima fuori d’un soffio. Ora il tema è unico: Murilo e compagni a giocare nella metà campo avversaria e ripartenze napoletane. I minuti passano veloci e lo spettro di gara-5 si avvicina. Poi però si sveglia la Bestia: girata improvvisa nel silenzio del PalaMangano e pareggio.

Shock per il Napoli, iniezione di fiducia nei nerazzurri. Che svoltano: in pochi secondi al 13’ segnano due volte con Jonasche torna a fare il Genio e con i suoi movimenti arriva in porta e firma una doppietta in quattordici secondi. Sul 2-4, Marin attende per il portiere di movimento. Lo fa con Jelovcic nei tre minuti finali, chiudendo l’AcquaeSapone ma rischiando con la porta vuota (anche Mammarella vicino al quinto gol).

Orlando D’Angelo

 

NAPOLI-ACQUAESAPONE 2-4 (pt 1-1)

NAPOLI: Molitierno, Duarte, Mancha, Jesulito, Dimas, Bellobuono, Orefice, Mennella, Chano, De Luca, Rubio, Jelovcic, Amirante, Cesaroni. All. Marin

ACQUAESAPONE: Mammarella, Murilo, Lima, Calderolli, Lukaian, Fiuza, Casassa, Ercolessi, Patricelli, Cuzzolino, De Oliveira, Coco Wellington, Avellino, Jonas. All. Pérez

ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Vincenzo Sgueglia, (Civitavecchia), Michele Iannone (Nocera Inferiore), CRONO: Salvatore Minichini (Ercolano)

MARCATORI: pt 4’54” De Oliveira (A), 7’04” Jesulito (N), st 4’24” De Luca (N), 12’30” Lukaian (A), 13’28” e 13’42” Jonas (A)

NOTE: ammoniti Lukaian (A), Chano (N), Calderolli (A), Jelovcic (N), Jesulito (N), Murilo (A), Molitierno (N)


  SERIE A - 10/07/2020
#futsalmercato, per Abraham Cintado è corsa a due: sfida Came Dosson-Pescara

Ore decisive per il funambolo spagnolo, di casa nel Lazio dove nelle ultime quattro stagioni ha indossato le maglie di Olimpus Roma e Italpol: sul laterale offensivo di Cadice, autore di sei reti nell'ultima annata, si starebbe prospettando un duello tra veneti e abruzzesi

[...]
  SERIE A2 - 14/07/2020
#futsalmercato, il futuro di Lucio Moragas cambia direzione: Buldog più vicino

Niente più Tombesi, Polistena o il Belgio nel destino dell'attaccante argentino, nell'ultima stagione in cadetteria con la maglia dello Sporting Venafro, che potrebbe presto approdare (ritornare) nelle Marche per indossare la casacca gialloblu

[...]
area rosa
  SERIE C - 04/07/2020
Molise, brinda il CLN Cus. Di Gregorio: "Gruppo di inestimabile valore"

Ufficializzata la promozione delle ragazze campobassane, per la soddisfazione del tecnico. "Mi hanno seguito e hanno saputo dimostrare sul campo, giorno dopo giorno, le loro capacità. Un grazie alla società che c'è stata sempre vicina"

  SERIE A2 - 14/07/2020
Cln Cus Molise, confermato anche Di Mascio. "Non vedo l'ora di ripartire"

Insieme verso nuovi obiettivi: "Mi aspetto una stagione positiva con tante belle soddisfazioni. Sono convinto che lavorando e seguendo le direttive del mister, potremo fare parecchia strada. Possiamo contare su un gruppo forte e coeso"

[...]
  SERIE A2 - 10/07/2020
Un altro talentuoso prospetto è sul #futsalmercato: caccia a Tiago Amarchande

Il talento portoghese, arrivato in Italia a Napoli con cui conquista subito tifosi e il titolo nazionale Juniores, ha vestito negli ultimi anni le maglie di Acqua&Sapone, Inter Movistar, Futsal Bisceglie ed Eletrico a partire da dicembre. Ma la voglia di Italia è ancora tanta

[...]
altre notizie
   VARIE - 12/06/2020
   ESTERO - 29/05/2020
   ESTERO - 13/05/2020
   SERIE A - 17/04/2020
   VARIE - 12/04/2020
   SERIE A - 31/03/2020
   SERIE U19 - 14/01/2020
   SERIE U19 - 28/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 21/10/2019
   SERIE U19 - 14/10/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni