SERIE A - 19/08/2019

La scommessa di William Rocha: “Dimostrerò sul campo di poter stare in A”

Classe 1998, laterale formato in Italia, ha la garanzia nel nome. È pronto a giocarsi le sue chances con l’Acqua&Sapone. "Mi aspetto tanto da questa annata: lavorare ogni giorno con fenomeni come Murilo, Calderolli o Jonas può farmi solamente crescere”

Da giovane promessa ha fatto parte del gruppo nerazzurro del 2017/2018 vincitore di Coppa Italia e scudetto. L’anno scorso è andato in prestito in A2 per consacrarsi nel futsal italiano ed è stato protagonista del Mantova promosso per la prima volta in serie A.

Ora William Rocha, classe 1998, laterale formato in Italia, vuole prendersi un posto stabile in serie A: da lunedì sarà al lavoro agli ordini di Bellarte per convincerlo a dargli spazio nella prossima stagione. Due gli eventi cerchiati in rosso sulla sua agenda: il 2 novembre c’è la trasferta a Dosson di Casier contro la Came di zio Edgar Bertoni e il 28 dicembre c’è la sfida da ex al Mantova. In mezzo, tante partite in cui dimostrare di valere la massima serie e inserirsi nelle rotazioni nerazzurre.

”Torno da un anno di prestito più maturo e con una consapevolezza diversa – dice Rocha, che ha ripreso il numero 25. - Ho imparato tanto in A2 e ho voglia di fare molto bene quest’anno. Il mio obiettivo personale è crescere ancora di più. In un roster del genere si può solo crescere. E con Bellarte potrò imparare tanto. Giocare e avere spazio sarebbe la conseguenza del mio approccio”.

In Italia gioca da quando aveva tredici anni, con i Giovanissimi del Napoli. Cresciuto nella grande famiglia dei Bertoni, con papà Cristian portiere, zio Edgar re delle finali scudetto e zio Rodrigo addirittura campione d’Europa con l’Italia. Entrare in uno spogliatoio come quello nerazzurro non gli fa paura, anzi.

”Mi aspetto tanto da questa annata: tornare a lavorare ogni giorno con fenomeni come Murilo, Calderolli o Jonas, solo per citarne alcuni, sarà una grande occasione per me”.

In Nazionale fin dai vecchi Futsal Camp e in tutte le categorie, fino a quella maggiore dei giovani targata Musti. Il sogno è l’Italia dei big.

”Spero di avere ancora qualche chance di vestire l’azzurro con la nazionale sperimentale ideata da Musti. E’ stato un grande orgoglio per me poter rappresentare l’Italia quando sono stato chiamato, sarebbe bellissimo ripetere l’esperienza. Ma so che dovrò meritarlo sul campo”.

Ufficio stampa e Comunicazione AcquaeSapone Futsal
Orlando D’Angelo


  SERIE A2 - 24/02/2020
Tombesi, serve rialzarsi. Marzuoli: "Restiamo uniti e ritroviamo l'entusiasmo"

L'analisi del tecnico dopo la sconfitta nell'ultimo turno: "Siamo in un limbo, ma le motivazioni per le prossime partite non possono mancarci. Il calendario non è semplice e a noi servono ancora tre-cinque punti per ottenere la salvezza e vogliamo farlo quanto prima" 

[...]
  SERIE C1 - 24/02/2020
Lanciano, Simigliani: "Svaniti i play-off la squadra ha perso di entusiasmo"

"Se sfuma un obiettivo è difficile mantenere alta la concentrazione - dice il tecnico dopo il 6-6 con l'Area L'Aquila. - Sarebbe opportuno approfittarne per mettere in mostra le qualità dei singoli ed anche per qualche giovane di farsi notare"

[...]
area rosa
  COPPA ITALIA C - 19/02/2020
Cus Molise, il cuore non basta: il Grifo si aggiudica il primo round

Mister Di Gregorio al termine dell'incontro: "Guardiamo avanti convinti delle nostre qualità e consapevoli di dover fare meglio in futuro. Nella gara di ritorno vogliamo fare bella figura e giocare a testa alta"

  SERIE C1 - 24/02/2020
La Antonio Padovani ingabbia la Fenice e rilancia nella corsa alla terza piazza

Prova di forza dei castelvecchiesi ad Avezzano. Apre Onesta, poi le doppiette di Vitinho e Gui scrivono il meritato 5-2 finale che conferma lo stato di forma della squadra di Valente in vista dell'ultima parte di campionato. Rossoblù potenziali arbitri della volata-promozione

[...]
  SERIE C1 - 24/02/2020
Orione, Carpineta: "La sconfitta di sabato? Ci abbiamo messo tanto del nostro"

L'allenatore dopo lo stop contro il Sulmona: "E' una bella squadra, con due giocatori di categoria superiore come Junior e Sanchez, però non possiamo commettere tutti questi errori. Sul 4-1 loro hanno preso fiducia e la partita è diventata un disastro"

[...]
altre notizie
   SERIE C1 - 13/02/2020
   SERIE U19 - 14/01/2020
   SERIE A - 27/12/2019
   SERIE U19 - 28/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 21/10/2019
   SERIE U19 - 14/10/2019
   SERIE U19 - 07/10/2019
   SERIE C1 - 04/10/2019
   GIOVANILI - 26/09/2019
   COPPA ITALIA C - 21/09/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni