SERIE A2 - 22/10/2019

Cln Cus Molise, esordio positivo per Giasson: "Felice di questa opportunità"

Le sensazioni del brasiliano dopo il debutto assoluto in Italia: "Abbiamo fatto una grande partita. Sicuramente il Rogit ha dimostrato al Palaunimol di essere un avversario di grandissimo spessore ma noi, sotto di due reti, non abbiamo mai mollato"

Un esordio positivo e la voglia di fare ancora tanto per il Circolo La Nebbia Cus Molise. Leonardo Giasson, nella sfida d’alta quota contro il Real Rogit, al suo esordio con la nuova maglia, ha fatto vedere a tutti di che pasta è fatto. Quantità e buona qualità delle giocate hanno permesso al giocatore brasiliano di mettersi in bella mostra di fronte ai suoi nuovi tifosi. La strada è ancora lunga e lui è pronto a dare il massimo. Queste le sue sensazioni dopo i primi 40’ di campionato in Italia.

E’ stato un avvio di stagione molto positivo per voi in serie A2. Se lo aspettava?
”Abbiamo un gruppo molto compatto e con tantissima qualità. Onestamente da quando sono arrivato ho sempre creduto che questa squadra potesse fare un buon avvio di campionato ed è stato così. Le vittorie, poi, ti aiutano a lavorare meglio durante la settimana. Ora dobbiamo continuare su questa strada”.

La vostra è una squadra giovane e con tante buone individualità. Dove potrete arrivare?
”Certamente il nostro primo obiettivo è rimanere in serie A2. Il campionato è di quelli difficili e ne abbiamo avuto dimostrazione in questo avvio. Cercheremo prima di tutto di non perdere le partite in casa, di fronte al nostro pubblico. Poi ovviamente dovremo provare a fare anche dei punti fuori casa per mettere in archivio la permanenza quanto prima”.

Sabato siete riusciti a strappare un punto prezioso ad una squadra che è sicuramente tra le pretendenti alla vittoria del campionato.
”Abbiamo fatto una grande partita. Sicuramente il Real Rogit ha dimostrato al Palaunimol di essere un avversario di grandissimo spessore ma noi, sotto di due reti, non abbiamo mai mollato andando a conquistare il pareggio grazie alla tripletta di Barichello”.

Come è stato il suo impatto con la nuova realtà e con l’Italia?
”E’ tutto diverso rispetto a quelle che erano le mie abitudini. E’ diverso l’orario, è diversa la cultura, il cibo. Però devo essere onesto, non ci ho messo molto ad abituarmi a tutto questo”.

Con i compagni come si sta trovando?
”Il Cln Cus Molise mi ha accolto in maniera meravigliosa. Mi sono sentito come a casa e questa cosa per me è molto importante. I compagni mi hanno aiutato e mi aiutano tutt’ora dentro e fuori dal campo, il mister, lo staff tecnico e la società mi sono sempre vicini. Tutto questo ha agevolato il mio inserimento in un grande gruppo. Adesso tocca a me, voglio aiutare la squadra in campo a raggiungere l’obiettivo stagionale che è prima di tutto la salvezza”.

Del campionato in generale che idea si è fatto?
”E’ un bel campionato. Molto difficile nel quale non sono ammessi errori. Per alcune cose assomiglia a quello brasiliano”.

Cosa l’ha convinta del progetto Cln Cus Molise?
”Mi hanno colpito la serietà della società e la professionalità di tutto l’ambiente C’è voglia di fare le cose per bene. Sono felice di essere a Campobasso”.

A livello personale quanto può dare alla squadra?
”Spero di riuscire a dare tanto. Voglio onorare la maglia che indosso e contribuire al raggiungimento della salvezza, Desidero ripagare la fiducia che la società e lo staff hanno riposto in me”.

Ufficio Stampa

 


  SERIE A - 21/11/2019
Pescara ad Arzignano, Palusci: "L'atteggiamento farà la differenza per vincere"

Le sensazioni del tecnico alla vigilia della trasferta veneta: "Incontriamo una squadra esperta che sul loro parquet riesce sempre a fare prestazioni importanti anche se si trova a 5 punti in classifica a meno due punti da noi"

[...]
  SERIE C1 - 18/11/2019
Atletico Silvi, la sestina è vincente: la capolista sorride sul campo del Vasto

La squadra di mister Marrone è padrona del gioco, trova l'ottava vittoria consecutiva e manda in rete per la decima partita di fila il bomber di Muzio, con una doppietta, oltre ai sigilli di Giancaterino, Fragassi, Planamente e Di Martino

[...]
area rosa
  SERIE A - 21/11/2019
Salinis, Brandolini: "Non possiamo prendere sottogamba il Bisceglie"

"Stanno facendo bene anche contro le grandi - ammette la giocatrice di Coelho - inoltre si tratta pur sempre di un derby. Dobbiamo migliorare su tanti aspetti e rafforzare le certezze che già abbiamo come il dato di miglior difesa"

  SERIE U19 - 21/11/2019
L'Antonio Padovani guarda al futuro: qualità da vendere nel serbatoio giovanile

A presentare i talenti prodotti in casa è il direttore sportivo: "Penso che sentiremo ancora parlare di Mattia Villa, pivot che per doti fisiche e realizzative è già un punto di riferimento anche in prima squadra. Attenzione anche a Del Conte e Del Pizzo"

[...]
  SERIE C1 - 19/11/2019
Magnificat, D'Ambrosio: "Stiamo lì, daremo fastidio al Silvi e tutti gli altri"

Nel prossimo turno sfida in casa dell'Area L'Aquila: "Già dalla prima giornata di campionato ho notato che sarà dura con qualsiasi squadra, sia con la prima, sia con quelle di metà classifica che con chi deve salvarsi. Sarà sempre una battaglia"

[...]
altre notizie
   SERIE U19 - 28/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 21/10/2019
   SERIE U19 - 14/10/2019
   SERIE U19 - 07/10/2019
   SERIE C1 - 04/10/2019
   SERIE A - 01/10/2019
   GIOVANILI - 26/09/2019
   COPPA ITALIA C - 21/09/2019
   VARIE - 21/04/2019
   SERIE A2 - 18/04/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni