SERIE A - 16/02/2020

L'Acqua&Sapone si ferma a Pesaro: contro i campioni d’Italia un 5-1 senza storia

Non riesce il record di vittorie agli abruzzesi che si fermano a dodici consecutive. Una sconfitta da archiviare alla svelta per gli uomini di Bellarte che sono già con la testa al prossimo impegno di campionato contro il Signor Prestito CMB

La striscia di vittorie dell’Acqua&Sapone Unigross si ferma a 12. Niente record, quindi, che resta in pugno alla Roma del 2002/2003.

Il destro improvviso di Gui al 2’ e il salvataggio di Jonas su Marcelinho qualche secondo dopo dimostrano che la partita non avrà un attimo di respiro. Al 3’ palo di Marcelinho con un sinistro rasoterra. Il Pesaro è aggressivo e collaudato dal tempo e dalle vittorie, l’Acqua&Sapone Unigross convinta dei suoi mezzi grazie alla recente striscia positiva. Esordio assoluto in nerazzurro per il pivot Fabinho dopo 3’ e mezzo.

Dall’altra parte, Colini lancia l’ex di turno De Oliveira a duellare con Avellino.
Ogni pallone giocato, in ogni zona del parquet, è una bomba ad orologeria pronta ad esplodere. Con il passare dei minuti, sale la pressione del Pesaro, sostenuto da un pubblico calorosissimo. All’8’ Borruto a destra sfugge a Gui e calcia, scheggiando la traversa.

Il break di Murilo a 10’30’’ fa respirare i nerazzurri, portando alla doppia conclusione di Calderolli. Ma non basta ad evitare il vantaggio pesarese. All’11’’ Salas spacca la partita con un sinistro chirurgico. I marchigiani sentono l’odore del sangue e non mollano la preda. Passano pochi secondi e arriva il raddoppio di Taborda, anche se fa tutto Borruto rubando e rifinendo il pallone per il connazionale. La squadra di Bellarte prova ad organizzare la controffensiva, ma Jesulito prima trova il palo al 13’, poi con un altro sinistro insidioso al 14’ non trova lo specchio. Ci prova anche Fabinho, al 16’, con la punta del sinistro, Miarelli in spaccata salva i suoi.

C’è un secondo tempo ancora da giocare, ma al primo episodio Pesaro triplica. Angolo per i nerazzurri, Fabinho cicca la palla del possibile 1-2 da due passi e finisce per lanciare involontariamente Borruto e Taborda verso la porta di Mammarella. Tocca al numero dieci segnare il 3 a 0 per la doppietta da ex. I padroni di casa vogliono chiuderla e spingono.

Ne hanno l’opportunità al 6’, con un rigore concesso per fallo di Avellino su Borruto. Dal dischetto, Mammarella ipnotizza Salas e salva il punteggio. Bellarte chiama time out e prepara Jesulito portiere di movimento. Al primo tentativo, palla persa e Taborda segna dalla sua metà campo il poker del Pesaro al 7’. Arriva anche il quinto gol su azione personale di un imprendibile Borruto, i giochi sono chiusi già a metà tempo. La zampata di Gui nel finale per l’1-5 non scalfisce la netta affermazione dei padroni di casa.

Il Pesaro stacca i nerazzurri in classifica, archiviando forse in anticipo il discorso primo posto, e li supera nella classifica dei gol fatti, salendo a quota 106 e diventando il miglior attacco della serie A (ha anche la miglior difesa con 40 gol subiti). In casa nerazzurra bisogna voltare pagina già dal prossimo turno, contro il CMB Signor Prestito al Palarigopiano.

ITALSERVICE PESARO-ACQUAeSAPONE 5-1 (2-0)
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Taborda, Honorio, Salas, Marcelinho, Carducci, Tonidandel, Fortini, Borruto, Canal, De Oliveira, Ciapicci, Dionisi, Guennounna. All. Colini
ACQUAeSAPONE: Mammarella, Murilo, Coco, Gui, Jonas, Calderolli, Jesulito, Avellino, Nicolodi, Rocha, Fabinho, Liviero, Mambella, Fior. All. Bellarte
ARBITRI: Dario Pezzuto (Lecce), Rocco Morabito (Vercelli). Crono Stefano Parrella (Cesena)
MARCATORI: pt 10’58’’ Salas (I), 11’55’’ Taborda (I), st 4’05’’ Borruto (I), 6’50’’ Taborda (I), 10’10’’ Borruto (I), 17’38’’ Gui (A)
NOTE: ammoniti Avellino (A)

Ufficio stampa e Comunicazione
Acqua&Sapone Futsal
Orlando D’Angelo


  SERIE A2 - 01/04/2020
Verlengia, la bella scoperta di Sanginario: "Mi sono fatto trovare pronto"

E' stato uno dei giovani più interessanti espressi dal girone C, una positiva novità per il CLN Cus Molise. Simone esprime la sua soddisfazione. "Soddisfatto per quello che ho fatto, ma si può sempre fare meglio. La sospensione? Necessaria, spero che si torni a giocare"

[...]
  SERIE C1 - 26/03/2020
Che ne sarà della stagione? Visco: "Temo sia saltata, sarà difficile riprendere"

"A voler essere realistici e anche un po' pragmatici, quando riusciremo a buttarci alle spalle questa brutta storia saranno altre le priorità cui dovremo far fronte - ha dichiarato il presidente del Colli Al Volturno. - Ma vedo lo sport un modo pratico di pensare meglio al futuro"

[...]
area rosa
  SERIE C - 26/03/2020
Che ne sarà della stagione? Giuditta: "Aspettare è l'unica soluzione"

Il responsabile del calcio femminile molisano: "Non credo ci siano grandi problemi a proseguire e terminare i campionati in estate, ma si potrà avere un quadro più chiaro solamente dopo Pasqua"

  SERIE C1 - 26/03/2020
Che ne sarà della stagione? Pietrunti: "Serve maggior senso di responsabilità"

"La mia impressione è che la data del 3 aprile sarà sicuramente prorogata – sottolinea il team manager dello Sporting Campobasso. - Trovare una soluzione a questo problema non è così semplice: non vorrei trovarmi nei panni di chi dovrà farlo"

[...]
  SERIE C1 - 26/03/2020
Che ne sarà della stagione? Roccio: "Il momento è surreale, richiede sacrificio"

Il pensiero del presidente del Roccaravindola: "Se ognuno di noi fa il proprio dovere torneremo presto alla normalità, ahimè dubito però che sia possibile entro il 3 aprile. Credo si andrà anche oltre Pasqua, spero comunque di poterci giocare il campionato sul campo"

[...]
altre notizie
   SERIE A - 31/03/2020
   SERIE A2 - 04/03/2020
   SERIE U19 - 14/01/2020
   SERIE U19 - 28/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 21/10/2019
   SERIE U19 - 14/10/2019
   SERIE U19 - 07/10/2019
   SERIE C1 - 04/10/2019
   GIOVANILI - 26/09/2019
   COPPA ITALIA C - 21/09/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni