VARIE - 23/06/2020

Verso il comunicato numero 1: come si presenta la stagione post-Coronavirus

Plausibile una A a 18 squadre (ripartite in due gironi?). Per l'A2 si punta a confermare il numero attuale, mentre la cadetteria potrebbe inglobarne 112 ma molto dipenderà dal numero delle iscritte. Termine iscrizioni al 31 luglio o nella prima settimana di agosto. Il focus di C5Anteprima

Il 30 giugno si terrà il Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5 che sarà chiamato a completare e procedere alla pubblicazione del comunicato numero 1, il ”testo dei testi” che disciplinerà l’attività del futsal italiano nel corso della stagione del dopo-coronavirus.

Bisogna subito dire che i consiglieri non sono certo restati con le mani in mano nelle ultime settimane, lavorando con assiduità alla definizione del padre di tutti i comunicati. Contenuti ancora secretati per ovvie ragioni ma alcune indicazioni è stato possibile raccoglierle per cercare di dare i primi orientamenti alle società sui criteri che verranno adottati.

LE FORMULE - Ovviamente i tre maggiori campionati nazionali maschili, pur venendo impostati su condizioni di svolgimento tutte diverse, saranno comunque concatenati tra loro. In verità, sebbene i quadri di A2 e B verranno allargati, le formule non si discosteranno da quelle abituali, mentre le maggiori incertezze riguardano la Serie A.

Come avevamo anticipato, la Serie A raccoglierà un numero massimo di venti squadre. Questo caso si sarebbe verificato qualora fossero state confermate le sedici partecipanti all’edizione 2019/2020, alle quali si sarebbero andate a sommare le tre vincitrici dei rispettivi gironi di A2 e la vincitrice dei playoff. La situazione al momento è abbastanza incerta ma, paradossalmente, piuttosto chiara.

Da una parte pesa la decisione conclusiva del Consiglio Federale in programma giovedì 25, che stabilirà definitivamente il numero delle retrocessioni che Divisione Calcio a 5 e LND avevano concordato in una sola a girone per ciascun campionato; dall’altra quella di ottimizzare al meglio la formula della prossima edizione, in considerazione della richiesta avanzata dai club di Serie A di partire il 17 ottobre, e della necessità di rientrare nel termine del 30 giugno 2021 per la chiusura della nuova stagionalità’.

Se verranno confermate le decisioni dell’ultimo Consiglio di Lega, il Latina sarebbe retrocesso e con la promozione di Chiuppano, Real San Giuseppe e Real Rogit il numero delle aventi diritto si fisserebbe a diciotto, senza cioè tener conto del Melilli miglior seconda classificata e assimilata alla vincitrice dei playoff.

Il Real Rogit, vincitore del girone C di Serie A2, come già dichiarato dal presidente Gianluca Converso più di un mese fa, rinuncerà però all’iscrizione, e questo andrà a beneficio proprio del Melilli che chiuderebbe il cerchio a diciotto.

Il dibattito verterà poi su come si svilupperà la formula è la soluzione di una prima fase a due gironi, con due poules (scudetto e retrocessione) per la seconda, appare essere quella più praticabile anche per un più contenuto arco di tempo per lo svolgimento. Ne spiegheremo gli eventuali meccanismi in un servizio a parte.

Per quando riguarda la Serie A2, le partecipanti potranno essere al massimo 48 puntando a confermare le 42 che compongono attualmente la pianta organica. Ciò significa che potrebbe venire rispettata la base dei tre gironi da 14, mentre salendo il numero delle iscritte a 48 sarà necessario valutare l’introduzione di un quarto girone, con un numero (in contrazione) di dodici squadre per competizione, oppure incrementare i tre gironi attuali di due unità ciascuno.

La Serie B potrebbe arrivare ad avere un massimo di 112 squadre ma le indicazioni sono quelle di confermare gli attuali otto gironi prevedendo di aumentare il numero delle partecipanti in base al totale delle iscritte. Facendo un rapido calcolo (poi nei prossimi giorni entreremo nel dettaglio categoria per categoria) sicuramente servirà effettuare ripescaggi o valutare domande di ammissione perché i posti disponibili potrebbero essere numerosi per arrivare alla quota delle 112 partecipanti. Anche in questi casi approfondiremo gli argomenti non appena il Consiglio Federale processerà una volta per tutte la stagione 2019/2020.

In campo femminile è stata prevista una Serie A a girone unico con un massimo di sedici squadre mentre l’A2 dovrebbe ricalcare la strutturazione tipica dei quattro gironi da dodici formazioni ciascuni estensibili a un totale di 56.

I GIOCATORI - È da sempre un nodo cruciale di questa fase della stagione in quanto quasi tutte le società del nazionale improntano l’indirizzo delle loro operazioni di mercato mettendo al centro queste disposizioni. Sulle quali ci sarebbe da fare anche un discorso specifico per comprendere meglio la particolarità del ruolo dei ”formati” che rappresentano uno stereotipo tipico solo del futsal italiano. Il vincolo da rispettare è quest’anno dettato per la Serie A, dalla circolare CONI del 2006 in cui si stabilisce che nelle distinte di gara da consegnare agli arbitri il 50% degli atleti devono essere italiani e ”formati”, ma sull’applicazione di questa norma ci sarebbe da discutere e sicuramente ci torneremo sopra alla prima occasione.

Fatto sta, i limiti previsti per la partecipazione agli altri campionati nazionali maschili dovrebbero ribadire le ”quote” già contemplate nella passata stagione, con sette tra italiani e formati per la Serie A2 e otto per la B, mentre nell’Under 19 sarà possibile utilizzare due giocatori nati nel 2000 e tre nel 2001.

LE ISCRIZIONI - Dal primo luglio, e comunque non appena il sistema lo permetterà, le società aventi diritto potranno procedere con la procedura online dell’iscrizione ai campionati di competenza della stagione 2020/2021. Le società che hanno in programma cambiamenti di denominazione, fusioni o scissioni potranno operare solo dopo il 20 luglio in quanto l’ultimo Consiglio Federale ha derogato i termini previsti ordinariamente per il 30 giugno.

I termini per perfezionare le procedure di iscrizione saranno posti al 31 luglio, con possibilità di posticiparli alla prima settimana di agosto. Entro ferragosto la Covisod verificherà la correttezza delle domande e successivamente darà alla LND le valutazioni sull’ammissibilità delle ricorrenti. Entro il 20 agosto si riunirà il Consiglio di Lega, preambolo del direttivo di piazzale Flaminio che determinerà gli organici dei nuovi campionati che verosimilmente scatteranno dopo la metà di ottobre.

LE COMPETIZIONI - Sarà sicuramente sospesa la Coppa della Divisione sia maschile che femminile, a causa delle ristrettezze del calendario che obbligherà la disputa di turni prevalentemente infrasettimanali. Ad onor del vero, in campo femminile sarebbe stata una felice opportunità per sostituire le coppe Italia di Serie A e A2 visto che in assenza di premialita’ specifiche e considerare le necessità stagionali avrebbe potuto costituire un esperimento.

Verranno calendarizzate le Final Eight della Coppa Italia di Serie A e le Final Four di quella di A2 mentre per quella di Serie B vogliamo azzardare un suggerimento che in fin dei conti meriterebbe di essere attenzionato: designare alla disputa della Final Eight della Coppa Italia di Serie B direttamente le otto vincitrici dei rispettivi gironi di campionato facendo di che la fase finale si possa identificare in una vera e propria Final Eight per l’attribuzione dello scudetto della caffetteria.

Non male, che ne pensa il popolo del futsal?


  SERIE A - 05/08/2020
Acqua&Sapone, dall'1 settembre al lavoro: il primo bilancio di mister Scarpitti

"Penso che l'Italservice Pesaro sia ancora la squadra da battere - ha detto l'allenatore degli abruzzesi. - Hanno mantenuto intatta la rosa e fatto un ritocco importante. Noi? Con le ultime operazioni di mercato ci siamo sicuramente avvicinati al loro livello"

[...]
  SERIE B - 11/08/2020
#futsalmercato, la Chaminade riparte da capitan Oriente: "Felice del rinnovo"

Il primo tassello della nuova stagione è il laterale, ormai una colonna del club del capoluogo molisano. Nella scorsa stagione qualche piccolo problema fisico, ora c'è grande voglia di ripartire ancora la fascia al braccio. Luca: "Siamo pronti, più carichi che mai"

[...]
area rosa
  SERIE A - 30/07/2020
La Serie A sarà una “Top Ten”: ma il futsal rosa non gode di buona salute

Come annunciato non si sono iscritte Florentia, Ragusa, Grisignano, Fasano e le tricolori in carica della Salinis. Out da tempo anche il Noci, risale li Pelletterie? Numeri impietosi: in due anni l'organico si è quasi dimezzato!

  SERIE A2 - 07/08/2020
Tombesi, cambio di mansione per Filippo Della Valle: sarà il vice di Marzuoli

"Promozione" per l'ormai ex allenatore dell'Under 19 ortonese, che affiancherà il titolare della prima squadra nella gestione tecnica. "Già l'anno scorso, in molte occasioni, ho potuto confrontarmi più volte con Gianluca Marzuoli: sono sicuro che potremo lavorare bene assieme"

[...]
  SERIE A2 - 05/08/2020
Cus Molise: si lavora per la II edizione del quadrangolare "Città di Campobasso"

Al PalaUnimol andrà in scena la manifestazione di carattere nazionale che avrà inizio nel mese di ottobre. In campo, insieme a Barichello e compagni, l'Acqua&Sapone di mister Scarpitti, la Tombesi Ortona di Marzuoli ed anche l'Active Network di David Ceppi

[...]
altre notizie
   VARIE - 12/06/2020
   ESTERO - 29/05/2020
   ESTERO - 13/05/2020
   SERIE A - 17/04/2020
   VARIE - 12/04/2020
   SERIE A - 31/03/2020
   SERIE U19 - 14/01/2020
   SERIE U19 - 28/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 24/10/2019
   SERIE U19 - 21/10/2019
   SERIE U19 - 14/10/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni