SERIE B - 11/01/2019

La Sangiovannese punta in alto, Serafini: "La parte più difficile arriva ora"

Il bilancio del presidente al giro di boa: "Chiudere il girone di andata al quinto posto è già qualcosa di straordinario. Se non usciremo dal prossimo trittico con le ossa completamente rotte, allora sono certo che ci giocheremo le nostre carte fino alla fine"

Concluso un buon girone di andata con la vittoria casalinga ai danni dell’Athletic Chiavari, in casa Sangiovannese è tempo di un primo bilancio.

”Non può che essere positivo – esordisce un soddisfatto presidente Simone Serafini - perché dobbiamo partire sempre dal presupposto che fare calcio a cinque nel nostro territorio è molto difficile. Trovare giocatori pronti è praticamente impossibile ed è un grosso problema anche lavorare con i ragazzi che prediligono sempre e comunque il calcio a undici. Pertanto, chiudere il girone di andata al quinto posto nel gruppo che si giocherà fino alla fine i play-off è già qualcosa di straordinario. Senza dimenticarci del nostro percorso in Coppa Italia, interrottosi ad un passo da un sogno chiamato Final Eight: solo il fatto che, in caso di vittoria nella gara con il Massa, avremmo potuto rappresentare la Toscana mi riempie di orgoglio e per questo non smetterò mai di ringraziare tutti i miei giocatori. Molto probabilmente non era destino che vincessimo perché nei momenti cruciali di quella partita siamo stati veramente sfortunati, ma auguro al Massa il meglio per questa grande avventura”. .

Sangio in corsa per un posto tra le pretendenti al salto di categoria.

”La parte più difficile del torneo in effetti arriva ora – ammette Serafini - con un inizio di girone di ritorno che sarà sotto molti aspetti fondamentale. Prima la gara casalinga contro l’Olimpia Regium, poi i successivi impegni contro Massa e Bagnolo, in pratica le prime tre in classifica: per l’Olimpia del mio amico Sagaria parlano i numeri, sono i migliori e si meritano l’A2 che conquisteranno senza problemi, anche se... mi auguro che perdano qualche punto a San Giovanni. Il Massa è la nostra bestia nera, si sono ulteriormente rinforzati a dicembre e siamo consci della battaglia sportiva che ci attende. Al contrario il Bagnolo rappresenta per noi un vero e proprio amuleto: da tre stagioni a questa parte la nostra prima vittoria in campionato è arrivata sempre contro di loro, nonostante avessero una squadra nettamente superiore alla nostra. Anche se hanno perso Evandro stanno facendo benissimo e quindi anche contro di loro sarà durissima. Se non usciremo da questo trittico con le ossa completamente rotte, allora sono certo che ci giocheremo le nostre carte fino alla fine”.


  SERIE A2 - 16/01/2019
Gisinti Montecatini at work: mirino puntato sulla difficile sfida di Grosseto

Gli arancioni vogliono smaltire le scorie del ko con la Tombesi e tentare il colpaccio esterno. Di fronte i maremmani che occupano l'ultima posizione della classifica. Il campionato sarà poi fermo due settimane

[...]
  SERIE B - 15/01/2019
Il Corinaldo saluta l'anno con una vittoria: 7-2 al fanalino di coda Gadtch

Secondo successo di fila per i biancorossi che vedono la salvezza più vicina. Gurini: "Il gruppo sta attraversando un buon momento. Il percorso è ancora lungo e difficile, sarà determinante offrire sempre prestazioni convincenti per dare continuità ai risultati"

[...]
area rosa
  COPPA ITALIA C - 13/01/2019
La prima volta del Prato: il Fornacette travolto nella finale regionale toscana

Laniere in trionfo all'Estraforum: Salesi e Pizzirani firmano il 2-0 all'intervallo ma nella ripresa non c'è storia. Due volte Torrini, poi Vozza, Fabbrucci e Messina spingono la squadra di Carlesi alla fase nazionale

  SERIE A2 - 16/01/2019
Cobà, l'urlo di gioia di Renzi: "Tre punti fondamentali che sembravano sfumati"

L'accompagnatore del club ha raccontato le gesta degli Sharks nell'ultima fatica di Andria: "Fare gol a pochi istanti dallo scadere suscita tante emozioni. L'ho fatto più da tifoso che da commentatore vero, ma proprio questo è stato divertente"

[...]
  VARIE - 15/01/2019
Il Futsal si prende la scena al Museo del Calcio: Angelini e Bergamini presenti

Nuovi cimeli nella teca dedicata al calcio a cinque. Il presidente Montemurro: "E' l'ennesimo passo avanti del nostro sport che guarda però fortemente indietro, rivolto alla storia. Quello delle nostre Legend è un valore importante. Rimane il valore della memoria di questo [...]

altre notizie
   SERIE A2 - 12/01/2019
   COPPA ITALIA C - 05/01/2019
   SERIE C1 - 27/10/2018
   SERIE C1 - 26/10/2018
   SERIE C1 - 12/10/2018
   SERIE C1 - 05/10/2018
   SERIE A2 - GIRONE C - 19/07/2018
   SERIE B - 07/07/2018
   GIOVANILI - 15/06/2018
   SERIE U19 - 05/06/2018
   GIOVANILI - 24/05/2018
   GIOVANILI - 20/05/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni