SERIE C - 23/10/2019

Chaminade: l'esperienza di Giuliani è un'arma in più per Marsella

Le molisane attendono l'inizio del campionato regionale e la giocatrice sottolinea: "Qui il calcio a cinque femminile non ha avuto vita facile, registrando un calo nel numero delle squadre. Tutto questo ha avuto ripercussioni sulla qualità"

Paola Giuliani è la giocatrice d’esperienza della formazione femminile della Chaminade Campobasso. Quindici anni di corse dietro ad un pallone, sia sui campi verdi che nelle palestre, un amore nato a dieci anni con la partecipazione ad un torneo di parrocchia. Una lunga carriera nel mondo del calcio con le casacche di: Mirabello, Campobasso Nord, Fontana Vecchia, una breve esperienza nel Campobasso in Serie B all’età di quindici anni e Ripalimosani.

Nel gruppo della Chaminade Paola ha ritrovato Franza e Ziccardi con le quali ha condiviso i colori del Castelpagano. Con la formazione universitaria inoltre ha preso parte anche ai CNU.

Esperienza e giovani leve, questo il mix del gruppo delle Lady Chami: ”L’esperienza di ragazze che hanno già vissuto le emozioni di una partita può essere un valido alleato al lavoro di mister Marsella nel formare le nuove atlete. Allenarsi con giocatrici più esperte dal punto di vista tecnico può spronare le compagne di squadra ad impegnarsi per raggiungere certi livelli. Dalla loro le più giovani avranno la freschezza e la grinta di chi deve ancora svelarsi”.

In Molise il movimento femminile è sempre esistito, piccoli numeri ma tanta passione hanno fatto sì che in un modo o nell’atro le giocatrici molisane si ritagliassero il proprio spazio.

”Il calcio femminile molisano non ha avuto vita facile. Abbiamo registrato un calo nel numero delle società, questo ha avuto ripercussioni anche sulla qualità del livello agonistico. Negli ultimi anni invece c’è stata un’inversione di tendenza, nuove ragazzi si sono avvicinate a questo sport. C’è stato un cambiamento culturale, oggi anche le famiglie vedono il calcio come uno sport femminile. I risultati della Nazionale femminile sono stati decisivi”.

La Chaminade si sta allenando per farsi trovare pronta per il prossimo campionato regionale, una prima esperienza nella quale il club non vuole sfigurare: ”Spero di rientrare subito in squadra. Vorrei portare a casa risultati positivi, sconfitte combattute fino all’ultimo e perché no, vittorie sofferte e strappate allo scadere”.

Ufficio Stama


altre notizie
02/11/2019
In Abruzzo basta Caddeo: la Chaminade vince e volta in [...]
01/11/2019
Chaminade, Tavone mette in guardia i suoi: "Non prediamo [...]
31/10/2019
Debutto amaro per la Chaminade femminile: il Venafro si [...]
30/10/2019
La Chaminade U19 va forte anche in Coppa: vittoria e turno [...]
28/10/2019
La Chaminade Under 19 fa suo il derby di campionato [...]
26/10/2019
Hat trick di Paulinho e la Chaminade vola. Primo successo [...]
25/10/2019
Al Palaselvapiana arriva il Torremaggiore: Chaminade a [...]
>> LEGGI TUTTE