SERIE A - 18/01/2020

Musumeci & company 'matano' la Sandro Abate: una super-Meta sbanca Avellino

Dopo il successo contro il Lido di Ostia e l'ottimo pari esterno di Eboli i rossazzurri di Samperi trovano un'altra perla. Ernani e Cesaroni colpiscono nel primo tempo. Bebetinho accorcia a tre minuti dalla sirena, ci pensa allora il capitano a chiuderla sull'1-3 finale

Grande primo tempo della squadra di Samperi che riusciva nei primi tredici minuti a capitalizzare al meglio l’ottimo atteggiamento mostrato. Sandro Abate timida, pressata dai rossazzurri in palla e in gol grazie ad Ernani che sfondava bene battendo Molitierno per il vantaggio etneo. Samperi doveva correre ai ripari per l’infortunio di Salas, botta al ginocchio, ma con sapienza la Meta Catania continuava a tessere la sua tela. Spazio e tempo trovato stavolta da Cesaroni defilato, ma nella posizione a lui più congeniale, pronto a trafiggere con il piattone, in diagonale, ancora il portiere campano, 0-2. Primo tempo che si chiudeva ancora con una grande giocata di Musumeci per Cesaroni che, ispirato, con la punta impegnava Molitierno alla grande parata.

Nella ripresa pallino del gioco in mano alla Sandro Abate, ma rossazzurri attenti e precisi nella chiusura dei corridoi, intercetti e nella pressione orientata. Al minuto sei, super parata di Perez che col piattone chiudeva lo spazio ad una ripartenza e tiro di Mello, ma la pressione di Sandro Abate era notevole e metteva in seria difficoltà la fase difensiva etnea. Battistoni suonava la carica e il suo apporto leniva la pressione della Sandro Abate e consegnava ossigeno e occasione come quella di Duda Dalcin che sfiorava il tris. Samperi tirava dentro al carta Battistoni e l’argentino consegnava pressione e acume tattico, ma soprattutto con un gran numero consegnava il pallone del possibile tre a zero ad Ernani, ma il brasiliano tirava addosso a Molitierno.

A tre dal termine e col portiere di movimento ecco al rete di Sandro Abate che riapriva il match con Bebetinho. Secondi importanti, di pressione, ma la Meta Catania era lucida soprattutto col suo capitano Musumeci che intercettava e con porta sguarnita chiudeva il match sul 1-3. Finiva cosi con una grande vittoria della Meta Catania Bricocity, che vendica la sconfitta dell’andata e continua la sua serie utile salendo a 32 punti in classifica. Un successo ritrovato anche in trasferta dopo quasi tre mesi di digiuno.

SANDRO ABATE AVELLINO-META CATANIA BRICOCITY 1-3 (pt 0-2)
SANDRO ABATE AVELLINO: Molitierno, Fabiano, Abate, Bebetinho, Dian Luka, Menzeguez, Kakà, Mello, Iandolo, Santoro, De Luca, De Gennaro, Vitiello. All. Batista
META CATANIA BRICOCITY: Perez, Ernani, Salas, Musumeci, Dalcin, Messina, Silvestri, Foti, Battistoni, Tomarchio, Cesaroni, Caamaño, Espindola, Dovara. All. Samperi
ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Donato Lamanuzzi (Molfetta). Crono: Salvatore Minichini (Ercolano)
MARCATORI: pt 2’36’’ Ernani (M), 13’33’’ Cesaroni (M), st 17’33’’ Bebetinho (SA), 18’ Musumeci (M)

 


altre notizie
14/01/2020
Pari e patta al PalaDirceu: Laion ferma la Meta Catania, [>>]
14/01/2020
Meta Catania, con fiducia verso Eboli. Salas: "Teniamo alta [>>]
13/01/2020
Meta, è super-sfida con la Feldi. Thiago Perez: [>>]
10/01/2020
La Meta Catania ritorna a sorridere: contro il Todis sono [>>]
08/01/2020
Meta, è tempo di rialzarsi. Giuffrida: "Ritroviamo la [>>]
07/01/2020
Meta, contro il Lido di Ostia per rialzarsi: venerdì si [>>]
04/01/2020
Giornata da dimenticare per la Meta Catania: gli etnei [>>]
>> LEGGI TUTTE