SERIE A - 02/04/2020

Meta Catania, Samperi contro il Covid-19: "E' importante vincere questa partita"

L'allenatore del club etneo: "Finire il campionato o disputare i play-off scudetto? Non saprei. La nostra stagione è stata perfettamente in linea con gli obiettivi, nonostante i problemi legati all'impianto di gioco ed al fatto di non avere mai avuto tutta la rosa a disposizione"

La partita che tutti vorremmo vincere, contro l’avversario che tutti vorremmo sconfiggere, il prima possibile.

”La cosa importante è che si vinca questa partita, dopodiché il sogno di tutti gli sportivi è tornare in campo, pur consapevoli che non sarà facile”.

Dubbi e incertezze anche in casa Meta Catania come si può intuire dalle parole di mister Salvo Samperi. La squadra etnea, settima in campionato al momento dell’interruzione forzata, è stata anche in grado di raggiungere la vetta della graduatoria, confermandosi ormai non più una sorpresa ma una solida ed affermata realtà del calcio a cinque italiano.

”Come sappiamo tutti, è un momento molto delicato, tutti noi lo stiamo vivendo con preoccupazione da una parte e fiducia dall’altra. Siamo preoccupati per quello che si sente quotidianamente in televisione circa la diffusione del virus e il numero dei contagiati, dall’altra parte siamo fiduciosi perché se continuiamo a rispettare le linee guida emanate dal Governo tutto questo finirà molto presto. I ragazzi intanto, da veri professionisti stanno seguendo passo passo il programma atletico stabilito, basato su esercizi di prevenzione e potenziamento, pur non sapendo se e quando si ricomincerà”.

Mister Samperi, quali gli scenari possibili, secondo lei? Il campionato può dirsi chiuso definitivamente?

”Non saprei. Ci sono varie opzioni, dalla conclusione del campionato alla disputa dei play-off scudetto. Molto dipenderà dalle decisioni della LND ed anche della Divisione Calcio a 5. Fino al momento dell’interruzione dei campionati, la nostra annata era perfettamente in linea con i programmi e con gli obiettivi, nonostante le varie difficoltà legate all’impianto di gioco ed anche al fatto di non avere mai avuto tutta la rosa a disposizione. Siamo riusciti a qualificarci per le Final Eight ed eravamo in piena corsa per il raggiungimento dei play off. Se dovessi scegliere la partita più emozionante in stagione, direi la vittoria alla prima giornata contro il Real Rieti, la classica gara perfetta; in trasferta contro il Genova, invece penso sia stato il match che ci ha lasciato il maggior rimpianto”.


altre notizie
08/03/2020
Fa festa la Meta, che doppietta per l'Under 19. [>>]
07/03/2020
Meta, Musumeci: "Campionato falsato? No, ma se lo stop [>>]
05/03/2020
Espindola spinge la Meta Catania: "Sette partite per [>>]
28/02/2020
Meta, sosta forzata. Ernani ha ritrovato il gol: "Vogliamo [>>]
22/02/2020
Il 'Cholo' segna il sorpasso nel finale: la Meta [>>]
20/02/2020
Meta Catania, domani l'Arzignano. Perez: "Dobbiamo [>>]
15/02/2020
Meta Catania, un altro boccone amaro: il Kaos fa bottino [>>]
>> LEGGI TUTTE