SERIE A2 - 19/04/2018

Dritti alla MetA, Tornatore: "Vale tanto e l'abbiamo fortemente voluta"

"Il segreto, sembrerò banale ma è il duro lavoro, il nostro modo di pensare fin dall'inizio, allenamento dopo allenamento, esercizio dopo esercizio, tanti sacrifici. Così si raggiunge il traguardo" il pensiero del baluardo arancioverde

Da Acireale con furore. Colonna portante di una squadra fantastica (e vincente), baluardo di una delle difese meno battute d’Italia, il siciliano doc Sebastiano Tornatore si gode una stagione pazzesca culminata con la meritatissima promozione: ”Vale veramente tanto, l’abbiamo fortemente voluta già dal primo giorno di preparazione, ci eravamo prefissati questo obiettivo. Il segreto, sembrerò banale ma è il duro lavoro, il nostro modo di pensare fin dall’inizio, allenamento dopo allenamento, esercizio dopo esercizio, tanti sacrifici. Così si raggiunge il traguardo. Così si può vincere. Sin da subito ho capito che questa era una squadra da serie A, per affiatamento voglia e determinazione: siamo rimasti sempre uniti anche nei momenti di difficoltà, abbiamo dato tutto uno per l’altro, ci siamo guardati negli occhi, avevamo le carte in regola. E ci siamo riusciti!

I meriti vanno a tutti – prosegue il numero 12 arancioverde - dalla dirigenza e dai presidenti che non ci fanno mancare niente, allo staff straordinario, uno staff completo che ha lavorato giorno e notte, fra video analisi, riunioni tecniche, curando ogni minimo particolare,e poi noi giocatori che come detto prima, abbiamo dato tutto. Quando sono venuto qui credevo in questa serie A, sapevo che avrei potuto raggiungerla, nel giro magari di pochi anni, è così è stato. Dedico questa vittoria in primis alla mia ragazza, mi ha appoggiato sempre, mi ha dato tanta forza. La dedico anche alla mia famiglia, pure loro mi hanno aiutato, ai miei amici di sempre che poi sono anche i miei compagni di squadra il capitano Carmelo, Giovanni Messina, Andrea Coco, al preparatore dei portieri Alberto Incatasciato e al mister Samperi ed infine alla mia stella lassù che non mi ha abbandonato mai, Elio Rao”.


altre notizie
18/04/2018
Dritti alla MetA, Sanchez: "Il fattore decisivo? Non ci [>>]
18/04/2018
Dritti alla MetA, Marletta: "Questa vittoria è il [>>]
17/04/2018
Meta, la promessA è mantenuta. Musumeci: "E' sempre [>>]
17/04/2018
Meta, Samperi: "Immensamente felice, ricorderò a lungo [>>]
16/04/2018
La Meta è l'inizio, Musumeci: "Giusto premio dopo [>>]
16/04/2018
La Meta fa festa, conquistata la #SerieA: "Contentissimi e [>>]
14/04/2018
Il grande sogno diventa realtà: la Meta Bricocity vola in [>>]
>> LEGGI TUTTE