SERIE U19 - 21/10/2018

Cataforio, tutto facile per l'Under 19 di Atkinson: otto gol al Paola

"I ragazzi si stanno esprimendo alla grande, c'è tanto impegno. Non riusciamo sempre a fare ciò che vorremmo ma ci proviamo. C'è ancora tantissimo da migliorare ma questa è la strada giusta", il commento del tecnico

Arrivano altri tre punti in campionato per l’U19 allenata da Ricardo Atkinson, facendo così seguito al 5-4 ottenuto sul campo del Bernalda una settimana fa. Il quintetto bianconero riesce ad avere la meglio contro la Farmacia Centrale Paola. Silani che si sono presentati all’appuntamento in 7 elementi ed hanno pagato la ”panchina corta” specialmente nella ripresa. Padroni di casa che, dopo avere chiuso il primo tempo sul 2-0, hanno dilagato nella ripresa. Cataforio che insieme al Bisignano si trova al comando della classifica a punteggio pieno dopo due giornate.
In avvio la formazione ospite non ha concesso molto spazio all’interno della propria metà campo e si è resa minacciosa con il contropiede clamorosamente fallito da Mauro. Dal’altra parte la risposta di Attinà che a sua volta vanifica una ripartenza. Anche Simone Laganà impegna Salerno, mentre Mancuso sbarra la strada ad Asaouri con una gran parata. È Morabito a sbloccare il parziale, infilando da due passi su assist di Pippo Campolo. Risposta ospite affidata a Pizzino, mentre Attinà prova la gran girata al volo senza successo. Cataforio ora più minaccioso in avanti anche con Campolo (Salerno salva) e dal corner susseguente Morabito trova il raddoppio e la doppietta personale.
Nella ripesa è subito Gregorio Laganà a confezionare il tris, dopo le azioni nuovamente griffate Attinà e Campolo. Mancuso sale ancora in cattedra negando il gol a Chinaello, mentre Attinà fallisce un altro contropiede. Il copione non cambia con Campolo che impegna Salerno prima di fornire ad Attinà l’assist per il 4-0. Trascorrono 49’’ e Attinà realizza direttamente da calcio di punizione. Sfida praticamente in ghiaccio per i reggini, con Paola che trova il classico gol della bandiera, di pregevole fattura, con Pizzino. Mister Atkinson inserisce Trunfio, il quale sfiora il 6-1 che invece arriverà grazie a Campolo. Ancora Trunfio pericoloso e che alla terza occasione riuscirà ad insaccare, smarcato dal tacco di Rossi. C’è spazio ancora per un paio di interventi di Demetrio Laganà, che ha sostituito tra i pali Mancuso, ed in mezzo, il gol di Gregorio Laganà (doppietta per lui), su assist di Attinà.

Al termine della gara mister Atkinson ha così commentato: ”I ragazzi si stanno esprimendo alla grande, c’è tanto impegno. Non riusciamo sempre a fare ciò che vorremmo ma ci proviamo. C’è ancora tantissimo da migliorare ma questa è la strada giusta. Sicuramente siamo migliorati rispetto alla scorsa settimana. Non conoscevamo i nostri avversari ed abbiamo avuto qualche difficoltà nel primo tempo visti i pochi spazi concessi, il che ci ha costretto a cambiare i nostri piani per scardinare la loro difesa. È normale che questo aspetto richiedesse del tempo durante la partita ma ci siamo riusciti. Campolo? Lui da inizio anno si sta allenando anche con la prima squadra; sta facendo benissimo in entrambi i gruppi ed è normale che in partite come queste abbia una marcia in più. È anche vero che le qualità individuali vengono esaltate quando tutto il gruppo si esalta”.


altre notizie
17/06/2019
#futsalmercato, la Meta Catania si muove (ma in uscita): in [...]
05/05/2019
A Catania vince il Napoli. Ma gli applausi (meritati) sono [...]
04/05/2019
La Meta Catania all'assalto del Napoli. Tres: [...]
02/05/2019
La Meta non si arrende e Samperi rilancia la sfida: "Sabato [...]
01/05/2019
Salas gela la rimonta della Meta Catania: ma Musumeci & C. [...]
30/04/2019
Musumeci, parola di capitano: "Napoli forte, ma noi non [...]
23/04/2019
Un ruolino di marcia da "big": così la Meta Catania ha [...]
>> LEGGI TUTTE