SERIE B - 07/10/2019

Rocambolesca sconfitta al debutto per il Velletri: con lo Jasnagora termina 8-7

Esordio amaro per i ragazzi di Scalchi che vedono sfumare l'opportunità di portare a casa almeno un punto ad un minuto dal termine. Di Pompei, doppietta, Mandato, Acchioni, Velasquez, Proia e Montagna le reti ospiti

Esordio amaro per la formazione veliterna nel campionato nazionale di serie B. La trasferta in terra sarda non è stata positiva e i ragazzi di mister Scalchi vedono sfumare l’opportunità di portare a casa almeno un punto ad un minuto dal termine. Un vero peccato perché il roster veliterno è sempre stato in partita ed anzi per certi tratti sembrava proprio di poter portare a casa la gara. Ne è uscita una gara pirotecnica che ha visto sugli scudi per i sardi, Ruggiu, autore di una cinquina, e di Spanu autore di una tripletta, mentre nel Velletri bene i giovani chiamati sul parterre, che hanno difettato solo nel non avere quel pizzico di cattiveria in più che avrebbe potuto cambiare il corso della gara. Pronti e via e dopo neanche 40 secondi Pompei sbloccava il risultato a favore del Velletri. Un gol fulmineo che prendeva alla sprovvista il quintetto sardo, che stentava a reagire. Ne approfittava il Velletri e qualche minuto più tardi riusciva a raddoppiare con il giovanissimo Mandato. Sul 2 a 0 i sardi si riorganizzavano, trovando il gol con Ruggiu. Ma il Velletri risponde ancora con un gol dei giovani, Filippo Acchioni porta a 3 le reti del Velletri, lesto a sfruttare un fallo laterale. Sul doppio vantaggio però i sardi accelerano e trovano il gol che li rimette in partita e poco dopo addirittura trovano il pari. Sul 3 pari e a pochi istanti dal fischio finale della prima frazione il Velletri trova la quarta rete con Velasquez.

Nella ripresa però sono i padroni di casa a occupare il campo trovando la via del gol con Spanu lesto a battere a rete sugli sviluppi di un calcio di punizione e successivamente è ancora Raggiu a ribaltare il risultato e a portare i locali sul 5 a 4. La reazione del Velletri non si fa attendere e arriva il gol di Pompei dopo una serie di rimpalli nell’area sarda, siglando la sua doppietta personale, ristabilendo la parità. La gara si infiamma con continui cambi di fronte e su uno di questi Proia trova la via del gol riportando in vantaggio il Velletri. Sul vantaggio il Velletri cerca di amministrare la gara, non mancano le occasioni, ma sono i sardi a trovare la via del gol ancora con Ruggiu. Ma il pareggio dura pochissimo perché Maicol Montagna buca la porta dei sardi riportando in vantaggio il Velletri. Il roster sardo non demorde e ancora Ruggiu trova un gol con una conclusione al volo che non lascia scampo a Liscio. Ad un minuto dalla fine, proprio i sardi con Spanu trovano la rete decisiva, portandosi sull’8 a 7. A nulla è valso l’assalto finale del Velletri, in campo anche col portiere di movimento. Lo Jasnagora resiste all’assedio e porta a casa i tre punti. Una partita che alla fine lascia l’amaro in bocca al Velletri che avrebbe potuto sfruttare meglio alcune ripartenze, gestendo con meno apprensione anche la fase di non possesso. Un pareggio quindi sarebbe stato il risultato più giusto. Sabato pomeriggio alle 15 presso la Polivalente di Velletri i biancoblù ospiteranno la matricola Juvenia che ha battuto il casa il Terracina.

JASNAGORA–VELLETRI 8-7
P.G. JASNAGORA: Valdes, Falconi, Contini, Barbarossa, Spanu, Ruggiu, Olla, Cherchi, Aretino, Cogotti, Gioi, Za. All: Zedda
VELLETRI: Donatone, Liscio, Montagna Maicol, Montagna Manolo, Acchioni, Mandato, Proja, Pompei, Bongianni, Velasquez, Margagnoni. All. Scalchi E.
MARCATORI: Pompei (2) Mandato, Acchioni, Velasquez, Proia, Montagna Maicol (V) / Ruggiu (5), Spanu (3) (J)


  SERIE A2 - 18/11/2019
Solo un pari per l'Olimpus nel derby, Cittadini: "Stiamo pagando ogni errore"

L'analisi dell'esperto player di Budoni: "Questo è un campionato di livello alto che non ti permette sbagliare. Nel finale siamo stati bravi a mantenere la calma e a giocare il portiere di movimento, cercando la giocata giusta per accorciare le distanze e lo abbiamo fatto bene"

[...]
  SERIE B - 19/11/2019
Riscatto Carbognano, Morandi: "Buon pari con la History, bene l'atteggiamento"

Il capitano gialloverde ripensa allo Juvenia: "Nello sport si cresce e migliora molto dalle sconfitte. Quella partita sarebbe potuta finire con un risultato meno largo ma il succo è sempre quello: tre punti a loro, zero a noi. Siamo ripartiti da quegli errori"

[...]
area rosa
  SERIE A2 - 20/11/2019
Neka al Capena: "Siamo prime ma non dobbiamo abbassare la guardia"

"Sono soddisfatta dei risultati. So che posso fare molto di più, il gol è arrivato e spero di continuare così. Stiamo sempre di più prendendo consapevolezza della nostra forza e questo è ciò che conta" ha dichiarato la giocatrice di Chiesa

  SERIE B - 19/11/2019
History Roma 3Z, Di Tata: "C'è delusione, ma la classifica è incoraggiante"

Il classe 2002 analizza il pareggio nel derby contro il Carbognano: "Eravamo partiti bene con il doppio vantaggio, poi nel secondo tempo abbiamo pagato le nostre disattenzioni e non siamo riusciti a sfruttare la superiorità numerica negli ultimi minuti"

[...]
  SERIE B - 16/11/2019
#SerieB #Day7: Bubi, Chami e Pirossigeno confermano la vetta. Blitz Limatola

Non sbagliano le tre capolista, la New Taranto aggancia il primo posto. L'Askl si conferma a pieni voti, pari e patta tra History e Carbognano, Giorik Sedico corsaro. Il Cavezzo si rialza in rimonta, l'Atlamarca lo fa con la manita, Nissa travolgente

[...]
altre notizie
   SERIE C1 - 04/11/2019
   SERIE A2 - 02/11/2019
   SERIE C1 - 01/11/2019
   SERIE U19 - 21/10/2019
   SERIE A - 16/10/2019
   VARIE - 10/10/2019
   SERIE C1 - 27/09/2019
   SERIE B - 12/09/2019
   SERIE C1 - 03/09/2019
   GIOVANILI - 28/08/2019
   GIOVANILI - 05/08/2019
   GIOVANILI - 26/07/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni