SERIE B - 15/10/2019

La Fortitudo Futsal Pomezia si concede il bis: battuto anche il Carbognano

La formazione rossoblu bissa il successo della prima giornata e si aggiudica i tre punti in palio tra le mura amiche: dopo due giornate il quintetto di Esposito si trova in testa alla classifica del girone in compagnia dello Sporting Juvenia e dello Jasnagora

Seconda vittoria consecutiva in campionato per la Fortitudo, terza di fila se si considera il primo turno di Coppa Italia. Al Palalavinium di Pomezia si presentavano i cimini del Carbognano squadra molto ostica che lo scorso anno in Serie C1 riuscirono nell’impresa di centrare il Double con l’accoppiata campionato e coppa. La Fortitudo Pomezia bissa il successo della prima giornata e si aggiudica i tre punti in palio tra le mura amiche, dopo due giornate si trova in testa alla classifica del girone in compagnia dello Sporting Juvenia e della squadra Sarda dello Jasnagora a cui i Pometini andranno a far visita sabato prossimo.

La gara dopo una fase di studio si mette subito sui binari giusti, ci penserà Viglietta a sbloccare il risultato con una poderosa bordata da lontano. Il quintetto di Esposito è indemoniato e dopo qualche giro di lancette trova la via del raddoppio con Capitan Zullo che finalizza nel migliore dei modi un’azione personale. A questo punto sul risultato di 2 – 0 solita girandola di cambi di Mister Esposito che pesca il Jolly con Alberto Antinori ragazzo che sta crescendo proprio sotto le mani sapienti del mister pometino. Antinori piazza un uno duo micidiale segnando prima di destro (3-0) e poi di sinistro (4-0) facendo stropicciare gli occhi ai presenti. Sul risultato di 4-0 Zullo e compagni pensano di aver chiuso la contesa ma il Carbognano non è certo squadra che si arrende facilmente e accorcia le distanze prima con il Capitano Morandi lesto a insaccare sugli sviluppi di un calcio di punizione e poi con Carosi sempre su palla inattiva questa volta da corner. La prima frazione di gioco si conclude con il risultato di 4 a 2 per la squadra di Mister Esposito che durante l’intervallo esorterà i suoi ragazzi a non calare di concentrazione. La seconda frazione di gioco infatti si apre con i gialloverdi cimini che provano a scardinare la retroguardia Fortitudina, ma da queste parti lo sanno tutti, per far capitolare Federico Favale devi fare qualcosa di straordinario.

La squadra rossoblù dal canto suo continua a fare la partita cercando di non prestare il fianco. Nel secondo tempo la partita si fa molto spigolosa, il Carbognano arriva a 5 falli quando mancavano ancora 11 minuti sul cronometro, quando arriva il sesto fallo Zullo si incarica di tirare la libera ma la spedisce alta sopra la traversa. Degna di nota una giocata di alta scuola da parte del Brasiliano Adriano Lorenzoni che colpirà il palo con un tocco di esterno, spalle alla porta. Da segnalare inoltre una pioggia di cartellini gialli alcuni esagerati da parte della terna arbitrale e ne farà le spese Andrea Musilli che con un doppio giallo dovrà lasciare anzitempo il match. Anche in inferiorità numerica i ragazzi di Esposito riescono a non subire gol segno di ottima salute e addirittura in chiusura riusciranno a mettere il sigillo alla partita con il solito Zullo che devia di testa un lancio di Viglietta.

Raggiante il DS Paolo Aiello che a fine gara dichiarerà; ”Il Carbognano è una squadra molto ostica non era facile prendere l’intera posta in palio. Quest’anno dobbiamo giocare ogni partita come se fosse una finale. Come se l’esito di questa partita decida il nostro futuro. I ragazzi stanno facendo qualcosa di fuori dal comune, hanno disputato quattro partite ufficiali facendo quattro imprese. Adesso pensiamo allo Jasnagora e alla trasferta che ci attende. Anche lì ci sarà da dare battaglia”.


  SERIE A2 - 11/11/2019
Cioli, bocche cucite per tutta la settimana. La società annuncia provvedimenti

"La deludente prestazione avuta durante la gara contro la Lazio non rispecchia i nostri valori - si legge nel comunicato pubblicato sulla pagina facebook del club ariccino - sono stati commessi errori gravi che richiedono silenzio e riflessioni"

[...]
  SERIE B - 12/11/2019
History Roma 3Z, Carlettino: "L'importante era vincere, salvezza più vicina"

Il pensiero del capitano nel post-Colleferro: "Partita rocambolesca, nella ripresa siamo stati più determinati. Il nostro obiettivo rimane quello, poi qualsiasi cosa venga dopo è tutto di guadagnato. Essere troppo ambiziosi ora può destabilizzare lo spogliatoio"

[...]
area rosa
  SERIE A2 - 12/11/2019
Il derby regala spettacolo: vince il Padova, la Union cede con onore

Le ragazze di Ercolin si aggiudicano i tre punti contro il quintetto di Pagan al termine di una gara bella ed emozionante. Silva decide il primo tempo dopo i gol di Boccardo e Begnoni, nella ripresa botta e risposta tra Pinto e Battistoli

  SERIE B - 12/11/2019
Il Velletri cade ancora: Vagner letale nel finale, tre punti al Terracina

Alla Polivalente biancoblu e tirrenici ribattono colpo su colpo fino al momentaneo 5-5, poi il man of the match ospite realizza due reti in rapida successione indirizzando la gara dalla parte del Real. Del Duca chiude i conti: è 5-8 al triplice fischio

[...]
  SERIE B - 12/11/2019
Aiello esalta la Fortitudo: "I ragazzi stanno facendo qualcosa fuori dal comune"

Il direttore sportivo analizza la gara vinta contro i cagliaritani: "Il Monastir è la squadra più forte del girone, non a caso era imbattuta finora. Mister Esposito? Ha preparato la partita in modo meticoloso, dimostrando di essere lui il nostro fuoriclasse"

[...]
altre notizie
   SERIE C1 - 04/11/2019
   SERIE A2 - 02/11/2019
   SERIE C1 - 01/11/2019
   SERIE U19 - 21/10/2019
   SERIE A - 16/10/2019
   VARIE - 10/10/2019
   SERIE C1 - 27/09/2019
   SERIE B - 12/09/2019
   SERIE C1 - 03/09/2019
   GIOVANILI - 28/08/2019
   GIOVANILI - 05/08/2019
   GIOVANILI - 26/07/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni