SERIE C1 - 21/03/2020

Lazio, la fiducia di Zarelli: "Con un po' di buona volontà arriveremo in fondo"

Da diciannove anni alla guida del Comitato Regionale di via Tiburtina, il presidente apre all'ottimismo. "Ripartire per il 3 non sarà possibile, prima vanno risolte le problematiche sanitarie. Ma sono dell'idea che ci sono i tempi per completare l'attività entro il 30 giugno"

Melchiorre Zarelli ha cominciato con una bella gatta da pelare la sua diciannovesima stagione consecutiva alla guida del Comitato Regionale del Lazio. L’esplosione dell’emergenza da Covid-19 lo ha costretto non solo a interrompere la corposa attività agonistica che si svolge settimanalmente in tutta la regione, ma per precauzione ha chiuso anche gli uffici di via Tiburtina in attesa che si possa tornare a lavorare per riorganizzare l’attività.

E già, perché Zarelli (dal 1981 al 1992 segretario del Comitato Interregionale e poi, fino al 2002, segretario del C.R. Lazio, di cui ne ha poi assunto la reggenza) non ha affatto perso la convinzione che non appena il Governo lo permetterà e la FIGC riceverà il benestare da Palazzo Chigi, di concerto con la LND predisporrà la ripresa di tutti i campionati. Di sicuro, come conviene il numero uno laziale, non dal 3 aprile.

”Secondo me non questa data non verrà assolutamente rispettata. Basta seguire gli aggiornamenti ogni giorno dalla televisione: già è stato detto che sarà impossibile. Bisogna prima risolvere le problematiche di tutte quelle persone che sono ricoverata; poi, quando si esaurirà la questione sanitaria, allora se ne riparlerà. La mia è una sensazione suffragata anche da quello che riferiscono i vari ministri, ci sono anzi i rischi che si possa andare anche oltre il 3 aprile. Una cosa è certa: non me lo aspettavo un problema così seria, avevo pensato che si sarebbe risolto molto prima”.

Ad ogni modo, Zarelli è propenso a riscrivere la fase conclusiva della stagione. Ponendo un termine a cavallo tra la fine di aprile e gli inizi di maggio: ma tutto, sia chiaro, dipenderà dal fatto se la situazione tenderà al miglioramento.

”In quel caso - rimarca il presidente del Comitato Regionale del Lazio - due mesi permetterebbero di terminare tranquillamente tutto entro il 30 giugno. Ma a questo proposito bisognerà fare un discorso con le società, saranno loro che dovranno subire il peso di questa situazione, seppur straordinaria; saranno loro che dovranno far capire se vogliono giocare. Noi speriamo di portare a termine i campionati, stiamo però parlando sempre di dilettanti ed è ovvio che bisognerà fare un confronto anche con i praticanti. Ma io penso che tornare in campo sarà un passo che si potrà realizzare - dice speranzoso Zarelli - anche perchè nel Lazio ci sono campionati che stanno terminando la la sessione regolare e con un po’ di buona volontà si possono portare alla fine partendo, come si è detto, per la fine di aprile massimo gli inizi di maggio e chiudere entro giugno, rispettando i termini della stagione. Andare oltre non sarebbe il caso, servirebbero normative ad hoc soprattutto per questioni assicurative dei calciatori. Ma io ho fiducia, anche io credo che #andràtuttobene”.

 

Regioni già pubblicate: Calabria, Emilia Romagna, Basilicata e Veneto 

Foto: Olimpopress


  SERIE A - 04/06/2020
#futsalmercato, tripla chance per Joselito: Fuorigrotta e Meta interessate?

Il laterale iberico, in uscita dal Pescados Ruben Burela, si avvicina sempre più all'Italia. Stando alle informazioni che filtrano direttamente dalla Spagna sul folletto ex Palma Futsal ci sarebbero almeno tre compagini del Belpaese: oltre campani e siciliani anche l'Aniene?

[...]
  SERIE A - 03/06/2020
#futsalmercato, il salto di Montefalcone nella massima serie sarà con il Real?

L'Active Network si congeda dal numero uno che, stando alle informazioni in nostro possesso, potrebbe presto approdare nel club di San Giuseppe Vesuviano: "Da tutto lo staff societario e dai compagni un grazie ed un grande in bocca al lupo"

[...]
area rosa
  SERIE A - 10/05/2020
Divisione-Femminile, oggi i colloqui: fronte compatto tra Serie A e A2

Dalle 15 i tavoli di lavoro del futsal rosa, ma si avverte una significativa unità di intenti tra i club delle due categorie. Fine della stagione 2019/2020 e rimborso dei costi non sostenuti, oneri per il 2020/2021 i punti in discussione

  NAZIONALE - 03/06/2020
Italia, Musti si racconta: "Ai ragazzi chiedo entusiasmo e coltello tra i denti"

Il Ct traccia un primo bilancio: "E' stato un anno positivo, macchiato dalla mancata qualificazione al Mondiale, dove ci siamo dovuti inchinare al Portogallo. Un peccato, perché avevamo conseguito tredici risultati utili su quindici gare, nonostante i pochi allenamenti alle spalle"

[...]
  SERIE B - 03/06/2020
L'Anteprima colpisce ancora, ecco l'ufficialità: Bassani all'Ecocity Cisterna!

Altro colpo in entrata per il sodalizio cisternese, il penultimo secondo le dichiarazioni rilasciate da Vincenzo Tuccillo. Il laterale mancino, classe 1993, nelle ultime due stagioni è stato protagonista in seconda serie nazionale tra le fila del Real Rogit

[...]
altre notizie
   ESTERO - 29/05/2020
   SERIE A - 26/05/2020
   SERIE A - 25/05/2020
   SERIE A - 22/05/2020
   ESTERO - 15/05/2020
   SERIE A - 11/05/2020
   SERIE C1 - 26/04/2020
   VARIE - 14/04/2020
   VARIE - 13/02/2020
   SERIE C1 - 12/02/2020
   SERIE B - 07/02/2020
   VARIE - 08/01/2020
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni