SERIE A - 23/05/2020

Di padre in figlio, inseguendo un sogno. Roberto Giampaolo: "Saprò far bene!"

Al primo anno di futsal, il 19enne universale si è fatto apprezzare al Lido di Ostia. Ma non chiamatelo figlio d'arte: "Ascolto i suoi consigli da allenatore e mi confronto con lui. Spero di continuare con la squadra della mia città: difendere questi colori regala grandi emozioni"

Non chiamatelo figlio d’arte. Perché Roberto Giampaolo, da Ostia Lido, non ha affatto intenzione di portarsi sul groppone questa nomina piuttosto ingombrante. Un po’ come Joao Brancher con papà Marcio, praticamente sempre rivali. In verità Luca Giampaolo un pensierino a portarselo a Padova ce l’ha pure fatto, ma forse è meglio che il rampollo cresca e si faccia le ossa fuori dalle mira paterne.

Classe 2001, universale destro, questa stagione l’ha chiusa con un bottino di venticinque 25 gol e se non ci fosse stata l’interruzione... Per lui qualche apparizione anche in Serie A, ma serviva per capire cosa significava vivere quel mondo. Papà Luca stravede: ”Può fare la differenza”, il suo giudizio. Ma intanto Roberto pensa a calarsi nella mentalità della disciplina.

”Per me, che venivo dal calcio - ci dice - il futsal è stata una piacevole sorpresa. Lo conoscevo già molto bene per via del fatto che mio padre è, appunto, un allenatore nazionale. Come prima esperienza non posso che essere soddisfatto. Ho conosciuto un modo diverso di giocare e ho avuto la fortuna di potermi confrontare quotidianamente con grandi giocatori di Serie A come quelli che compongono la rosa del Lido di Ostia”.

Cosa pensi della società dove hai militato?

”Non posso che pensare un gran bene. Mi hanno accolto con stima e mi hanno fatto integrare subito. Figure come Niko Pergola e avere mister come Matranga (fino a quando ha guidato la prima squadra, n.d.c.) e Grassi sono una fortuna per un giovane come me che ha tanta ambizione e voglia di fare bene in questo sport”.

Il rapporto con tuo padre com’è?

”Sicuramente ho un confronto continuo e ascolto molto i suoi consigli. Però, sia io che lui, cerchiamo di parlare pochissimo delle nostre rispettive squadre... per non scoprire (ride, n.d.c.) le carte in tavola”.

La sospensione definitiva della stagione ha scongiurato questo pericolo. Ma più che guardarsi alle spalle, Roberto Giampaolo pensa a cosa lo attende in futuro.

”Il blocco improvviso dei campionati è stato un colpo per tutti. Ma, ovviamente, la cosa più importante è che sia stata preservata la salute. Ho ricevuto qualche messaggio, anche da fuori regione, e questo chiaramente mi fa piacere. La prima chiacchierata però vorrò farla con la Todis, perché con me tutta la dirigenza si è comportata benissimo. E poi perché Ostia è la mia città natale e indossare i colori della mia città mi regala sempre molta emozione”.


  SERIE A - 26/05/2020
I primi passi del Petrarca sul #futsalmercato: sfumato Tres, in arrivo Gedson

La conferma di Rudi alla Feldi Eboli non ha affatto scoraggiato il team bianconero che starebbe per ufficializzare la prima operazione in entrata: con il ventinovenne attaccante brasiliano, protagonista con la Lazio nelle ultime quattro stagioni, sembra ormai fatta

[...]
  SERIE A - 26/05/2020
Dietrofront di #futsalmercato: niente più Sandro Abate, Anas resta a Roma?

Potrebbe essere sfumato definitivamente il passaggio del laterale, che nelle ultime due annate ha stregato tutti con le casacche di Latina e Aniene, in Irpinia. Lo spagnolo starebbe, infatti, valutando di restare nella Capitale per almeno un'altra stagione

[...]
area rosa
  SERIE A - 10/05/2020
Divisione-Femminile, oggi i colloqui: fronte compatto tra Serie A e A2

Dalle 15 i tavoli di lavoro del futsal rosa, ma si avverte una significativa unità di intenti tra i club delle due categorie. Fine della stagione 2019/2020 e rimborso dei costi non sostenuti, oneri per il 2020/2021 i punti in discussione

  SERIE A2 - 27/05/2020
#futsalmercato, Batata Alves sfoglia la margherita: per lui Roma o la Calabria?

La carta di identità non pesa per il "ragazzo" classe 1982, che ha giocato in ogni angolo d'Italia e adesso cerca una nuova opportunità. Frascati o Ciampino? Bisignano o Cosenza? Le richieste non mancano: nella sua Curitiba Jonatas aspetta l'occasione giusta

[...]
  ESTERO - 27/05/2020
Ricordate Hugo Bernardez? L'ex Cagliari e Latina con ha rinnovato col Saragozza

Il 34enne attaccante madrileno, per alcune stagioni in Italia tra Serie A e A2, non estenderà l'accordo con il club aragonese dove era approdato nel corso del mercato invernale proveniente dal Peñiscola. Per lui sei presenze e un gol col Futsal Emocion

[...]
altre notizie
   SERIE A - 26/05/2020
   SERIE A2 - 26/05/2020
   SERIE A - 22/05/2020
   ESTERO - 15/05/2020
   SERIE A - 11/05/2020
   SERIE C1 - 26/04/2020
   VARIE - 14/04/2020
   VARIE - 13/02/2020
   SERIE C1 - 12/02/2020
   SERIE B - 07/02/2020
   VARIE - 08/01/2020
   SERIE A2 - 29/12/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni