SERIE U19 - 24/03/2019

#FinalEight 2019: Fenice, trenta secondi di troppo. La Coppa U19 nella Capitale

Alla Roma la coccarda dei giovani: 4-2 dopo i supplementari, ma i mestrini recriminano per esser stati ripresi nell'ultimo giro di lancette. Alle 15 e alle 18 le partite di Serie A femminile con Lazio-Kick Off e maschile con Pesaro-A&S

La prima finale di giornata, al Pala Cattani di Faenza, è stata quella che ha visto affrontarsi due tra le migliori formazioni Under 19 del panorama nazionale. La Coppa Italia 2019 è andata alla Roma, che si è imposta per 4-2 sulla Fenice Venezia Mestre. Una partita che, dopo un primo tempo opaco da parte di entrambe le squadre, ha vissuto di emozioni e di gol, specialmente nei tempi supplementari.

PRIMO TEMPO. Una prima frazione in cui le squadre sentono tutta la pressione addosso di una finale. Entrambe le formazioni partono bene, ma poi alla distanza si irrigidiscono, facendo subentrare la paura di sbagliare alla voglia di imporsi. La Fenice VeneziaMestre parte forte, costruendo delle trame offensive più di squadra rispetto a ciò che avviene in casa Roma. Botosso ci prova per i lagunari da fuori, il suo tiro finisce a lato di poco. Per la Roma risponde Pagno, con una conclusione da buona posizione sulla quale Genovesi risponde con il piede. Pagno ci riprova poco dopo, in posizione da pivot spalle alla porta, si riesce a girare e conclude repentinamente, trovando però la figura di Genovesi che devia in corner.

SECONDO TEMPO. La prima vera, grande occasione della ripresa è affidati ai piedi di Botosso, che non riesce a centrare la porta per poco da fuori area. La Roma reagisce affidandosi ad uno schema su calcio di punizione, ma Genovesi è bravissimo a schermare lo specchio della porta e allontana in angolo. Pace prova a portare i suoi in vantaggio, ma la mira è ancora una volta sbilenca e la palla esce di un soffio. I giallorossi hanno una grandissima occasione, tuttavia è il palo a dire di no ai ragazzi di Di Vittorio. Botosso, dall’altra parte, prova a spronare i suoi con una grande azione in solitaria, fermata tempestivamente da un intervento eccellente in difesa di un giocatore capitolino. Il talento laguanre ci riprova, ma il suo tiro scoccato da posizione defilata viene disinnescato in tuffo da Lo Conte. La Fenice riesce finalmente a sbloccare l’incontro e lo fa – naturalmente – nel segno di Botosso, che porta a spasso mezza difesa giallorossa per poi servire un cioccolatino solo da scartare a Patrizio. La Roma riesce a pareggiare in extremis, anche grazie alla presenza del portiere di movimento, con il tiro ad opera di Ghouati. I tempi regolamentari finiscono 1-1, si va ai supplementari.

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE. I giallorossi riescono immediatamente a passare in vantaggio, grazie al gol di Bortoletto. Il VeneziaMestre prova a reagire, affidandosi a Botosso, ma il suo tiro viene parato in qualche modo da Lo Conte. La Roma approfitta degli spazi lasciati dietro dalla Fenice in proiezione offensiva e centra in ripartenza il 3-1, ancora con Bortoletto.

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE. La Fenice prova a riportarsi in partita, ma l’uno-due dato dal secondo e dal terzo gol giallorosso si fa sentire. Landi decide di schierare il portiere di movimento, rischiando di subire un’altra rete sul rinvio di Lo Conte. È ancora in contropiede che la Roma va in gol, allungando così sul 4-1, per merito di Ghouati. La Fenice prova quanto meno a rendere il parziale meno doloroso e accorcia grazie alla conclusione vincente di Manoli.

 

 

ROMA C5-FENICE VENEZIAMESTRE 4-2 (0-0 pt, 1-1 st, 3-1 pts)
ROMA C5: Lo Conte, Pagno, Donadoni, Ghouati, Bortoletto, Teramo, Garcia, Pirrocco, Giaquinto, Sarmento, Marino, Rodriguez. All. Di Vittorio
FENICE VENEZIAMESTRE: Genovesi, Bertuletti, Pace, Giommoni, Botosso, Patrizio, Immaculada, Maso, Zanin, Manoli, Caregnato, Trento. All. Landi
ARBITRI: Domenico Donato Marchetti (Lanciano), Giovanni Varola (Olbia) CRONO: Luca Paverani (Roma 2)
MARCATORI: 17’36’’ st Patrizio (F), 19’31’’ st Ghouati (R), 0’30’’ pts Bortoletto (R), 4’23’’ Bortoletto (R), 2’27’’ sts Ghouati (R), 3’04’’ sts Manoli (F)

 

 

COPPA ITALIA UNDER 19

QUARTI DI FINALE – VENERDÌ 22 MARZO
ore 10.00 Ferrara ROMA C5-META CATANIA BRICOCITY 4-2
ore 12.00 Ferrara IMOLESE KAOS-FUTSAL FUORIGROTTA 7-3
ore 14.00 Ferrara FENICE VENEZIAMESTRE-BERGAMO LA TORRE 5-1
ore 16.00 Ferrara ORANGE FUTSAL ASTI-VIRTUS RUTIGLIANO 3-1

SEMIFINALI – SABATO 23 MARZO
ore 10.00 Russi (RA) ROMA C5-IMOLESE KAOS 5-2
ore 12.00 Russi (RA) FENICE VENEZIAMESTRE-ORANGE FUTSAL ASTI 4-1

FINALE – DOMENICA 24 MARZO
ore 10.00 Faenza (RA) ROMA C5-FENICE VENEZIAMESTRE 4-2


altre notizie
21/06/2019
Giacomo Azzoni saluta la Meta Catania e fa esplodere il [...]
17/06/2019
Coppa Veneto: Fenice travolgente nella finale U17. [...]
09/06/2019
Under 21, la Fenice è campione d'Italia: in finale [...]
08/06/2019
Final Eight Under 21: Fenice in finale di rigore, la [...]
07/06/2019
Final Eight Under 21: Fenice-L84 e Real San [...]
04/06/2019
Under 19, alla Fenice non riesce la rimontona: la finale è [...]
03/06/2019
La Fenice torna dalla Romagna non senza rimpianti: terzo [...]
>> LEGGI TUTTE