SERIE B - 23/01/2017

Il Signor Prestito bada al sodo: Zancanaro non perdona, l'Ostuni si arrende

I materani si ripetono dopo il colpo di Giovinazzo, rimontando con Trovato il gol in apertura di Schiavone e ribaltando il punteggio con Dilhe: ci pensa l'ex policorese a fare la differenza con una doppietta che chiude i giochi sul 4-1

Una grande gara, l’ennesima, quella disputata ieri a Grassano dall’Olympique Ostuni ma come successo già altre volte la posta in palio è tutta per i padroni di casa, che vincono 4-1 capitalizzando una fase di sbandamento del primo tempo.
All’argenteria del CMB che annovera giocatori di categoria superiore, Castellana oppone la solita organizzazione tattica di alto livello e la foga che i suoi ragazzi mettono sul parquet. Il neo sul quale si dovrà lavorare è la poca cattiveria sotto porta che impedisce di tradurre in gol la mole di gioco sviluppata.
Decrescenzo, Schiavone, Paz, Ramirez e Fiorentino compongono lo starting iniziale. L’Olympique rompe prestissimo il ghiaccio andando in gol con Schiavone che sfrutta un ottima combinazione gelando il pubblico di casa. Il vantaggio però dura pochissimo e il CMB trova il pari con Trovato che fulmina Decrescenzo dopo un errore in uscita dal pressing. Il CMB dopo lo spavento inizia a prendere le redini in mano alternado Dilhe Gomes e Zancanaro in regia trovando però poco il capocannoniere Ze Renato, ingabbiato dalla tattica ostunese. L’Olympique gioca con coraggio ma inizia a sbattere su Massafra che diventerà un vero incubo. Nel momento migliore il CMB piazza l’uno-due prima con Dilhe e poi con una bomba di Zancanaro che chiudono il primo tempo sul 3-1 per i padroni di casa.
Irriverente e piacevole da guardare l’Olympique se la gioca alla pari per tutto il secondo tempo arrivando in molte occasioni a spaventare Massafra che compie miracoli su Ramirez, Salamida ed Elia. Il CMB, forte del doppio vantaggio pensa a gestire con esperienza il risultato ma quando riesce ad affacciarsi in area ospite trova costringe Decrescenzo agli straordinari. Implacabile però giunge la quarta rete del CMB ancora un tracciante preciso e potente di Zancanaro. Nel finale l’Olympique usufruisce anche di un calcio di rigore ma Elia si fa ipnotizzare da uno strepitoso Massafra consegnando agli archivi il 4-1 finale.


altre notizie
20/01/2017
Signor Prestito CMB, Massafra: "E' venuta fuori la vera [>>]
16/01/2017
Signor Prestito CMB, testa alla Coppa Italia: domani la [>>]
11/01/2017
Signor Prestito CMB, pensiero stupendo: "A Isernia senza [>>]
05/01/2017
#futsalmercato, il Signor Prestito CMB chiude la porta con [>>]
03/01/2017
Signor Prestito CMB, Ze Renato punta in alto: "Voglio [>>]
30/12/2016
Il 2016 straordinario del Signor Prestito CMB: [>>]
22/12/2016
CMB, coach Bommino: "Il nostro presidente è come pochi, [>>]
>> LEGGI TUTTE