SERIE B - 19/02/2018

Clamoroso a Grassano: il Signor Prestito CMB sulla via del tramonto?

Le indiscrezioni provenienti dalla cittadina lucana non lasciano presagire nulla di buono. A quanto pare, problemi legati esclusivamente all'impianto di gioco starebbero spingendo patron Auletta a interrompere il progetto sportivo biancoazzurro

Nubi minacciose si addensano sul cielo di Grassano. L’avventura del Signor Prestito CMB potrebbe essere arrivata al capolinea. E’ questa la clamorosa indiscrezione giunta in redazione. A quanto pare, il presidente Rocco Auletta starebbe seriamente pensando di porre fine al progetto biancoazzurro. Ciò accadrebbe, tuttavia, non prima della fine di questa stagione agonistica. La società che ha reso celebre Grassano in tutta Italia, incantando sui parquet del Centro-Sud e attirando su di sé l’interesse di giornali e tv nazionali, potrebbe concretamente scomparire, lasciando un vuoto incolmabile in tutto lo sport di Basilicata.

In un periodo delicato come questo, il Signor Prestito CMB era riuscito nell’impresa di affermarsi a livello nazionale, distinguendosi in tutto il panorama lucano per la solidità di un progetto come pochi. Senza considerare le centinaia e centinaia di spettatori che ogni sabato affollano gli spalti del PalaCaruso, facendo registrare numeri record e un seguito come pochi. Tv, giornali, media si sono interessati al piccolo miracolo sportivo, costruito in un paese sino al giorno prima sconosciuto ai più. Il CMB era riuscito a scalare tutte le classifiche: dalla C2 regionale ai play-off di B, con la più che concreta possibilità, quest’anno, di salire addirittura in Serie A2, nell’olimpo del calcio a cinque italiano.

Ma non solo. A Grassano vi è anche un’altra formazione che si sta affermando ed è la compagine femminile nota come Donne Medio Basento. Prima in classifica, già vincitrice della coppa regionale, anche le ragazze sono ormai ad un passo dall’approdo in Serie A2. Mai prima d’ora in Basilicata si era verificato un caso simile.

A tal riguardo, i danni sull’immagine dello sport lucano sarebbero incalcolabili. Ma cosa starebbe spingendo Rocco Auletta a rinunciare a ciò che è stato faticosamente conquistato finora? Stando alle informazioni in nostro possesso, alla base della decisione vi sarebbero i problemi legati all’impianto di Grassano, non omologabile per la seconda serie nazionale. Col passare dei mesi la situazione non sarebbe stata risolta, e se ciò non avvenisse in tempi utili, anche in caso di promozione in A2 il CMB sarebbe costretto a ricominciare dalla C regionale. A quel punto, difficile ipotizzare una prosecuzione del progetto sportivo: un ritorno alle origini sarebbe proprio da escludere.

L’annoso problema delle strutture torna a flagellare il territorio lucano: possibile che nessuno si prodighi per trovare una soluzione? Possibile dover rinunciare ad un progetto che in due anni appena era riuscito ad affermarsi a livello nazionale?

Nel frattempo, i vertici del club biancoazzurro si sono chiusi in un silenzio che non lascia presagire davvero nulla di buono. Bocche cucite e nessuna risposta. Sarà questa la fine del Signor Prestito CMB e di tutta la Grassano sportiva?


altre notizie
31/01/2018
Signor Prestito CMB, ok la reazione. Scarpitti: "Contento [>>]
20/01/2018
Signor Prestito CMB, Mancini non ha dubbi: "Possiamo [>>]
13/01/2018
Signor Prestito CMB, Scarpitti: "Bravi a non sottovalutare [>>]
30/12/2017
CMB, gli obiettivi non cambiano. Scandolara: "Vogliamo la [>>]
22/12/2017
Signor Prestito CMB, Auletta: "E' stato un 2017 [>>]
11/12/2017
#futsalmercato Signor Prestito CMB, preso Mancini. Il [>>]
08/12/2017
Signor Prestito CMB, Sampaio: "Da questo momento in poi [>>]
>> LEGGI TUTTE