SERIE A - 01/08/2019

CMB, Auletta e Pascale tracciano la rotta per la prossima stagione sportiva

Il duo dirigenziale è intervenuto all'interno dell'approfondimento sportivo, della tv materana Trm Network. Il ds dichiara "chiuso il mercato in entrata" mentre il presidente ha dichiarato l'obiettivo stagionale, soffermandosi anche sul problema relativo all'impianto

Nel corso dell’approfondimento sportivo della tv materana Trm Network, sono intervenuti il presidente del CMB Rocco Auletta ed il direttore sportivo Angelo Pascale. Oltre ad avere parlato della storia della squadra lucana e delle quattro promozioni ottenute in cinque anni, la coppia dirigenziale biancoazzurra si è poi soffermata sul mercato, sugli obiettivi stagionali ma anche riguardo il capitolo impianto sportivo.

UNA SALVEZZA TRANQUILLA - ”L’obiettivo è la salvezza - esordisce il presidente Auletta - Abbiamo confermato lo zoccolo duro, e si tratta comunque di giocatori che hanno già disputato la Serie A, ed a questi abbiamo aggiunto altri quattro innesti, di cui uno di assoluto spessore come Tobe. Non vogliamo essere una semplice comparsa, ma vogliamo dire la nostra e toglierci anche qualche soddisfazione, come per esempio il raggiungimento delle Final Eight di Coppa Italia. Manifestazioni che diano visibilità al nostro territorio. Dico di più, la Divisione Calcio a Cinque ha imposto ad ogni società sportiva di inserire nella propria denominazione, un riferimento all’ambito territoriale. Noi vogliamo inserire Lucania o Basilicata, proprio per rappresentare appieno il nostro territorio”.

MERCATO CHIUSO - Il direttore sportivo Pascale reputa ”terminato il mercato biancoazzurro. Abbiamo cercato di migliorare una rosa già competitiva, inserendo innesti di categoria che ci possano garantire determinate prestazioni, in un campionato come la Serie A. Mister Scarpitti? É uno di quei casi dove non sussistono i presupposti per un mancato rinnovo. Il gruppo di ragazzi della passata stagione ha lavorato tanto, ha dato tanto, meritando questo traguardo. Abbiamo piena fiducia in loro. Dal nostro punto di vista, inseriti in un nuovo contesto, cercheremo di andare avanti con l’umiltà di sempre e chissà se il fatto di non avere pressioni e ansie da risultati, non possa essere un fattore a nostro vantaggio, dandoci maggiore spensieratezza”.

IMPIANTO SPORTIVO - ”Ci auguriamo - ha proseguito Auletta - che il problema legato all’impianto sportivo sia risolvibile al più presto. Al momento non abbiamo certezza quanto meno di dove inizieremo il campionato. C’è in costruzione una terza struttura su Grassano. C’è sempre Salandra, che ci ha accolto lo scorso anno ma nella quale ci sono comunque degli interventi da fare, affinché possa essere omologata per la Serie A. Da questo punto di vista non c’è la serenità giusta ma c’è in ogni caso la fiducia. Spostarsi significherebbe giocare a Policoro oppure a Matera, il che si tradurrebbe in una perdita di identità”.

IMPRENDITORI LOCALI - In conclusione il patron biancoazzurro ha poi aggiunto, ”allo stato attuale non abbiamo ancora visto interesse da parte di altri imprenditori, nei nostri confronti. Il nostro main sponsor, veronese, ci sta dando una mano di aiuto importante ma saremmo felici anche di coinvolgere altri imprenditori, affinché si possa proseguire il progetto, rafforzarlo nel tempo e mantenerlo sempre ambizioso”.


altre notizie
19/02/2020
Scarpitti e il segreto del CMB: "I ragazzi scendono in [...]
14/02/2020
A Salandra esulta di nuovo il Signor Prestito! Sette [...]
14/02/2020
#SerieATop16, #Day22: Signor Prestito in trionfo! La Meta [...]
14/02/2020
Signor Prestito CMB, Tobe non teme rivali: "Conosciamo bene [...]
13/02/2020
CMB all'esame Latina, Fusari: "Sarà una battaglia, a [...]
11/02/2020
Signor Prestito, solo un punto nella Capitale: non basta il [...]
10/02/2020
CMB verso la Capitale, Zancanaro avverte: "Dobbiamo stare [...]
>> LEGGI TUTTE