SERIE A - 31/05/2020

Dall'Anteprima a forma di quadrifoglio all'ufficialità: Nitti al Signor Prestito

L'ex allenatore del Latina era nel quartetto dei papabili per la successione di Fausto Scarpitti: ora la fumata è diventata bianca e il trentenne tecnico di Soccavo è stato impalmato sulla panchina lucana per il nuovo progetto del club di Auletta. I retroscena

Prima di dire che Lorenzo Nitti è ufficialmente il nuovo allenatore del Signor Prestito CMB e parlare del personaggio, al quale sin da subito vogliamo rivolgere il più sincero augurio di buon lavoro sulla panchina che è stata di Fausto Scarpitti, sperando magari di vederlo un giorno pilotare squadre di alto rango come è accaduto al suo predecessore; ci venga consentito - con il beneplacito della stessa società - di toglierci un sassolino dalla scarpa. Anche per fare un minimo di chiarezza su quanto è accaduto da giovedì mattina alla tarda serata di ieri.

Negli ultimi due giorni, appunto, abbiamo assistito ad una affannosa ricerca del nome di chi sarebbe stato il nuovo allenatore. A memoria nostra, ricordiamo una simile ”caccia all’uomo” solo quando Velasco andò via dalla Luparense e, recentemente, la querelle-Bellarte, che paradossalmente ha innescato anche questa storia. Tanti i nomi sparati anche a casaccio nella speranza di beccare quello giusto e tuttora... si continuano a leggere ”supposizioni”. Signori, per cortesia!

Bastava far mente locale ieri leggendo questo periodo del nostro servizio quando scremavamo il quadrifoglio di papabili.

”Da chi ha allenato a lungo in Serie A e spera di tornare in sella (Leopoldo Capurso, n.d.c.), a chi la massima categoria l’ha conosciuta di recente (Lorenzo Nitti, riferendoci al Latina, n.d.c.); da chi il sogno della Serie A l’ha accarezzato senza riuscire a raggiungerlo (Francesco Castellana, n.d.c.) e chi l’ha invece vissuta in piazze vulcaniche, un vero trampolino di lancio verso la notorietà raggiunta laddove brilleranno le stelle (Francesco Cipolla, riferendoci all’esperienza prima di Napoli e poi all’ACCS Paris ora patria di Ricardinho e Velasco, n.d.c.).

Forse oggi leggeremo dell’esultanza dei tanto celebrati ”numeri uno” davanti all’ennesimo rumors che porterà alla solita puerile autoincensazione. A noi basta semplicemente sapere che la correttezza viene sempre premiata, come nel caso - tornando a bomba - della nomina di Lorenzo Nitti, di cui possiamo dare l’ufficialità con il suffragio di un Signor Prestito CMB che ha operato la scelta nel segno di un nuovo progetto che parte proprio con l’assegnazione della guida a un tecnico emergente, nella speranza di ripercorrere il cammino di un triennio straordinario, ispirato dall’avvento sulla panchina biancazzurra di un allenatore all’epoca sconosciuto ai più (e Scarpitti lo era, ricordiamo, addirittura agli stessi dirigenti lucani) che ha poi portato il Signor Prestito, e la Basilicata, nientemeno che in Serie A.

Lorenzo Nitti, 30 anni, napoletano di Soccavo, ha ufficialmente salutato il Latina, di cui aveva assunto la guida dopo l’addio di Piero Basile, cercando di tenere il vascello pontino in rotta di navigazione quando appariva già chiaro che stava andando alla deriva. In passato aveva avuto esperienze al Napoli al fianco di Carmine Tarantino (vincendo due scudetti giovanili), Partenope, nel settore giovanile dell’Acqua&Sapone, prima di prendere la strada del capoluogo pontino e adesso apprestarsi a vivere questa nuova avventura, certamente la più gratificante della sua carriera tecnica.

In bocca al lupo a Lorenzo Nitti: il nuovo corso del Signor Prestito CMB, possiamo dirlo, ora è ufficialmente iniziato.


altre notizie
08/07/2020
Divisione commissariata, Auletta serafico: "La nomina di [...]
05/07/2020
Signor Prestito CMB, il settore di base è ora Scuola di [...]
04/07/2020
L'Anteprima genera un'altra ufficialità: Nicolas [...]
03/07/2020
#futsalmercato, il Signor Prestito CMB continuerà a [...]
02/07/2020
Galliani al CMB con tanta voglia di fare: "Sicuro che [...]
01/07/2020
E' inesorabilmente da Anteprima a ufficialità: [...]
27/06/2020
Signor Prestito CMB e Futura Matera: una collaborazione per [...]
>> LEGGI TUTTE