SERIE A - 03/06/2020

Nitti si presenta al Signor Prestito: "Si può costruire qualcosa di importante"

Il nuovo allenatore parla di quello che lo attende nella nuova esperienza di Grassano. "Sono stato accolto in una grande famiglia: per me è un sogno che si realizza ma è anche un punto di partenza. Scriveremo insieme pagine importanti di futsal qui a Grassano"

Lorenzo Nitti è stato presentato ufficialmente dal Signor Prestito CMB. Una conferenza stampa molto sobria (CLICCA QUI PER RIVEDERLA), nel corso della quale hanno preso la parola il presidente Rocco Auletta, il direttore sportivo Angelo Pascale e appunto il nuovo allenatore (nella foto). Al quale sono subito state chieste le prime impressioni e le prospettive sull’incarico ricevuto.

”Sono veramente molto felice, è stata un’accoglienza bellissima da parte di un club giovane molto organizzato. Sono contento anche perché ho trovato una grande famiglia, sto iniziando a conoscere tutti e sono contento di essere qui: è un sogno che si realizza perché partire dal basso, lavorare tanti anni e arrivare a questo punto è normale che è un sogno che diventa realtà. Ma allo stesso tempo è un punto di partenza e sono sicuro che scriveremo insieme pagine importanti di storia del calcio a cinque qui a Grassano”.

Prima dell’avvento di Nitti non erano mancate le notizie di un mercato che avevo suscitato qualche perplessità. Nitti rilancia.

”Insieme al presidente e al direttore sportivo stiamo allestendo la nuova squadra ed è normale che vista la situazione, per farla bisognerà prima capire bene le regole, per cui non sarà semplicissimo. Posso assicurare che sarà un CMB che lotterà su tutti i campi senza alcun timore reverenziale, la mia idea sarà costruire una squadra indipendentemente dall’età, dalla nazionalità e dal percorso di ciascun elemento, che non mollerà mai, ovunque andremo cercheremo di imporre la nostra linea di gioco e la nostra mentalità. E’ normale che questo richiederà del tempo, ma ho trovato grande disponibilità nel creare un percorso comune e costruire qualcosa di importante. Da questo punto di vista anche il settore giovanile avrà un ruolo fondamentale, se la prima squadra è la punta dell’iceberg conta tutto quello che c’è sotto, la passione di persone e dirigenti che ruotano attorno alla squadra: abbiamo bisogno di persone e di risorse umane che sono quelle che danno sempre di più. La società è già ben strutturata e il settore giovanile molto ben avviato, e questo rappresenta il futuro, ma non a parole perché lo dimostreremo coi fatti. Noi ci auguriamo di avere una risposta del territorio, faremo di tutto per trasmettere questo messaggio con la prima squadra che deve fare da traino e diventare un punto di arrivo raggiungibile attraverso il lavoro e il sacrificio, che non sia un qualcosa di distaccato. Qui c’è una grande famiglia e ci sono i presupposti per costruire, col lavoro e nel tempo, qualcosa di importante”.

Infine, il nuovo allenatore rivolge un messaggio ai tifosi.

”Questa è una piazza sicuramente calda, ma la squadra lo sarà ancora di più. Per me è un punto di partenza per dimostrare il mio valore, a piccoli passi con calma grazie all’aiuto dei dirigenti, sono giovane e devo fare esperienza, imparare e migliorare sempre. Però quello che non mancherà mai sarà la voglia di lottare e combattere, ovunque. E chi verrà al palazzetto vedrà una squadra che non mollerà mai, dal primo all’ultimo secondo”.


altre notizie
05/07/2020
Signor Prestito CMB, il settore di base è ora Scuola di [...]
04/07/2020
L'Anteprima genera un'altra ufficialità: Nicolas [...]
03/07/2020
#futsalmercato, il Signor Prestito CMB continuerà a [...]
02/07/2020
Galliani al CMB con tanta voglia di fare: "Sicuro che [...]
01/07/2020
E' inesorabilmente da Anteprima a ufficialità: [...]
27/06/2020
Signor Prestito CMB e Futura Matera: una collaborazione per [...]
27/06/2020
Bizjak sposa il progetto CMB: "Convinto da professionalità [...]
>> LEGGI TUTTE