SERIE - 28/06/2017

La Divisione vara la nuova #SerieBFutsal: sarà un campionato ad otto gironi

98 le società previste nell'organico della stagione 2017/2018, ma piazzale Flaminio appare deciso a incrementare le unità per comporre raggruppamenti da quattordici squadre ciascuno. Per le ammissioni delle non aventi diritto sarà vincolante il parere dei Comitati Regionali

Il comunicato numero 1 della stagione 2016/2017 riportava chiaramente una determinazione: il campionato di Serie B edizione 2017/2018 si sarebbe articolato su sette gironi da quattordici squadre ciascuno, per un totale di novantotto unità. Le intenzioni erano dichiarate: puntare a raggiungere l’unanimità delle iscrizioni, nella speranza per niente velata, da parte della dirigenza federale uscente, di organizzare i tre campionati maschili nazionali potendo contare sugli organici al completo. E su questo, in linea di massima, non ci sarebbero stati grossi problemi. Il Consiglio Direttivo di inizio giugno, ha di fatto dato mandato al presidente Montemurro di accelerare la riforma del campionato cadetto, programmando da subito quell’ottavo girone che, inizialmente, era stato messo in preventivo per la stagione 2018/2019.

Questo ha fatto sì che il presidente della Divisione, il 12 giugno scorso, si presentasse al Consiglio di Lega con un progetto che apriva la strada all’immediata costituzione del girone cadetto aggiuntivo, che partirà ufficialmente dalla stagione che alza il sipario questo sabato.

I NUOVI SCENARI - La LND è stata chiara: passi da subito l’ottavo girone ma niente ammissione delle squadre non aventi diritto, a meno che non ci sia il parere favorevole (sostanzialmente vincolante) dei presidenti regionali di riferimento. Cosa significa questo? Che la Divisione, per mettere a segno il proprio progetto, portando la pianta organica della cadetteria a 112 squadre, necessarie per comporre otto raggruppamenti da quattordici formazioni ciascuno, dovrà procedere ad un considerevole numero di ripescaggi. Solo così sarà possibile rispettare gli obiettivi e scongiurare la composizione di gironi da dodici e da tredici, prodotti allo stato attuale considerando che la LND ha praticamente imposto l’utilizzo delle sole società aventi diritto.

Ma com’è la situazione a tre giorni dall’inizio della stagione 2017/2018? Al termine dell’ultima annata sportiva sono rimaste ”in forza” alla Serie B 66 società, alle quali si sono sommate le otto retrocesse dalla Serie A/2 (sette considerando che il Catanzaro, escluso nell’ultimo torneo di A/2, è di fatto scomparso dalla geografia del nostro futsal), le diciannove vincitrici dei campionati regionali di Serie C1, le quattro vincitrici dei playoff nazionali di Serie C1, oltre il Mascalucia, ”promossa” di diritto in quanto partecipante alla Final Four della Coppa Italia sempre di Serie C. Il totale dà 98 squadre, esattamente il numero calcolato dalla presidenza uscente (97 escludendo, come detto, il Catanzaro).

COME COMPLETARE L’ORGANICO 2017/2018? - L’aumento di un girone comporterà l’acquisizione di almeno altre quindici squadre, stando alla forzatura che la Divisione punterà ad attuare per far partire immediatamente la Serie B con l’organico al completo. Da dove verranno attinte le società mancanti a completare l’organico? Ovviamente dalle richieste di ammissione che verranno presentate dai club considerati ”aventi diritto”, che la Divisione ha individuato - anche se non sono state specificate nel comunicato numero 900, che ha stabilito i criteri per la formazione delle graduatorie per chiedere il ripescaggio - nelle quindici formazioni uscite sconfitte nei due turni dei playoff nazionali di Serie C e nelle ventiquattro retrocesse dal campionato di B 2016/2017, per un totale di trentanove unità, dalle quali dovranno, appunto, venire fuori quelle squadre che non solo andranno a chiudere il conto delle 112 iscrivibili ufficialmente al campionato cadetto 2017/2018, ma anche di quelle che potrebbero rinunciare all’iscrizione, cosa abbastanza consueta nella storia di questa disciplina.

LE SCADENZE - Il conto alla rovescia è iniziato. Il 5 luglio si chiuderanno i termini per formalizzare le domande di ripescaggio e ammissione, dal giorno successivo si apriranno ufficialmente le iscrizioni, da effettuare solamente per via telematica: termine ultimo sabato 15 luglio, data in cui si capirà abbastanza concretamente la piattaforma del prossimo campionato di Serie B. Poi toccherà alla Covisod esprimere il proprio parere: sarà il passaggio essenziale per sapere se la nuova tornata della cadetteria sarà a pieno organico o meno.

cas.


  SERIE B - 21/03/2019
Altamarca, Brancher: "La salvezza sarebbe un traguardo per tutto l'ambiente"

Sabato match con l'Atesina: "Lì abbiamo già affrontati due volte questa stagione. Loro sono una squadra ostica e fanno sempre partite molto dure dal punto vista fisico. Dobbiamo essere molto attenti e dare il massimo"

[...]
  SERIE C1 - 21/03/2019
Grangiorgione verso un'altra sfida ad alta quota. Gjata: "A-Team, ci siamo"

I trevigiani sono reduci dalla bellissima figura fatta nella trasferta di Rossano contro la prima della classe, e si affidano alle doti realizzative del loro bomber per sperare di far punti contro la corazzata arzignanese

[...]
area rosa
  SERIE A - 20/03/2019
Breganze, è il tuo momento. Cerato: "Viviamo questa esperienza al massimo"

Domani alle ore 10 la sfida con la Salinis: "Ora più che mai le emozioni che ci siamo guadagnate devono essere vissute al 100% perché sono uniche e non so se potranno essere ripetute"

  SERIE C1 - 21/03/2019
Hellas non vuol rivitalizzare il Montecchio. Straliote: "Massima concentrazione"

L'esperto giocatore sudamericano (ma veronese d'adozione...) analizza il particolare momento che sta vivendo la sua squadra, in un girone di ritorno al di sotto delle aspettative: "Abbiamo raccolto meno per tanti motivi"

[...]
  SERIE C1 - 21/03/2019
A-Team, vietati passi falsi. Ranieri: "Tre punti fondamentali per tutti"

Il tecnico: "In queste ultime settimane abbiamo giocato tante partite ravvicinate e per una rosa non lunghissima e con qualche acciacco come la nostra, non era facile essere ancora in corsa per il primo posto e qualificati per le Final Four di Coppa"

[...]
altre notizie
   GIOVANILI - 20/03/2019
   SERIE B - 16/03/2019
   SERIE A - 16/03/2019
   SERIE B - 22/02/2019
   SERIE B - 16/02/2019
   SERIE B - 14/02/2019
   GIOVANILI - 14/02/2019
   GIOVANILI - 06/02/2019
   SERIE C1 - 11/01/2019
   SERIE C1 - 05/01/2019
   SERIE C1 - 05/01/2019
   SERIE C1 - 04/01/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni