SERIE B - 15/12/2017

Città di Mestre, un finale di 2017 infuocato. Zakouni carica i suoi

Prima il Canottieri in campionato, poi la Fenice nel derby di coppa. "Frizziero è bravissimo a motivare il gruppo e a creare quella coesione che è indispensabile per ottenere risultati importanti. Siamo al secondo posto, vogliamo restarci"

L’ultima del girone di andata per il campionato di serie B ha il sapore di un arrivederci. Perché quella a Belluno, sabato 16 dicembre ore 15.30 alla Spes Arena, non è l’ultima sfida dell’anno 2017, ma il 23 dicembre riserva al Città di Mestre un gradito ritorno, un derby di Coppa per il passaggio del turno. Quindi, tra poche ore non ci saranno solo 40’ al termine di un anno solare lungo ed estenuante, ma un altro appuntamento al Franchetti prima delle meritate feste natalizie. E del breve ma quanto mai prezioso riposo.

”Per chi come noi lavora tutto il giorno, fare tre allenamenti settimanali la sera non è così facile.” L’esordio di Nidal Zakouni, prima di lanciarsi sull’analisi della sfida con la Giesse Canottieri C5. ”Ma noi abbiamo una grande fortuna, io in particolare che lo conosco da anni, perché lavoriamo assieme ad un allenatore preparato come Michele Frizziero, capace di motivare il gruppo e di creare quella coesione che è indispensabile per ottenere risultati importanti. Lo si vede in questo suo secondo anno sulla nostra panchina, per come stanno andando le cose in questa prima parte di stagione, per i risultati che stiamo ottenendo. Come la serie di vittorie consecutive che ci ha lanciato al secondo posto in classifica. Così se anche sei stanco dopo una giornata lavorativa, andare ad allenarti è un piacere e ritrovi amici con cui stai bene assieme.” E adesso come ultimo passo c’è la trasferta di Belluno.

”Non sarà facile, come non lo è mai stato in quel campo. D’altronde se anche loro sono nell’alta classifica un motivo ci sarà. Sono competitivi e come molti altri si sono rinforzati. Ma anche noi siamo migliorati e meritiamo il posto in cui ci troviamo adesso. Vogliamo dimostrarlo anche a Belluno.” Per poi lanciarsi verso il derby.

”Un’altra partita importante. Loro sono un gruppo che ormai si conosce perfettamente e stanno giocando bene, basta ricordare la bella prestazione contro il Petrarca. Giocare un derby con 600 persone che assistono e uno con il limite di 200 cambia la prospettiva, ma se per la sicurezza tutto questo è necessario, va bene così”.

Con la conferma, poi, che la Fenice già da questo sabato recupererà Tenderini e Azzoni, di ritorno da Pescara, allora il derby tra sette giorni si preannuncia ancora più spettacolare.

Ma prima pensiamo a vincere l’ultimo turno dell’andata!

Ufficio Stampa Città di Mestre


  SERIE A - 18/12/2018
Magic moment Came: cinquina al Latina, i biancoazzurri di Rocha volano

Altra vittoria convincente, la quarta nelle ultime cinque giornate, per i trevigiani che superano 5-1 i pontini. Davanti al pubblico amico è un'autorete di Battistoni a sbloccarla. Igor raddoppia, Carlinhos prova a riportare i suoi in partita ma De Matos, Schiochet e Vieira chiudono i [...]

  GIOVANILI - 16/12/2018
La carica dei 900: la seconda Festa di Natale per i giovani del Petrarca Padova

Dopo quella tenutasi alla Mandria per Esordienti e Pulcini, questa volta è toccato ai Piccoli e Piccolissimi della Scuola Calcio bianconera, radunati a Polverara. Il numero degli iscritti, intanto, continua ad aumentare: ben trenta le sedi dove si svolge l'attività di base

[...]
area rosa
  SERIE C - 18/12/2018
Il Montecchio rosa dura un solo tempo: la ripresa è un monologo del Rossano

Lady biancorosse in grande spolvero nella prima parte del match: Ferrari e Scorzato firmano il doppio vantaggio della squadra di Valerio che si spegne alla distanza favorendo il blitz dello United, che stacca anche il biglietto per la Final Eight

  SERIE A2 - 16/12/2018
Pizetta-show a Bolzaneto: il CDM Genova sale sull'ottovolante con il Villorba

Eriel prende per mano la squadra della Lanterna (priva di Leandrinho e Foti) e la trascina con un poker al netto 8-4 sulla capolista, lanciando i liguri in quinta posizione. Lombardo, Ortisi, Mazzariol e un'autorete completano il tabellino. Per gli ospiti doppio Del Piero

[...]
  GIOVANILI - 17/12/2018
Giovanili, Giorgione super. Marani: "Ottimi segnali dai piccoli all'U19"

Il responsabile tecnico del vivaio trevigiano ci racconta dell'intervento scolastico, degli ottimi numeri dell'attività di base, delle imbattute U19 e U15 e della bella esperienza del settore rosa...

[...]
altre notizie
   SERIE B - 16/12/2018
   SERIE B - 01/12/2018
   SERIE C1 - 18/10/2018
   SERIE C1 - 12/10/2018
   SERIE C1 - 04/10/2018
   SERIE C1 - 04/10/2018
   SERIE C1 - 27/09/2018
   SERIE C1 - 20/09/2018
   SERIE C1 - 20/09/2018
   SERIE C1 - 20/09/2018
   SERIE B - 08/09/2018
   SERIE B - 28/08/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni