SERIE B - 15/12/2017

Città di Mestre, un finale di 2017 infuocato. Zakouni carica i suoi

Prima il Canottieri in campionato, poi la Fenice nel derby di coppa. "Frizziero è bravissimo a motivare il gruppo e a creare quella coesione che è indispensabile per ottenere risultati importanti. Siamo al secondo posto, vogliamo restarci"

L’ultima del girone di andata per il campionato di serie B ha il sapore di un arrivederci. Perché quella a Belluno, sabato 16 dicembre ore 15.30 alla Spes Arena, non è l’ultima sfida dell’anno 2017, ma il 23 dicembre riserva al Città di Mestre un gradito ritorno, un derby di Coppa per il passaggio del turno. Quindi, tra poche ore non ci saranno solo 40’ al termine di un anno solare lungo ed estenuante, ma un altro appuntamento al Franchetti prima delle meritate feste natalizie. E del breve ma quanto mai prezioso riposo.

”Per chi come noi lavora tutto il giorno, fare tre allenamenti settimanali la sera non è così facile.” L’esordio di Nidal Zakouni, prima di lanciarsi sull’analisi della sfida con la Giesse Canottieri C5. ”Ma noi abbiamo una grande fortuna, io in particolare che lo conosco da anni, perché lavoriamo assieme ad un allenatore preparato come Michele Frizziero, capace di motivare il gruppo e di creare quella coesione che è indispensabile per ottenere risultati importanti. Lo si vede in questo suo secondo anno sulla nostra panchina, per come stanno andando le cose in questa prima parte di stagione, per i risultati che stiamo ottenendo. Come la serie di vittorie consecutive che ci ha lanciato al secondo posto in classifica. Così se anche sei stanco dopo una giornata lavorativa, andare ad allenarti è un piacere e ritrovi amici con cui stai bene assieme.” E adesso come ultimo passo c’è la trasferta di Belluno.

”Non sarà facile, come non lo è mai stato in quel campo. D’altronde se anche loro sono nell’alta classifica un motivo ci sarà. Sono competitivi e come molti altri si sono rinforzati. Ma anche noi siamo migliorati e meritiamo il posto in cui ci troviamo adesso. Vogliamo dimostrarlo anche a Belluno.” Per poi lanciarsi verso il derby.

”Un’altra partita importante. Loro sono un gruppo che ormai si conosce perfettamente e stanno giocando bene, basta ricordare la bella prestazione contro il Petrarca. Giocare un derby con 600 persone che assistono e uno con il limite di 200 cambia la prospettiva, ma se per la sicurezza tutto questo è necessario, va bene così”.

Con la conferma, poi, che la Fenice già da questo sabato recupererà Tenderini e Azzoni, di ritorno da Pescara, allora il derby tra sette giorni si preannuncia ancora più spettacolare.

Ma prima pensiamo a vincere l’ultimo turno dell’andata!

Ufficio Stampa Città di Mestre


  SERIE A2 - 22/09/2018
Futsal Villorba, occhio alla Fenice. De Martin: "Sarà partita vera"

Il neo allenatore della squadra gialloblu trevigiana mette in guardia i suoi dalle difficoltà che la trasferta mestrina metterà di fronte ai propri giocatori: "Noi dovremmo essere bravi a sfruttare ogni loro errore"

[...]
  SERIE B - 22/09/2018
Altamarca si veste a festa per l'Arzignano. Yabre: "Partita speciale"

Il neo capitano trevigiano, ex importante della sfida ai biancorossi, carica i compagni in vista della sfida contro i neopromossi in Serie A allenati da Stefani

[...]
area rosa
  SERIE A - 20/09/2018
Futsal Breganze, ok l'intervento chirurgico a Dalla Pellegrina

La giovane calcettista aveva rimediato la lesione completa del crociato anteriore ed è stata operata dall'equipe medica guidata dal dottor Fiume e dal dottor Buongiorno.

  SERIE A2 - 22/09/2018
Carrè Chiuppano, Ferraro non si fida del Cornedo: "Ci daranno filo da torcere"

"Noi ce la giocheremo senza patemi d'animo, sarà un buon test, utile per affinare la conoscenza tra i vari elementi nuovi che compongono la nostra rosa", commenta il tecnico a poche ora dal match valido per il primo turno di Coppa della Divisione

[...]
  SERIE B - 21/09/2018
Maccan Prata, subito derby: al PalaFlora arrivano i cugini del Pordenone

Tanti gli ex della sfida. Da quelli più storici, come capitan Mohamed Aziz, a quelli del passato più recente, come il giallonero Andrea Buriola e i freschi neo-neroverdi Mattia Fabbro, Matteo Grigolon, Alessandro Zuliani e Marco Vascello.

[...]
altre notizie
   SERIE C1 - 20/09/2018
   SERIE C1 - 20/09/2018
   SERIE C1 - 20/09/2018
   SERIE A2 - 14/09/2018
   SERIE B - 08/09/2018
   SERIE B - 28/08/2018
   SERIE B - 21/08/2018
   SERIE B - 10/08/2018
   SERIE B - 09/08/2018
   SERIE B - 08/08/2018
   SERIE C1 - 31/07/2018
   SERIE B - 26/07/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni