SERIE B - 16/05/2020

Regondi applaude Candeo: "Ha anticipato i tempi, il suo lavoro ci avvantaggerà"

Il nuovo allenatore del Città di Mestre elogia apertamente il suo predecessore. "Mi sono sentito più volte in questi giorni con lui, in A2 è arrivato dominando il suo girone, ma tracciando una linea sulla quale noi dovremo poggiare tutti gli obiettivi che attendono una matricola"

Gigi Regondi risale in sella, pronto a guidare un Città di Mestre che attende solo la certificazione dell’ammissione in Serie A2 per poi lanciarsi nel #futsalmercato. Un’eredità importante quella che il tecnico ex Vicenza, Villorba e Atletico Nervesa si appresta a raccogliere.

”Dopo l’ultima intervista di Antonio (Candeo n.d.r.) mi sono preoccupato - la prima battuta di Regondi - perché mi sono chiesto cosa avrei potuto fare io dopo quello che lui ha fatto in questa stagione? Mi ha messo in crisi... sarà difficile sostituire Antonio, molto difficile”.

Come detto, l’A2 è ormai in vista per il Città di Mestre...

”Da allenatore di un altro girone avevo sempre detto che il Mestre ha vinto il suo campionato. Con undici punti di vantaggio su quindici ancora in palio la stagione è vinta, non ce nemmeno da discuterne. Anche con Antonio, con cui ho parlato in questi giorni, ho condiviso l’idea che quest’anno il Mestre ha vinto, punto e basta, perché ha dominato. Antonio, d’altronde, ha portato nell’ambiente arancionero quella tranquillità che è servita per fare il salto di qualità. Ha ridato ai ragazzi la voglia di divertirsi e ha sfruttato al massimo le potenzialità di un gruppo di cui conosco alcuni elementi per averli avuti con me in Rappresentativa come Nicolò Biancato e Nicola Tiozzo, o come Michele Bordignon, che ho allenato a Villorba”

Che differenza c’è tra la Serie B e la A2, in cui il Città di Mestre sarà una matricola?

”Prima di tutto la differenza sta negli allenamenti. Le nostre avversarie faranno più preparazione di noi e dovremmo essere bravi a fare in modo che i nostri tre allenamenti valgano i cinque, sei delle altre squadre. Ma prima di tutto ci sarà un gran bel punto di domanda. L’emergenza sanitaria ha sconvolto il mondo del futsal. Probabilmente molte società si dovranno ridimensionare, anche perché è possibile che i migliori giocatori non vogliano più giocare in Italia. A quel punto gli equilibri potrebbero mutare. E allora dovremo sfruttare la forza del gruppo che Antonio ha saputo plasmare. Partiamo già con il buon lavoro di quest’anno: così potremo provare a dare fastidio a tutti. Ogni sabato non partiremo mai battuti, ma daremo il massimo per mettere in difficoltà chiunque: è questo l’obiettivo di una matricola che punti a salvarsi”.

Ufficio Stampa

 

 

Foto: Dot Sports


  SERIE B - 07/07/2020
E' (sempre) da Anteprima a ufficialità: Sadat Ziberi approda all'Hellas Verona

Il laterale macedone, punto fermo della propria nazionale, sarà a disposizione di Pino Milella che ritrova dopo l'esperienza di Mantova, nella prossima stagione. In Italia ha vestito anche le maglie di Milano, Italpol e Città di Massa

[...]
  SERIE B - 07/07/2020
Bubi Merano, un sentito grazie: termina l'esperienza di Beppe Saiani in panchina

Si conclude dopo tre stagioni in giallorosso l'avventura del tecnico che ha guidato due volte i meranesi in Serie A2 con i gradi di vice e una volta in cadetteria da capo allenatore. Il ringraziamento del club nella nota ufficiale diramata poco fa

[...]
area rosa
  SERIE A2 - 06/07/2020
#futsalmercato, un innesto di sostanza per il Padova: arriva Carollo

La 26enne giocatrice di Schio proviene dalla Fenice, che ha chiuso i battenti e dove ha giocato nelle ultime due stagioni dopo le esperienza di Thiene dove ha vinto una Coppa Italia di A2 centrando la promozione in Serie A

  SERIE B - 07/07/2020
#futsalmercato Sporting Altamarca, Nicolati ceduto in prestito al Villorba

Per il giovane laterale classe 2001, prodotto del vivaio biancoblu, sono tre le stagioni in prima squadra condite da ben sette reti. Rivelazione positiva nell'anno della promozione dove si fece notare nella Coppa Veneto

[...]
  SERIE B - 07/07/2020
Confermato lo storico trio della Martinel: rinnovano Barzan, Finato e Milanese

I tre hanno scritto e continueranno a scrivere la storia del club di Pordenone: per tutti, la prossima sarà la settima stagione in neroverde. Asquini gongola sapendo di poter recuperare il bomber, fermato lo scorso anno dalla rottura del legamento crociato

[...]
altre notizie
   SERIE B - 25/06/2020
   SERIE B - 16/06/2020
   SERIE A - 26/05/2020
   ESTERO - 15/05/2020
   ESTERO - 13/05/2020
   SERIE B - 29/11/2019
   SERIE U19 - 05/11/2019
   SERIE B - 01/08/2019
   SERIE B - 12/07/2019
   SERIE U19 - 11/07/2019
   SERIE B - 19/05/2019
   SERIE B - 09/05/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni