SERIE A - 24/05/2020

La Serie A sbatte i pugni: "Il ruolo dei club deve tornare ad essere centrale!"

Oggi la conference-call che ha riunito i presidenti della categoria regina. Compattezza e unità di intenti per tutelare gli interessi delle società, in contrapposizione alle determinazioni imposte dalla LND. Domani un Consiglio Direttivo svuotato da ogni significato decisionale

E’ una Serie A compatta quella che è uscita dalla conference-call di questo pomeriggio, che ha collegato i presidenti dei club della massima categoria del nostro futsal. Alla vigilia di un Consiglio Direttivo che di fatto sarà del tutto inutile - considerando le direttive disposte dalla Lega Nazionale Dilettanti di ritenere i criteri di merito e demerito probanti per la compilazione delle classifiche conclusive dei campionati nazionali e regionali - le società della Serie A hanno deciso di unirsi in un soggetto comune, che si faccia sentire ad un assise consiliare obbligata a recuperare il valore decisionale attribuitogli dall’articolo 18 ma evidentemente delegittimata dagli eventi delle ultime settimane.

E’ stata sicuramente una riunione molto proficua, in cui i club hanno ricomposto le loro posizioni per promuovere un discorso unicamente a tutela degli interessi propri e della disciplina. Insomma, come è stato ribadito nel corso della conferenza, è arrivato il momento di creare qualcosa di importante, con un progetto dove compattezza e unità saranno gli elementi per far sentire la voce di un’insoddisfazione profonda. Il tutto, lo ripetiamo, esclusivamente a tutela degli interessi della categoria.

Le tre retrocessioni stabilite dalla LND sono state dichiaratamente contestate dai presidenti, che avevano parlato di congelamento delle classifiche come accaduto per basket e volley.

”Ma non solo - ha dichiarato Roberto Pietropaoli, numero uno del Real Rieti. - Bisogna dare anche alle squadre di A2 con i titoli di merito di poter salire in Serie A, dimostrando voglia ed energia giuste per fare le cose con la massima serietà, evidenziando la forza e la capacità di poter affrontare un campionato che comporta impegni di carattere economico e organizzativo di primo livello”.

Domani è giorno di Consiglio Direttivo. Quella che doveva essere la riunione delle decisioni campali è stata svuotata dal significato di carattere decisionale che avrebbe dovuto avere. Aspettare tre mesi per non arrivare a decidere nulla e, anzi, perdere altro preziosissimo tempo, in attesa che sia il quarto piano a cavalcare una ”proposta” da ratificare in un Consiglio Federale che nessuno sa quando verrà convocato. E le società, le 16 della Serie A, le 42 della Serie A2, le 91 della Serie B, le 14 della Serie A femminile e le 48 della Serie A2 femminile resteranno chissà per quanto altro tempo ad aspettare quella risposta che attendevano da quando si è percepita con estrema chiarezza qual era la dimensione della pandemia che ha sconvolto l’Italia e il Mondo.

”E che - riprende Pietropaoli - farà inevitabilmente una selezione naturale, perché l’economia ha subito un tracollo importante e la carenza di sponsorizzazioni determinerà l’avvenire di questa disciplina”.

Le società di Serie A si sono prese quarantott’ore di tempo per decidere la linea da seguire per far sentire il loro peso nell’assetto organizzativo della Divisione Calcio a 5 del prossimo futuro, pronte a decidere per il blocco totale se le loro esigenze verranno disattese.

”E’ arrivato il momento di far contare il ruolo dei club e la centralità di chi sostiene e finanzia in maniera importante la disciplina”, chiosa Pietropaoli.


  SERIE A2 - 06/07/2020
#futsalmercato, è un rinnovo da Oscar: Spatafora in A2 con l'Atletico Nervesa

Trattativa arrivata finalmente all'epilogo, con l'annuncio ufficiale sulla pagina facebook da parte del club trevigiano. Approdato sulla Destra Piave nell'estate del 2019, il 29enne centrale è stato uno degli artefici della cavalcata biancazzurra verso la seconda divisione

[...]
  SERIE B - 07/07/2020
Bubi Merano, un sentito grazie: termina l'esperienza di Beppe Saiani in panchina

Si conclude dopo tre stagioni in giallorosso l'avventura del tecnico che ha guidato due volte i meranesi in Serie A2 con i gradi di vice e una volta in cadetteria da capo allenatore. Il ringraziamento del club nella nota ufficiale diramata poco fa

[...]
area rosa
  SERIE A2 - 06/07/2020
#futsalmercato, un innesto di sostanza per il Padova: arriva Carollo

La 26enne giocatrice di Schio proviene dalla Fenice, che ha chiuso i battenti e dove ha giocato nelle ultime due stagioni dopo le esperienza di Thiene dove ha vinto una Coppa Italia di A2 centrando la promozione in Serie A

  SERIE B - 07/07/2020
#futsalmercato Sporting Altamarca, Nicolati ceduto in prestito al Villorba

Per il giovane laterale classe 2001, prodotto del vivaio biancoblu, sono tre le stagioni in prima squadra condite da ben sette reti. Rivelazione positiva nell'anno della promozione dove si fece notare nella Coppa Veneto

[...]
  SERIE B - 07/07/2020
Confermato lo storico trio della Martinel: rinnovano Barzan, Finato e Milanese

I tre hanno scritto e continueranno a scrivere la storia del club di Pordenone: per tutti, la prossima sarà la settima stagione in neroverde. Asquini gongola sapendo di poter recuperare il bomber, fermato lo scorso anno dalla rottura del legamento crociato

[...]
altre notizie
   SERIE B - 25/06/2020
   SERIE B - 16/06/2020
   SERIE A - 26/05/2020
   ESTERO - 15/05/2020
   ESTERO - 13/05/2020
   SERIE B - 29/11/2019
   SERIE U19 - 05/11/2019
   SERIE B - 01/08/2019
   SERIE B - 12/07/2019
   SERIE U19 - 11/07/2019
   SERIE B - 19/05/2019
   SERIE B - 09/05/2019
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni