SERIE A - 16/02/2018

Blackout Feldi, c'è gloria solo per Fornari: la Came passa 6-1 a Eboli

Senza Frosolone e Burato, e con Turmena non al meglio, i rossoblu non demeritano ma pagano dazio sul fronte della concretezza trovando di fronte a sè un grandissimo Massafra. Espulso Perri

Tanto, forse troppo, il tempo trascorso dall’ultima gara di serie A. Il campionato si riaccende dopo la sosta per gli Europei in Slovenia. Al PalaDirceu va di scena la 19esima giornata, di fronte Feldi Eboli e Came Dosson, entrambe rivelazioni di questa stagione seppur in lati diversi della graduatoria.

MATCH - Ronconi deve fare a meno dello squalificato Frosolone e del lungo degente Burato, Turmena finisce nella mischia seppur non al meglio. Di contro Rocha piazza Massafra tra i pali al posto di Morassi, per il resto i veneti risultano tutti abili e arruolati. Parte forte la Feldi con Fornari che nel giro di 4 minuti dà vita ad una sfida personale con l’estremo ospite. La Came si rintana nei sette metri, cercando la ripartenza come unica via di respiro, mentre prosegue il duello tra Massafra e gli avanti ebolitani. Arriva inesorabilmente la legge del gol: Arillo non inquadra la porta da 0 metri, Rangel pesca il jolly del vantaggio a 12’53”. Dé prova a rimettere in pari la gara, Belsito conclude abilmente un’azione confusa portando al raddoppio i suoi. Il doppio vantaggio ospite non ferma la baldanza rossoblu, molti dubbi sul rigore non concesso per l’atterramento di Arillo, un tiro alto di Fornari chiude il primo tempo.

Nella ripresa la Feldi parte a testa bassa, Massafra dispensa miracoli prima su Dé poi su Arillo. Beffa che prosegue quando Bellomo piazza un’altra freccia alle spalle di Pasculli: 0-3 a 5’56” st. L’ultimo arrivato Turmena prova a dare la scossa, ma prima il legno poi Massafra spengono le velleità, riaccese dalla rete di Fornari. L’espulsione di Perri segna il passo, il doppio giallo al difensore apre la via alla quarta rete ospite griffata ancora Rangel. Portiere di movimento che non trova sbocchi, mentre Massafra non sveste i panni del supereroe, prima Rosso poi Belsito definiscono il 6-1 finale. Una sconfitta che brucia soprattutto per il risultato, una Feldi arrembante ma poco cinica ha ceduto il passo all’ottima organizzazione di gioco della Came Dosson.

NEXT MATCH - Da lunedì la Feldi Eboli tornerà al lavoro per preparare la prossima sfida in trasferta contro la Lazio, incontro decisivo nella lotta alla salvezza.

Ufficio Stampa Feldi Eboli


altre notizie
15/02/2018
Feldi, Pasculli: "Came rivelazione, ci aspetta un'altra [>>]
14/02/2018
Bico-Feldi Eboli, rottura insanabile nel giorno di San [>>]
30/01/2018
Un'arma in più per Massimo Ronconi: Luis Turmena [>>]
20/01/2018
Feldi Eboli, Perri: "Con l'Acqua&Sapone risultato [>>]
18/01/2018
Feldi decimata e poco "fortunata" in Abruzzo, [>>]
16/01/2018
Feldi, Serratore: "Grande cuore, vittoria meritata e [>>]
13/01/2018
La Feldi sbanca Martina Franca: col Cisternino decide [>>]
>> LEGGI TUTTE