NAZIONALE - 30/08/2016

#RoadToColombia, è un'Italfutsal solida e concreta: 2-0 al'Ucraina

Gli Azzurri salutano Cavalese con il sorriso, battendo con un gol per tempo la formazione di Kosenko. A decidere il match la doppietta di Fortino, che sfrutta al meglio i due assist di Murilo. E il 3 settembre si vola verso Cali. HIGHLIGHTS 

E’ un’Italia solida e cinica, quella che batte l’Ucraina e si congeda dal pubblico di Cavalese (presente ancora in massa dopo le gare con l’Ungheria). In una partita poco spettacolare, basta la doppietta di Fortino (doppio assist di Murilo) alla squadra di Menichelli per ottenere la quinta vittoria in altrettante gare (dopo il doppio successo su Slovacchia e Ungheria) di preparazione al Mondiale. Domani il rientro in famiglia, prima del raduno previsto per il 2 settembre, con la partenza per la Colombia che sarà il giorno successivo. Il 5 l’amichevole contro Panama, il 7 contro l’Uzbekistan. Sono gli ultimi due ostacoli prima dell’inizio del Mondiale, con l’esordio col Paraguay che si giocherà nella notte tra l’11 e il 12 settembre.

Dopo una prima fase di studio, è subito Kaka a rendersi pericoloso, andando vicino al vantaggio. La risposta dell’Ucraina è affidata a un gran sinistro di Shoturma che spaventa Mammarella. Il ritmo è molto basso, ma è la squadra di Kosenko a farsi vedere con qualche conclusione da fuori. L’Italia, però, passa in vantaggio grazie a una transizione di Murilo che premia Fortino, che deposita a porta vuota, 1-0. Gli azzurri si scuotono e ci provano senza esito anche Merlim ed Ercolessi. Nel finale di tempo Ivaniak è superlativo su una doppia conclusione di Merlim.

All’inizio della ripresa il più frizzante in campo sembra Kaka, ma l’Ucraina risponde con le incursioni dei fratelli Grytsyna. Insiste Bilotserkivets, ma Mammarella risponde prontamente in uscita bassa. Ma l’asse Murilo-Fortino si ripete. Splendida rimessa laterale del primo che trova la conclusione volante del pivot, che fa 2-0. Mykola Grytsyna colpisce la traversa, ma l’Italia sembra in controllo del match. Per gli azzurri ci prova ancora Merlim, ma si oppone Lytvynenko, subentrato a Ivaniak. L’Ucraina si scopre e l’Italia si lancia in campo aperto, sfiorando il 3-0 con il delizioso cucchiaio di Romano (fuori di pochissimo). Negli ultimi secondi Fortino sfiora la tripletta, ma finisce 2-0 e l’Italia sorride ancora.

 

CLICCA QUI per gli highlights

ITALIA-UCRAINA 2-0 (1-0 p.t.)
ITALIA: Mammarella, Giasson, Lima, Romano, Fortino, Ercolessi, Leggiero, Honorio, Crema, Merlim, Kaka, Murilo, Cesaroni, Miarelli. All. Menichelli

UCRAINA: Ivaniak, Mykola Grytsyna, Borsuk, Shoturma, Bilotserkivets, Zhurba, Koval, Mykhailo Grytsyna, D. Sorokin, Ovsiannikov, O. Sorokin, Bondar, Lytvynenko. All. Kosenko

MARCATORI: 13’07’’ p.t. e 10’04’’ s.t. Fortino (I)

ARBITRI: Andrea Sabatini (Bologna), Alessandro Maggiore (Bologna), Fabiano Maragno (Bologna) CRONO: Denis Kodra (Trento)

 

Ufficio Stampa Divisione


altre notizie
30/11/2017
Latina vuole festeggiare con un Rosato: "Al PalaBianchini [...]
27/11/2017
Primi tre punti lontano dal PalaBianchini: il Latina supera [...]
27/11/2017
#SerieAPlanetWin365, il 'Monday Night' sorride al [...]
26/11/2017
Latina, Mannino è pronto a sfidare la Lazio: "Grazie [...]
22/11/2017
Il Latina pensa già alla Lazio, Corbucci: "Vogliamo [...]
20/11/2017
Latina, primo step in #CoppaDivisione: "Vogliamo provare ad [...]
19/11/2017
Mannino fa i complimenti al suo Latina: "Bella prestazione, [...]
>> LEGGI TUTTE